Federazione Italiana Canoa e Kayak - Federazione Italiana Canoa http://www.federcanoa.it/component/content/?view=featured Thu, 30 Mar 2017 10:37:02 +0200 Joomla! - Open Source Content Management it-it AVVISO ALLE SOCIETA': GARA INTERNAZIONALE DI TACEN, 1-2 APRILE 2017 http://www.federcanoa.it/slalom/news/3890-avviso-alle-societa-gara-internazionale-di-tacen,-1-2-aprile-2017.html http://www.federcanoa.it/slalom/news/3890-avviso-alle-societa-gara-internazionale-di-tacen,-1-2-aprile-2017.html

Schermata 2017 03 29 alle 12.54.34

La Direzione Tecnica del settore slalom ricorda che, come da criteri selettivi indicati nel programma di attività 2017, la partecipazione alla gara internazionale di Tacen (SLO) in programma dall’1 al 2 aprile 2017 sarà valevole come prova selettiva ai fini della convocazione della Squadra Nazionale al raduno del  2-7 aprile p.v. a Tacen (SLO), in vista della partecipazione ai Campionati Europei.

I nominativi dei convocati verranno comunicati direttamente agli interessati ed ai loro responsabili al termine delle gare di selezione; pertanto, si invitano tutti gli atleti ad essere muniti dell’abbigliamento e dell’idonea attrezzatura  tecnico sportiva.

]]>
stampa@federcanoa.it (Ufficio Stampa FICK) In evidenza Slalom Slalom Wed, 29 Mar 2017 13:01:13 +0200
PROGRAMMA INCONTRI CON IL DT GUERRINI http://www.federcanoa.it/velocita/news/3880-programma-incontri-con-il-dt-guerrini.html http://www.federcanoa.it/velocita/news/3880-programma-incontri-con-il-dt-guerrini.html

grafichettaSi informano tutte le società interessate ed i relativi tecnici che il D.T. Prof. Guglielmo Guerrini, come già anticipato nel meeting tecnico di Milano, si è reso disponibile ad incontrare gli allenatori delle società che svolgono attività di canoa velocità in occasione delle seguenti manifestazioni:

 

 

 

  • nella serata del 8/04 in occasione della Gara Internazionale di Mantova
  • nella serata del 6/05 in occasione della Gara Nazionale di Mantova  
  • nella serata del 3/06 in occasione della Gara Nazionale di Castel Gandolfo

 Le strutture presso cui avverranno gli incontri saranno comunicate di volta in volta sui relativi campi di gara all’atto dell’accredito, in base alle esigenze del C.O.

Al fine di rendere questi incontri produttivi e finalizzati ad un vero confronto tecnico, si invitano gli allenatori societari, che desiderano presentare un argomento all'ordine del giorno, a rivolgersi ai membri della Commissione Velocità che si adopereranno per creare una scaletta di macro-argomenti da porre all'attenzione del D.T.  

 

]]>
stampa@federcanoa.it (Ufficio Stampa FICK) In evidenza Velocità Velocità Tue, 28 Mar 2017 14:11:00 +0200
COPPA ITALIA: CHIAVARI SHOW AL MASCHILE, DOMINIO POL.C. CATANIA TRA LE DONNE http://www.federcanoa.it/polo/news/3887-coppa-italia-canoa-polo-vittoria-chiavari-e-catania-2017.html http://www.federcanoa.it/polo/news/3887-coppa-italia-canoa-polo-vittoria-chiavari-e-catania-2017.html

Schermata 2017 03 27 alle 09.51.43

Dopo il titolo tricolore vinto lo scorso anno, i campioni in carica si confermano leader della canoa polo italiana anche nel weekend andato in scena a Roma e durante il quale è stata assegnata la Coppa Italia 2017. 

In finale la formazione ligure ha battuto 10-5 lo Jomar Club Catania, compagine che ha raccolto in parte l’eredità siciliana del KST e che ha provato fino all’ultimo a tenere testa ai forti chiavaresi. Trascinati però dai campioni del mondo Luca Bellini, Andrea Bertelloni, Jan Erik Haack e Marco Porzio, gli uomini del presidente Baroni hanno fatto capire fin da subito quale sarebbe stato il filo conduttore del match con Bellini che porta i suoi sul 3-0 grazie ad una tripletta. Marco Hoopstock prova a rispondere ma alle sue bordate replicano a loro volta Haack e Pest; al riposo si va sul 6-3 per Chiavari con la ripresa che propone nuovamente i liguri in grande spolvero e a segno due volte con Haack, una con Pest e con Marco Porzio e in chiusura con il decimo centro, firmato ancora una volta da Luca Bellini. 

Poker di Bellini, tripletta di Haack da una parte; in casa Catania positivo ma ininfluente ai fini del risultato il bottino di quattro reti messe a segno da Hoppstock che rilancia comunque la sfida per l’avvio del campionato nel quale Chiavari si presenta con i gradi della favorita e Catania, oggi sconfitta, con il dente avvelenato e la voglia di riscatto. 

Il bronzo va invece al Club Marina San Nicola che nella finale per il terzo posto vince 6-2 sul C. Eur SSD. Decisivo Mattia Garrone, autore di ben tre reti. San Nicola sconfitto 5-4 in semifinale proprio dallo Jomar Club Catania mentre C. Eur SSD ko ad un passo dalla finalissima, per 6-1, contro la Pro Scogli Chiavari.

La città di Catania si riscatta invece al femminile, con la Polisportiva C. Catania che vince la Coppa Italia femminile imponendosi 7-3 in finale sul Canoe Rovigo. Catanesi in goal dopo nemmeno un minuto grazie a Flavia Landolina che si ripete altre due volte, al sesto e al nono minuto, regalando alle compagne un rassicurante vantaggio di tre goal; Chiara Trevisan allo scadere della prima frazione accorcia le distanze per le rodigine ma al quarto minuto della ripresa tocca a Roberta Catania firmare il poker per le siciliane. Zoe Faiman non ci sta e riporta sotto Rovigo ma il suo tentativo è vanificato dai goal in serie di Vittoria Russello (doppietta) e Roberta Catania. A due minuti dal termine tocca a Chiara Trevisan rendere meno amara la sconfitta per le venete e a chiudere le marcature con il vantaggio definitivo di 7-3 per la Pol. C. Catania che vince la Coppa Italia femminile. 

Il bronzo invece va al Canoa Kayak Academy che si impone 4-0 sul Cir. N. Palermo. 

A completare la due giorni di gare anche l’assegnazione della Coppa Italia per le categorie under 21 e under 18. Alla Canottieri Comunali Firenze il trofeo under 21 grazie alla vittoria in finale per 5-4 sul Cir. N. Posillipo; Firenze che vince anche nell’under 18 imponendosi per 6-5 in finale contro il Canoa Kayak Academy. 

Ora riflettori puntati sul campionato che prenderà il via nel weekend dell’1 e 2 aprile con la prima giornata di serie A maschile e femminile. 

“E’stata una straordinaria due giorni di sport - commenta il vicepresidente federale Daniele Insabella - con 130 partite suddivise in 4 campi che hanno regalato grande spettacolo in un’atmosfera unica, caratterizzata da un’ottima cornice di pubblico che ci permette di guardare con ancora maggiore carica all’appuntamento mondiale che andremo ad organizzare, proprio qui ai laghetti dell’Eur, nel 2020. Voglio ringraziare i cronometristi per il loro intenso lavoro svolto sui campi, gli atleti e i tecnici ovviamente per la passione con la quale si sono sfidati in un clima di agonismo e competitività rimasti nei canoni della correttezza e del rispetto reciproco. Segnali positivi sono arrivati anche dalla gestione degli shot clock utilizzati in occasione dei mondiali di Siracusa; gli stessi che ora saranno distribuiti sui campi di riferimento a livello nazionale e che andranno ad incrementare e migliorare ulteriormente l’automatizzazione e quindi l’immediatezza delle informazioni, già migliorata notevolmente grazie ai risultati in diretta e costantemente perfezionata”. 

Risultati completi del weekend di Coppa Italia al link http://www.iscrizionicanoa.com/fick/polo/contenitore.asp?cont=201&mev=2&ev=33

]]>
stampa@federcanoa.it (Ufficio Stampa FICK) In evidenza Polo Polo Sun, 26 Mar 2017 18:15:50 +0200
TRICOLORI DI FONDO: SUL LAGO DI CANDIA E' FESTA PER I NEOCAMPIONI ITALIANI http://www.federcanoa.it/velocita/news/3885-candia-campioni-italiani-2017-fondo.html http://www.federcanoa.it/velocita/news/3885-candia-campioni-italiani-2017-fondo.html

tacchinicandia

Assegnati sul lago di Candia i titoli italiani di fondo del 2017. Qualche goccia di pioggia non ha fermato i circa 800 canoisti presenti per la seconda giornata di gare riservata alla lunga distanza. A chiusura dei 1000m sullo sprint, gli atleti hanno dovuto misurarsi sui 5000m in avvincenti sfide a colpi di pagaie dove fondamentale è la gestione di gara che può riservare sorprese fino al taglio della linea del traguardo.

 

Tra i senior nel K4 vittoria per le Fiamme Gialle di Albino Battelli, Matteo Torneo, Mauro Crenna e Luca Beccaro che in 17'19''12  hanno preceduto la Canottieri Ticino Pavia di Mezzara-Checcucci-Cecchini-Mollica e la C.C. Aniene di Bandini-Riccardi-Daffinà-Tovo.Nel K2 l’equipaggio olimpico delle Fiamme Gialle composto da Giulio Dressino e Nicola Ripamonti con il tempo di 18'48''33  si impone vincendo il titolo italiano su Ermes Bacci e Giacomo Tremolanti (CC Livorno). Andrea Ramella, dopo un po’ di assenza dai campi, ritorna sulla scena e lo fa in grande stile, vincendo il titolo italiano assoluto in 20’52’’15. Il pagaiatore del CC Aniene chiude in 20'52''15 precedendo di poco più di un secondo Filippo Vincenzi, portacolori del CUS Milano; terzo posto per Francesco Balsamo del CUS Pavia. E sono proprio le Fiamme Oro ad imporsi nel C4 con Cestra-Mattia-Craciun-Repele che al traguardo con il tempo di 22'26''66 precedono il Padova Canoa. Sempre Polizia di Stato in testa, anche nel C2 con l’oro vinto da Luca Incollingo e Daniele Santini in 21'11''46  davanti a Enrico Calvi e Maurizio Ratti (CUS Pavia). Nel C1, il finalista di Rio, Carlo Tacchini (GS Fiamme Oro) non ha concorrenza e in 22'32''19 si laurea campione italiano davanti a Mirco Daher (CUS Pavia) e Tiziano Carollo (Fiamme Oro). Tra le senior femminili  l’oro nel K1 è di Stefania Cicali (Fiamme Azzurre), campionessa italiana in 2’53’'23 precedendo di due secondi la compagna di squadra Alice Fagioli; sul terzo gradino del podio sale, invece, Gaia Piazza (CKC Sestese Canoa. Nel K2 titolo italiano all’equipaggio delle Fiamme Azzurre composto da Sofia Campana e Francesca Zanirato che in 22'33''96 la spuntano su Federica Cavessago e Sandra Perissinotto della Can. Padova. Nel K4 Leonida Bissolati sul podio, protagonista con la vittoria di Camilla Nichetti, Arianna De Padova, Valentina Ciboldi e Ilaria Garavelli (20’44''13). Alle loro spalle la Canottieri Ticino Pavia di Genzo-Zonato-Zucchini-Bonisolli; terzo posto per Sechi-Abis-Abis-Tridella Canottieri Padova. Nel C1 femminile l’oro va a Sarah Tovo del The Core, mentre ancora una volta nella biposto tricolore a Giulia Chifari e Cecilia Galeano (SC Trinacria).

 

Nelle competizioni riservate agli atleti diversamente abili della Paracanoa sui 5000mt Andre Verona (CK Sardegna Le Saline) è oro nel LK3 Junior; al maschile tra i Senior è Simone Giannini dell’Aisa Sport a vincere il KL3. Sulla distanza dei 3.000mt, nel KL2 Senior maschile vince con netto vantaggio Federico Mancarella (Cus Bologna); mentre tra gli Junior il titolo è per Giuseppe Cotticelli (LNI Castellammare di Stabia). Il CUS Torino conquista l’oro nel VL2 al femminile con Veronica Silvia Biglia e al maschile con Andrea Pistritto. Juliet Kaine (SC Mutina) è oro nel KL1 femminile sui 2000m, mentre al maschile è Salvo Ravalli (Pol. Can Catania) a dominare la categoria e portare a casa il titolo. Pol. Can Catania ancora protagonista nel KL2 con il giovanissimo Francesco D’Angelo oro nella categoria Ragazzi. Nei DIR A al maschile Samuel Pulze (Padova Canoa) a salire sul gradino più alto del podio, mentre si conferma al femminile Elisa Renier (CC Mestre). Nei B1 (non vedenti) Angelo Love (ASD Vigevano) è leader al maschile sui 3.000m.

 

Passando agli U23, nella canadese biposto vincono Craciun-Sgaravatto del C.C. Aniene, mentre a Danilo Auricchio (GS Fiamme Oro) va il titolo di campione italiano nella canadese monoposto U23 in 23'09''47. Al femminile il C1 è vinto da Ilaria Nitti del Cus Bari (28'30''24). Il K4 d’oro è della C.C. Aniene (17’26’’70) mentre il titolo del C4 va alla Canottieri Padova (21’35''17). Dal Bianco-Garavelli della Leonida Bissolati si impongono nel K2 U23 maschile in 18'59''91, il K1 della medesima categoria è vinto dal siracusano Samuele Burgo (CC Aretusa) in 20'40''09. Tra le donne U23 la coppia del C.N. Caldonazzo Baroni-Scartezzini, indossa l’oro nel K2 in 22'13''40, nel K1 il titolo rimane alla siciliana Irene Burgo (Canoa Club Siracusa), prima in 21'37''45; al CC Aniene la vittoria del K4 in 21'02''44 .

 

Per gli Junior maschili oro al Gruppo Nautico Fiamme Gialle nel K4 mentre il Canoa San Giorgio domina il C4. Gianluca Pommella del SC Ausonia si tinge di tricolore ottenendo il titolo italiano nel K1 Junior; il duo Borsoi-Boscolo della CK Chioggia ottiene il titolo nel K2.Per la canadese il GS Fiamme Oro si aggiudica  il titolo in C2 con Szela-Fucci e nel C1 con Francesco Di Santo. Il tricolore nel C4 va, invece, alla Canoa San Giorgio. Camilla Placchi (Mergozzo CC) è oro nel C1 femminile. Sempre tra le donne, nella canadese biposto, conquistano il titolo Altini e Apollonio (Cus Bari). Tra le donne Junior Teresa Isotta (CK Sestese Canoa) vince l titolo nel il K1; le gemelle Agostinetti sotto i colori dell’Arno Pisa trionfano nel K2, mentre la Canottieri Ticino Pavia conquista il titolo nel K4.  

 

Nella categoria Ragazzi maschile, la Canottieri Omegna ottiene il titolo italiano di categoria nel K1 con Giacomo Combi (21’43’'37), il CKC Sestese Canoa piazza sul gradino più alto del podio il K2 Pettinari-Cardani. Al Canoa Club Livorno la vittoria del K4 maschile.Nella Canadese vince la Canottieri Padova nel C4, ottiene l’oro il tandem dei fratelli Ghenda del Canoa San Giorgio e si distingue nel C1 Leonardo Quattrocolo del Cus Torino. Sempre nella stessa categoria, al femminile, il tricolore nel K2 va a Zironi-Piffanelli della Can. Mutina, a Irene Bellan della SC Ausonia nel K1 e all’equipaggio della Can. Francesco Querini nella gara del K4. Il titolo rosa nel C1 Ragazze lo conquista Claudia Camila Benvegnù del Padova Canoa.

 

Risultati completi nella sezione “RISULTATI ON LINE" su www.federcanoa.it

]]>
stampa@federcanoa.it (Ufficio Stampa FICK) In evidenza Velocità Velocità Sun, 26 Mar 2017 16:27:28 +0200