Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

DISCESISTI VERSO IL MONDIALE. A VIPITENO ULTIMO TEST PRIMA DELLE GARE IRIDATE

Leggi dopo panatofasoliSi fa sempre più avvincente la stagione della discesa italiana in vista degli imminenti campionati del mondo in programma in Valtellina dal 9 al 14 giugno.

L’Italia si presenterà al via della rassegna iridata con quattordici atleti suddivisi nelle varie specialità. A capitanare il gruppo, inevitabilmente, sarà Vladi Panato, leggenda della canoa discesa che a 42 anni ha “costretto” lo staff tecnico di cui fa parte e che è guidato da Robert Pontarollo a sceglierlo per schierarlo nel C2 assieme a Federico Fasoli; il campione del CC Pescantina con all’attivo dieci titoli mondiali, undici coppe del mondo e cinque titoli europei; trionfi che ha conquistato sempre nel C1 mentre in Valtellina sarà in gara nel C2. Assieme a lui, nel K1 maschile toccherà a Mariano Bifano (Marina Militare), Pierpaolo Bonato (Forestale), Federico Urbani (Tirrenia Todaro) e Davide Maccagnan (Valbrenta Team); per il K1 femminile spazio invece a Costanza Bonaccorsi (CC Firenze), Beatrice Grasso (SC Genovesi Elpis), Mathilde Rosa (CC Palazzolo) e Viola Risso (Marina Militare); nel C1 maschile Italia in gara con Giorgio dell’Agostino (Adda Viva Indomita Valtellina) e Mattia Quintarelli (CC Pescantina) mentre nel C1 femminile spazio a Marlene Ricciardi (Marina Militare) e a Chiara Carbognin (CC Pescantina).

L’ultima rifinitura in vista dei campionati iridati si è disputata proprio nel weekend a Vipiteno, in concomitanza con i campionati italiani junior. Nelle sfide senior non sono mancate le sorprese come nel K1 sprint che ha visto Stefano Scremin, Marina Militare, imporsi davanti a Mariano Bifano e a Marco Salvan. Al femminile buona conferma per Costanza Bonaccorsi che si è imposta su Beatrice Grasso e Viola Risso mentre nel C2 l’equipaggio di Federico Fasoli e Vladi Panato ha migliorato ulteriormente l’intesa; Marlene Ricciardi si è imposta nel C1 femminile mentre al maschile si è imposto Fabrizio Piantoni davanti ad Enrico Tornelli e a Giuseppe Coduri. Nella prova classica è arrivato il bis di Piantoni, del C2 Fasoli/Panato, della Ricciardi nel C1 e di Costanza Bonaccorsi nel K1 femminile; al maschile invece riscatto per Pierpaolo Bonato che si è imposto su Stefano Scremin e Mariano Bifano.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004