Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

CENTRO TECNICO: IMPIANTI E STAFF PRONTI PER IL VIA DELLA STAGIONE

Leggi dopo

    CastelGandolfoilCentroFederale003CASTELGANDOLFO (ROMA), 19 FEBBRAIO – Raduni, corsi di aggiornamento e di formazione per gli allenatori, lavori per rendere gli impianti accessibili anche agli atleti della paracanoa che proprio da quest’anno cominceranno a utilizzarli a seguito del protocollo siglato dalla Fick con il Comitato Italiano Paralimpico. Per il Centro Tecnico Federale di Castelgandolfo quelli invernali non sono mai mesi di riposo e in particolare con l’inizio del 2011 s’è andata progressivamente intensificando la preparazione dello staff che per tutta la stagione presidierà ‘Castello’ come base logistica per gli impegni delle squadre nazionali in Italia e all’estero.

 

   ‘’In questo periodo dell'anno – spiega il responsabile del Centro Cosimo Mascianà  - tutte le squadre delle varie specialità si stanno preparando per arrivare al meglio agli appuntamenti agonistici del 2011. Le selezioni olimpiche che si terranno nel periodo estivo ispirano atleti e tecnici a non tralasciare nulla al caso in questa conclusione del periodo invernale. E insieme con le squadre agonistiche c’è uno staff  logistico che, nel suo piccolo, è già in fermento al fine di fornire sempre maggiori disponibilità, qualità e affidabilità in occasione di raduni e trasferte’’. Il prossimo arrivo a Castelgandolfo anche delle squadre della paracanoa ha richiesto diversi interventi di modifica alle attrezzature. ‘’A cominciare – ricorda Cosimo – dal pannello all’ingresso che abbiamo sostituito con uno che riporta l’indicazione Centro Tecnico Federale Olimpico e Paralimpico. Siamo poi intervenuti ovviamente per rendere accessibili il rimessaggio delle imbarcazioni e i pontili’’. 

   Mascianà è supportato per la logistica da Gino Marcelli, Sergio Gabriele e dal neo acquisto Aldo Dezi argento alle Olimpiadi di Roma 60, che sono già da tempo al lavoro per tenere tutto pronto ed efficiente. Lo stesso Cosimo illustra la situazione delle attrezzature tecnico sportive e del parco automezzi  che attualmente è costituito da 5 pullmini e una macchina:  ‘’sarà arricchito - precisa - dall'arrivo di altri due pullmini che andranno a supporto delle nazionali di slalom e di velocità. Nel frattempo a Castelgandolfo è stato consegnato il nuovo rimorchio porta imbarcazioni, costruito dalla 5Zeta di Reggio Calabria su telaio della Ellebi Rimorchi. Il titolare della 5Zeta, l'ingegnere Alberto Zagarella, visto che questo rimorchio è stato il primo ad essere immatricolato dell’anno 2011, ha voluto ricordare i 150 anni della dell’unità d’Italia dipingendo di verde, bianco e rosso i ripiani poggia barche’’.  Per migliorare il parco imbarcazioni, attualmente costituito da circa 90 canoe, sono in arrivo dal Portogallo 20 nuove canoe della ditta Nelo che andranno a supporto del settore kayak e canadese di canoa velocità. Varie le attrezzature tecnico-scientifiche, acquistate dalla Federazione per gestire al meglio gli allenamenti, quali cardio frequenziometri, GPS, notebook e natanti a motore.

‘’Credo e spero – conclude Mascianà - che lo sforzo economico fatto dal Consiglio Federale possa aiutare le varie squadre a centrare l’obbiettivo. So che anche quest’anno saranno tantissimi i chilometri da percorrere per stare vicino alle nostre squadre nazionali, ma il settore logistico che ho l’onore di rappresentare sarà ancora più disponibile con la speranza di salire tutti insieme su quella canoa con destinazione finale Londra 2012’’.

 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004