Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

RAFTING: DOMANI E DOMENICA PRIMA PROVA CAMPIONATO ITALIANO

Leggi dopo

RAFT   BRUGNATO (LA SPEZIA), 11 MARZO - Si ricomincia: domani e domenica  si svolgerà a Brugnato (Sp), sul fiume Vara, la prima prova di Campionato Italiano Rafting 2011, nelle discipline di Sprint e Discesa Classica. La manifestazione, indetta dalla Federazione Italiana Rafting e organizzata dal Centro Sport avventura 5 Terre, è la prima in una serie di appuntamenti che, da qui a fine settembre, vedranno gli atleti sfidarsi sui fiumi di tutta Italia, da nord a sud. Un anno importante il 2011, quello della consacrazione agonistica del rafting, dopo il recente riconoscimento della Federazione dalla parte del CONI e con la fondata speranza che un giorno questa disciplina possa varcare anche la soglia delle Olimpiadi. Un impegno notevole per gli organizzatori e per gli atleti, ma con molte novità, a partire dalla crescita del settore giovanile,  con l’introduzione di figure tecniche e allenatori in grado di supportare le squadre (e gli atleti) più  meritevoli e competitive.

   Una due giorni, quella ligure, che servirà per  tastare il polso della preparazione fisica e tecnica degli equipaggi in lizza per il campionato dopo un inverno passato ad allenarsi in palestra. Molti team nuovi: ogni compagnia di navigazione  (diktat CONI), dovrà avere una propria squadra, anche se i favoriti restano sempre i ragazzi di Sterzing Vipiteno e le ragazze Valdostane di Rafting Avventure.

   Domani, a partire dalle 11, si svolgerà la prova di Sprint, articolata in due manches, il cui risultato finale sarà la sommatoria dei due tempi, mentre domenica (sempre dalle ore 11) è in programma la
Classica, su uno sviluppo di circa 3 km, non difficili tecnicamente ma molto insidiosi e faticosi.
Come ogni anno la Federazione metterà  a disposizione gratuitamente, per chi volesse cimentarsi in una gara di campionato, un gommone e tutta l’attrezzatura tecnica, oltre che una guida rafting professionale, per compiere la discesa in assoluta sicurezza. E come ogni anno, alla manifestazione agonistica verranno associate iniziative di pulizia del fiume e sensibilizzazione ambientale, sempre
volute dalla Federazione attraverso il suo progetto Salvaifiumi (www.salvaifiumi.it), per rendere agibili e quanto meno usufruibili le sponde dei magnifici corsi d’acqua di cui è piena l’Italia, ma che troppo spesso si riducono a discariche, a scapito di chi il fiume lo vive, o da sportivo praticante o più frequentemente, da semplice turista della domenica. Tutto questo non deve far dimenticare che domani e domenica si gareggerà e nonostante tutte le belle parole, se partecipare sarà importante vincere sarà meraviglioso…

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004