Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

DANIELA SEBASTIANI, ESPERIENZA E PASSIONE AL SERVIZIO DELLA FEDERAZIONE

Leggi dopo

PECHINO‘’Non amo mettermi in mostra, i veri protagonisti nello sport sono gli atleti, i tecnici, le società ed i dirigenti sportivi, gli arbitri. Noi lavoriamo dietro le quinte per metterli in condizione di avere tutto il necessario per puntare al miglior risultato. Dopo anni di esperienza in Federazione sono orgogliosissima dell’opportunità che mi è stata data e della fiducia di chi mi ha ritenuto all’altezza’’.

 Da tre anni Daniela Sebastiani è l’apprezzato Segretario Generale della Federazione Italiana Canoa Kayak. Un dirigente che la Fick e il Coni si sono praticamente cresciuti in casa.

 

Da 27 anni la canoa fa parte del suo mondo, l’ha vissuta in tutti i suoi aspetti e ruoli. Infatti era il 1983 e da poco la Federazione si era staccata dal canottaggio, e il Coni la classificava ancora ‘aderente’. Ne conosce, per averli vissuti e affrontati dall’interno, i meccanismi, i tempi, i problemi. Oggi guida, dal ponte di comando di Viale Tiziano 70, la task force che deve far fronte ai molteplici impegni della vita federale dalla routine giornaliera fatta di contatti, circolari, cifre, spesso ‘grane’, ai picchi delle grandi manifestazioni internazionali con le responsabilità affinché le squadre abbiano tutta l’assistenza possibile.

‘’Certo – ammette – mi piacerebbe avere un team un po’ più numeroso, anche se riusciamo sempre a far fronte a tutto. Passare da 28 risorse come negli anni 90 agli attuali 10 dipendenti in segreteria e 3 al Centro Federale, ci mette spesso in difficoltà. Oggi, dichiara, qualche elemento in più mi farebbe proprio comodo!’’. ‘’Con un Presidente e un consiglio pieni di iniziative – spiega – abbiamo triplicato l’attività sia sul piano nazionale che su quello internazionale.

Il lavoro di segreteria ha, evidentemente, cadenze legate al calendario sportivo. Il momento attuale si concentra sulla previsione di bilancio, sul tesseramento, la programmazione per la stesura dei calendari nazionali e per l’organizzazione delle trasferte delle varie discipline, per gli appuntamenti clou della stagione ma anche per i collegiali, indispensabili nodi di passaggio per formare le squadre che rappresenteranno l’azzurro nel mondo. ‘’Da maggio a settembre – aggiunge Daniela Sebastiani – quella che prevale è l’attività sportiva, sia in Italia che all’estero. Poi subentrano gli eventi istituzionali: assemblee, corsi di formazione, feste di premiazione. Al mio esordio mi sono trovata a dover fare i conti con un’assemblea straordinaria e spero di essermela cavata’’.

Una responsabilità in più s’è aggiunta da poco sulle spalle della Fick e quindi della sua segreteria federale: ‘’abbiamo firmato un protocollo d’intesa in base al quale il Comitato Paralimpico ci trasferisce la gestione tecnico-organizzativa della canoa-kayak paralimpica per tutte le manifestazioni nazionali e internazionali. Un impegno che richiede molta attenzione perché investe problematiche particolari. Ho avuto modo di verificarlo personalmente ai mondiali di Dartmouth l’anno scorso e certi errori non si devono ripetere’’.

‘’Quest’anno – aggiunge – oltre ai consueti impegni abbiamo due appuntamenti prestigiosi da ricordare: il mondiale di polo all’inizio di settembre all’Idroscalo che impegnerà ovviamente tutta la struttura federale ed una celebrazione che il Consiglio Federale vuole organizzare a Levico Terme per festeggiare i 50 anni della prima medaglia olimpica conquistata dalla canoa, nel 1960 a Roma da Dezì e La Macchia nel C2. In concomitanza avremo i lavori dell’ assemblea biennale insieme a quella straordinaria per le modifiche statutarie. Tutto questo ci vede già all’opera’’.

Uno dei compiti a cui deve fare fronte la segreteria è quello dei rapporti con la periferia. ‘’Con questa presidenza – ammette Daniela Sebastiani – mi sembra migliorato il rapporto con i comitati regionali e con le Società. C’è molta disponibilità da parte di tutti per essere al loro servizio e costruire una struttura meno burocratica e che funzioni senza intoppi. E’ chiaro si può e si deve sempre migliorare‘’.

La navigazione di lungo corso all’interno delle complessa struttura del Coni gratifica Daniela Sebastiani di un vantaggio in più: ‘’rapporti ottimi – assicura -. Da parte loro grande attenzione e rispetto, ci tengono in considerazione e ci assistono in tutto perché da anni abbiamo creato un rapporto di fiducia e stima, anche grazie al fatto che con molti interlocutori siamo praticamente cresciuti insieme tra Foro Italico e Viale Tiziano’’.

 

 

 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.