Federazione Italiana Canoa e Kayak - Federazione Italiana Canoa http://www.federcanoa.it/component/content/?view=featured Thu, 18 Jan 2018 02:55:38 +0100 Joomla! - Open Source Content Management it-it FIRMATO IL PROTOCOLLO D'INTESA TRA FICK E MINISTERO DELL'AMBIENTE: SPORT E NATURA, BINOMIO INDISSOLUBILE http://www.federcanoa.it/federazione/news/4379-firmato-il-protocollo-d-intesa-tra-fick-e-ministero-dell-ambiente-sport-e-natura,-binomio-indissolubile.html http://www.federcanoa.it/federazione/news/4379-firmato-il-protocollo-d-intesa-tra-fick-e-ministero-dell-ambiente-sport-e-natura,-binomio-indissolubile.html

DSC 0236E’ stato firmato questa mattina nella Sala delle Fiaccole, alla presenza del Presidente del CONI Giovanni Malagò, il Protocollo d’Intesa tra la Federazione Italiana Canoa Kayak ed il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

L’accordo siglato da Luciano Buonfiglio per Federazione Italiana Canoa Kayak e dall’On. Silvia Velo, Sottosegretario del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, istituisce una collaborazione sistematica tra FICK e MATTM che consentirà di promuovere la cultura del mare e delle acque interne, a livello nazionale, in collaborazione con le Istituzioni di riferimento, oltre che sostenere l’alto valore sociale e culturale dell’elemento acqua e degli sport canoistici. Presenti in sala anche il Segretario Generale FICK Salvatore Sanzo, il Consigliere Federale Gennaro Cirillo ed il Presidente del Comitato Sport per Tutti Claudio Schermi. 

“Il binomio valoriale tra sport e natura al giorno d’oggi è sempre più frequente - ha commentato in apertura il Presidente del CONI Giovanni Malagò - Noi abbiamo sposato questi valori fin da epoche non sospette, condividendone cultura e  mentalità sotto ogni punto di vista. Ritengo che lo sport sia testimonial e veicolo, per antonomasia, contro l’inquinamento sotto qualsiasi paramento. Come CONI stiamo cercando di trasmettere questo messaggi anche attraverso le diverse partnership, una tra tutte quella con Toyota, leader del mercato mondiale per quanto riguarda elettrico e ibrido: questo rappresenta un messaggio forte e significativo da parte del mondo dello sport e siamo davvero felici di sposare questo tipo di iniziative e progetti. Quando poi entra in gioco l’acqua ecco che c’è un bacino e quindi si parla inevitabilmente di natura: abbiamo solo bisogno di una canoa ed una pagaia!" 

“Lo sport e l’ambiente sono un binomio indissolubile - ha dichiarato l’On. Silvia Velo, Sottosegretario del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Non è possibile neppure pensare allo svolgimento di alcune attività, come ad esempio la canoa, se non immersi nella natura. E allo stesso tempo gli sportivi, godendo di una visione privilegiata di alcuni ecosistemi, diventano di frequente le prime sentinelle per la tutela di aree particolarmente delicate da qualsiasi forma di aggressione, a partire dalle diverse forme di inquinamento. La tutela delle acque interne è uno degli obiettivi prioritari di Ministero e Comunità Internazionale; la maggior parte degli agenti inquinanti arriva infatti da rifiuti ed impianti di depurazione mal funzionanti. Ho quindi accolto subito e con piacere la proposta di stipulare un protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Ambiente e la Federazione Italiana Canoa Kayak, volto a promuovere una cultura ambientalista di cui il nostro Paese ha fortemente bisogno. Questo rappresenta un altro tassello delle nostre attività, speranza che l’accordo si possa implementare a livello locale e regionale per renderlo operativo ed efficace, lasciandolo poi in eredità a chi verrà dopo.”

“Con il protocollo d‘intesa siglato oggi si avvia una partnership finalizzata allo sviluppo di progetti mirati e di comune interesse, riguardanti attività sociali, culturali e sportive a carattere ambientale, tese soprattutto alla valorizzazione dell’elemento mare - ha affermato il Presidente FICK Luciano Buonfiglio - Il tutto nasce da una forte cultura finalizzata al rispetto per l’ambiente e da una intensa cooperazione con l’On. Silvia Velo, la quale ha recepito immediatamente il messaggio che come Federazione volevamo trasmettere. Chi pratica le discipline della FICK, a tutti i livelli, svolge la propria attività sportiva a stretto contatto con l’ambiente naturale: mare, lago o fiume, è per questo che siamo da sempre attenti al tema ambientale promuovendo iniziative rivolte alla tutela e all’insegnamento dei principi etici e morali sulla salvaguardia ambientale. In questi anni ci siamo impegnati sempre più nel realizzare ed organizzare competizioni ad impatto zero, nel rispetto accurato di tutte le accortezze per ridurre al minimo gli sprechi e rispettare i bacini che ospitano le nostre gare. Ricordo tra le varie iniziative quella portata avanti nel Mondiale di Milano 2015, ovvero sostituire le bottigliette di plastica con delle borracce riutilizzabili, al fine di ridurre i rifiuti. Vogliamo testimoniare, anno dopo anno, la necessità continuare a sviluppare il tema che ci vede protagonisti e principali attori nella salvaguardia degli ambienti lacustri, fluviali e marini, fondamentali per sviluppare le nostre molteplici attività. Grazie al ruolo di “Sentinella dell’Ambiente”, ottenuto nel 2009 dal Corpo Forestale dello Stato, e al “Decalogo del canoista per l’Ambiente” stilato nel 2005, la FICK attraverso la pratica della canoa, in tutte le sue forme, assolve alla missione che permette di tutelare la conservazione del paesaggio inteso come bene economico su cui si fondano le attività turistiche, ricreative e sportive, mettendo in primo piano l’impegno ambientale… anche perché se non abbiamo l’acqua pulita non riusciamo ad andare in canoa! Ci auspichiamo che in tutte le regioni i nostri 14 mila tesserati sul territorio si impegnino a promuovere tali valori.”

La firma del Protocollo, e la relativa apertura del tavolo di lavoro, rappresenta un passo importante per “fare sistema sul territorio” creando nuove opportunità territoriali, progetti ed iniziative, attraverso il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati che intendono interagire per promuovere lo sport e tutelare l’ambiente. L’obiettivo primario sarà quello di lavorare sulla fascia d’età scolare; divulgando allo stesso tempo lo sport sostenibile e la tutela dell’ambiente attraverso strategie comunicative mirate a sensibilizzare l’opinione pubblica al riguardo.

]]>
stampa@federcanoa.it (Ufficio Stampa FICK) In evidenza Fick News News Wed, 17 Jan 2018 15:23:47 +0100
FICK E MINISTERO DELL'AMBIENTE: MERCOLEDI' 17 LA FIRMA DEL PROTOCOLLO D'INTESA PER PROMUOVERE LA CULTURA DEL MARE http://www.federcanoa.it/federazione/news/4376-fick-e-ministero-dell-ambiente-mercoledi-17-la-firma-del-protocollo-d-intesa-per-promuovere-la-cultura-del-mare.html http://www.federcanoa.it/federazione/news/4376-fick-e-ministero-dell-ambiente-mercoledi-17-la-firma-del-protocollo-d-intesa-per-promuovere-la-cultura-del-mare.html

Schermata 2018 01 16 alle 13.22.52Promozione della cultura del mare e dei valori sociali e culturali degli sport canoistici, saranno questi gli elementi cardine del del Protocollo d’Intesa tra la FICK ed il Ministero dell’Ambiente.

Mercoledì 17 gennaio alle ore 11:30, presso la Sala delle Fiaccole del Coni a Roma, in Piazza Lauro de Bosis 15, alla presenza del Presidente del Coni Giovanni Malagò, il Presidente della Federazione Italiana Canoa Kayak Luciano Buonfiglio ed il Sottosegretario del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nella persona dell’On. Silvia Velo, sigleranno un Protocollo d’Intesa tra le due istituzioni.

L’accordo istituisce una collaborazione sistematica tra FICK e MATTM che consentirà di promuovere la cultura del maree delle acque interne, a livello nazionale, in collaborazione con le Istituzioni di riferimento, oltre che sostenere l’alto valore sociale e culturaledell’elemento acqua e degli sport canoistici.

Tra gli obiettivi rientra la promozione di progetti mirati e di comune interesse, riguardanti attività sociali, culturali e sportive a carattere ambientale, tese soprattutto alla valorizzazione dell’elemento “mare“.

 

]]>
stampa@federcanoa.it (Ufficio Stampa FICK) In evidenza Fick News News Tue, 16 Jan 2018 13:36:28 +0100
GIOVEDÌ 18 LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO "WATER CIRCLE": L'IMPEGNO DI VERONICA YOKO PLEBANI PER ABBATTERE LE BARRIERE ARCHITETTONICHE http://www.federcanoa.it/paracanoa/news/4375-giovedì-18-la-conferenza-stampa-di-presentazione-del-progetto-water-circle-l-impegno-di-veronica-yoko-plebani-per-abbattere-le-barriere-architettoniche.html http://www.federcanoa.it/paracanoa/news/4375-giovedì-18-la-conferenza-stampa-di-presentazione-del-progetto-water-circle-l-impegno-di-veronica-yoko-plebani-per-abbattere-le-barriere-architettoniche.html

P4220078Veronica Yoko Plebani diventa portavoce di “Water Circle”, progetto di riqualificazione della sede del Kayak Club Palazzolo Sull’Oglio per l’abbattimento delle barriere architettoniche e per la realizzazione di attività che avvicinano i giovani alla pratica sportiva.

L’iniziativa, patrocinata e resa possibile tra tutti dalla Fondazione della Comunità Bresciana e dalla Fondazione Cariplo, sarà presentata giovedì 18 gennaio alle 18:30 nella sede della Fondazione della Comunità Bresciana, in Via Gramsci 17, alla presenza del Presidente FICK Luciano Buonfiglio e dell’Assessore allo Sport della Regione Lombardia, nonché campione olimpico, Antonio Rossi.

A diffondere in rete l’invito è la stessa Veronica Yoko Plebani, azzurra di canoa ai recenti Giochi Paralimpici di Rio 2016, nata e cresciuta tra le acque di Palazzolo: “La nostra sede tra pochi mesi sarà completamente rinnovata, accessibile e maggiormente funzionale - ha comunicato Veronica diffondendo su Facebook l’invito - tutto questo ha potuto prender vita grazie a dei lungimiranti sostenitori che hanno deciso di investire nuovamente sul territorio.”

Nella splendida cornice del parco dell’Oglio nascerà, quindi, la rinnovata struttura del progetto “Water Circle”: un impianto realizzato con materiali naturali, manto erboso, pavimentazione in teak, faretti segna passi e dotato di due accessi al fiume: uno con una rampa sul tratto più comodo per l'imbarco con area-deposito per sedie a rotelle, l’altro più diretto che inizia dallo spiazzo tra uffici e spogliatoi e rimessaggio dei kayak. Non solo un club di canoa, ma una struttura aggregativa più ampia dedicata allo sport ed al sociale. Elemento innovativo sarà la copertura verde, atta a creare un giardino pensile utile a migliorare isolamento termico e acustico, per favorire risparmio energetico ed evitare, in caso di nubifragi, il dilavamento.

“Poco prima della partenza alle Paraolimpiadi di Rio, Veronica mi espresse il desiderio di restituire alla comunità e alla società d’appartenenza quanto gli era stato "donato”. - commenta il papà Massimo - Parlava delle possibilità che ha avuto, dell’affetto, del supporto e dell’amore di coloro che hanno permesso la piena realizzazione dei suoi sogni ed obiettivi. Abbiamo così deciso, insieme, di mettere in piedi una raccolta fondi necessaria alla ristrutturazione della sede del Kayak Club Palazzolo Sull’Oglio, culla del suo impegno sportivo, con l’obiettivo di trasformare la Rosta, base del club dal 1971, in un polo accessibile e inclusivo di promozione sportiva per l’intero territorio nazionale. Un progetto ambizioso, ma che sposava appieno l’idea di Veronica. Sono davvero orgoglioso e felice di poter dire che l’idea scarabocchiata su un foglio di carta, ha trovato ad oggi i fondi necessari per riqualificare il centro facendolo diventare polo di allenamento per agonisti e anche atleti diversamente abili. Il progetto è partito come iniziativa privata - continua Massimo Plebani - dove è stata la stessa Veronica a voler re-investire quanto ricevuto tra sponsor e premi dopo i Giochi. Abbiamo coinvolto gli sponsor che l’avevano supportata nell’avventura paraolimpica e, tra cene di beneficenza e fondi privati, siamo riusciti a raccogliere circa 100.000,00 euro. Gli altri 100.000,00 sono arrivati, invece, dalla lungimiranza e dalla fiducia di Fondazione della Comunità Bresciana e di Fondazione Cariplo.“

L’appuntamento sarà quindi per giovedì 18 gennaio alle 18:30 nella sede della Fondazione della Comunità Bresciana, in Via Gramsci 17, per festeggiare l’ennesimo traguardo e far si che sempre più atleti possano avvicinarsi allo splendido sport della canoa.

SCARICA L'INVITO

]]>
ispagnuolo@change.me (Ilaria Spagnuolo ) In evidenza Paracanoa Paracanoa Mon, 15 Jan 2018 15:41:00 +0100
SEMINARIO TECNICO DI CASALECCHIO: TUTTE LE PRESENTAZIONI DEI RELATORI ON LINE http://www.federcanoa.it/federazione/news/4377-seminario-tecnico-di-casalecchio-tutte-le-presentazioni-dei-relatori-on-line.html http://www.federcanoa.it/federazione/news/4377-seminario-tecnico-di-casalecchio-tutte-le-presentazioni-dei-relatori-on-line.html

26231297 1617602508332375 3506496562450147254 n

Si è concluso domenica 14 gennaio, a Bologna, il primo seminario tecnico del 2018 organizzato dal Comitato Emilia Romagna in linea con la visone del Direttore Tecnico Guerrini, molto soddisfatti gli organizzatori dell’evento Claudio Camporesi, Gianni Anderlini e Davide Zironi per i quasi 100 partecipanti in rappresentanza delle principali Società del Nord Italia che hanno partecipato alla due giorni.

Considerazioni positive da parte dei partecipanti per il contenuto degli argomenti trattati che hanno suscito notevole interesse aprendo diversi dibattiti sui temi. Gradita la presenta dei consiglierei Federali Gabriele Moretti ed Alessandro Rognone nonché del responsabile del Centro Studi Marco Guazzini, del biomeccanico Giorgio Gatta e del Direttore Tecnico del settore giovanile Ezio Caldognetto. Soddisfatti anche i relatori Guglielmo Guerrini, Ettore Ivaldi, Stefano Loddo ed Antonio Cannone per il coinvolgimento e l’interesse dei presenti.

Ai link in calce sono disponibili le presentazioni dei relatori:

1) G. Guerrini - Effetti fisiologici dell'allenamento

2) S. Loddo - Kayak postura tecnica

3) A. Cannone - La tecnica della canoa canadese

4) G. Guerrini - Linee guida del settore giovanile

5) E. Ivaldi - Come sviluppare le abilità motorie nelle categorie giovanili e come proporsi in visione Olimpica

]]>
stampa@federcanoa.it (Ufficio Stampa FICK) In evidenza Fick News News Mon, 15 Jan 2018 15:25:00 +0100