Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

DISCESA: 2012 E FUTURO, LA PAROLA A PAOLO BIFANO

Leggi dopo

paolobifano2012Archiviati i campionati del mondo di La Plagne, in Francia, la canoa discesa guarda già alla prossima stagione. Ai microfoni di www.federcanoa.it Paolo Bifano, bronzo sprint a squadre assieme a Mariano Bifano e Jaka Jazbek.

 

Paolo, una buona stagione la tua culminata con la medaglia mondiale a squadre. Soddisfatto?

 

“Abbastanza soddisfatto. Sicuramente avremmo potuto fare di più ma la sfortuna ci ha accompagnato troppo da vicino. Però prendiamo il positivo da quanto ottenuto quest’anno cercando di impegnarci ulteriormente per far meglio già dalla prossima stagione con coppa del mondo e soprattutto mondiali in Slovenia. Personalmente punto molto sull’evento iridato che si svolgerà su un percorso adatto alle mie caratteristiche. 56-58 secondi di gara, fiume simile a quello di Valstagna e buone possibilità di andare forte.”

 

Cosa ne pensi del gruppo discesa al termine di questa stagione?

 

“E’un gruppo variegato sul quale credo sia importante continuare a lavorare. Alcuni elementi stanno emergendo in maniera importante, su tutti Pierpaolo Bonato, e credo che il segreto per crescere ulteriormente sia quello di amalgamare al meglio le nuove leve a chi, come me, Mariano e Jaka, pagaia invece già da qualche anno. Anche ai recenti mondiali ci siamo resi conto di quanto sia importante il vivaio. Nazioni come la Francia hanno a disposizione un numero elevato di atleti ed è evidente che con più quantità è anche più facile trovare la qualità. Credo che la strada, già intrapresa anche da noi, sia proprio questa.”

 

Presente e futuro. Cosa farà Paolo Bifano l’anno prossimo?

 

“Sicuramente continuerò a pagaiare e lo farò ancora per qualche anno, almeno fino a quando i mondiali torneranno in Italia. Poi proseguo il mio lavoro di allenatore assieme ai ragazzi della mia società e degli altri club in Italia. A Policastro abbiamo quasi quaranta giovani che pagaiano con noi quasi quotidianamente. E’un esempio importante, fondamentale, di come le società siano essenziali. Nel nostro paese non mancano i club che danno ai giovani la possibilità di avvicinarsi alla canoa ma è evidente che se crescessero ulteriormente tutto il movimento ne beneficerebbe. E’importante e stimolante poi dare e offrire nuove sfide anche e soprattutto ai giovani. Ecco ad esempio che ora non potremo mancare alle gare di Pescantina e Roma, puntando poi a partecipare anche alle gare di velocità all’Idroscalo. La bivalenza discesa-velocità ha dato soddisfazioni a numerosi atleti ed è anche un modo per vivacizzare il modo di andare in canoa trovando nuovi stimoli e motivazioni.”

 

In chiusura diamo un’occhiata al 2012 che dal punto di vista agonistico si è appena concluso. Quali considerazioni ti senti di fare?

 

“E’stato un anno intenso e a tratti non facile, ma la medaglia mondiale a squadre ci ha permesso di essere ulteriormente fiduciosi per il futuro. L’auspicio è che si possa passare più tempo su acque di una certa difficoltà, così da migliorare la nostra acquaticità e la nostra capacità di domare onde e rapide di alto grado. Sono particolari e aspetti importanti ai quali continueremo a dare la giusta attenzione.”

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.