Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

DISCESA: PIATEDA INCORONA I NUOVI CAMPIONI ITALIANI DELLE WILDWATER

Leggi dopo
Ancora una volta oltre all'ormai consolidata esperienza organizzativa dell'Indomita è il nostro fiume Adda a ricevere i complimenti dagli atleti presenti in Valtellina, a Boffetto, per il Campionato Italiano di Canoa. Con loro anche i vertici della Federazione Italiana Canoa e Kayak giunti in provincia per assistere alla gara sprint di ieri,sabato 16 giugno, e alla classica di oggi.

Sul fronte agonistico merita un capitolo a parte la cronaca di questa due giorni di pura canoa. Nella specialità sprint – la cosiddetta gara corta, circa 430 metri di rapide davvero impegnative i titoli italiani sono andati a: Vladi Panato nel C1 (9 titoli mondiali, 11 coppe del mondo e 5 campionti europei) seguito da Marco Salogni della Marina Militare e da Giuseppe Coduri del Cus Pavia. 6° posto per il valtellinese dell'Indomita Giorgio dell'Agostino, tradito dall'emozione nella 1° manche, ma già in ripresa nella seconda. Nel K1 maschile ha vinto il fortissimo Jaka Jazbec del Corpo Forestale dello Stato seguito Mariano Bifano della Marina Militare e da Paolo Bifano della Polisportiva Cilento. Primo posto e quindi titolo italiano nel K1 per Viola Risso dell'Extreme Kayak, seguita da Cristina Favaretto Canoa Club Oriago e da Costanza Bonaccorsi dei Canottieri Comunali Firenze. Campioni italiani nel C2 la coppia Panato e Fasoli del Canoa Club Pescantina, seguiti da Enrico Calvi e Giuseppe Coduri del Cus Pavia e dalla coppia Ferrari e Giacoppo. Nella gara sprint a squadre primo posto per la Polisportiva Cilento davanti al Valbrenta Team e al Canoa Club Pescantina. Nel C1 vittoria per la Marina Militare davanti alla Canottieri Comunali Firenze

 

Nella lunga, gara classica, di oggi, domenica 17 giugno, nel C1 oro per Martino Rogai dei Canottieri Comunali Firenze, secondo posto per Giorgio Dell'Agostino dell'Indomita Valtellina River e bronzo Marco Salogni della Marina Militare. Nel C1 donne oro per Marlene Ricciardi della Marina Militare. Nel K1 sul podio Mariano Bifano, Paolo Bifano e Pierpaolo Bonato del Valbrenta Team. Nel K1 femminile Risso Viola, seguita da Cristina Favaretto e da Beatrice Grasso della Società Canottieri Genovesi Elpis. Nel C2 maschile per la classica si replica il podio della sprint: Panto/Fasoli, Calvi/Coduri e Ferrari/Giacoppo. Nella gara a squadre per la classica sul primo gradino del podio per il K1 troviamo il Valbrenta Team davanti a Polisportiva Cilento e Canottieri Comunali Firenze. Nel C1 Marina Militare davanti a Canottieri Comunali Firenze.

A sorprendere i presenti, sportivi che di gare ne fanno in tutto il mondo, per l'ennesima volta è stata la perfetta sinergia fra A2A ed Enel che hanno garantito per due giorni un livello di acqua ottimale, necessario per assicurare il regolare svolgimento delle competizioni. Una collaborazione quella con A2A ed Enel che l'Indomita ha iniziato ormai 10 anni or sono e che non manca mai di dare grandi soddisfazioni sia sul fronte del sostegno economico sia su quello più tecnico e operativo con una costante e attenta assistenza.
Un grande ringraziamento, dunque, va ai produttori di energia idroelettrica. Perché una gara sia regolare, infatti, non è necessaria per forza di cose tanta acqua, ma un giusto e calibrato livello richiesto dagli organismi federali. Un maritato plauso va anche agli enti locali, Provincia di Sondrio in prima fila che, grazie all'Assessore allo Sport e al Turismo Filippo Compagnoni, ha assicurato supporto e aiuto all'Indomita per questo evento agonistico, comprendendo inoltre già da tempo il grande potenziale turistico del fiume Adda e degli sport d'acqua viva. Grazie anche a Bim Comunità Montana Valtellina di Sondrio, ma soprattutto al Comune di Piateda che, ormai da un decennio, crede fortemente negli sport d'acqua viva. “Di fatto grazie all'Indomita, lo dico non senza un po' d'orgoglio – ha commentato il Presidente dell'Indomita Benedetto Del Zoppo – Piateda ha individuato e coltivato una nuova vocazione turistica e sportiva. Speriamo – ha aggiunto – che anche grazie al progetto dell'ostello l'Indomita, così come dichiarato dal Sindaco Aldo Parora, possa finalmente potenziare la propria attività a favore degli sport d'acqua viva, veicolo promozionale dal punto di vista turistico di indubbia efficacia”.
Numerosi i volontari che lo scorso fine settimana hanno dato il loro supporto: dagli stessi Indomiti, ai Vigili del Fuoco, dalla Protezione Civile agli Alpini di Piateda. Insomma ancora una volta l'Indomita ha fatto il pieno di soddisfazioni e di complimenti.
Oggi, inoltre, c'è stata una grande sorpresa lungo le rapide di Boffetto. E' arrivato a trovare l'Indomita niente meno che Massimiliano Benassi, nato come canoista nella discesa, già Campione del Mondo e ora arruolato nella velocità (acqua piattta) e in partenza per le Olimpiadi di Londra il prossimo 27 luglio. “Sono felice di essere qui sull'Adda - ha dichiarato Benassi, uomo immagine degli Europei di Canoa del 2008 proprio in Valtellina - il mio grande amore resta comunque la discesa. Parto per Londra sereno - ha aggiunto - ma non voglio sbilanciarmi, tornerò presto sull'Adda perché avete un fiume meraviglioso che merita di essere valorizzato ancora di più”. E oggi, nel corso delle premiazioni, è stato dedicato un momento particolare a chi all'Indomita e agli sport d'acqua viva ha dato tanto. L'Indomita ha voluto ricordare l'ingegner Giuliano Zuccoli, già presidente di A2A, in un certo senso pioniere a fianco del club valtellinese nel percorso di valorizzazione degli sport fluviali. Grazie al lungimirante manager valtellinese l'Indomita ha potuto davvero fare un grande salto di qualità riuscendo a competere con le più grandi nazioni europee nel processo di assegnazione delle competizioni internazionali.
Dopo gli Europei del 2008 e del 2009, dopo la Coppa del Mondo nel 2010, nel 2013 sarà di nuovo Coppa del Mondo e poi, nel 2014,l'Adda, per la prima volta in assoluto, ospiterà i Mondiali di Canoa. “Sono soddisfatto e commosso – ha dichiarato Del Zoppo – finalmente iniziamo a raccogliere i frutti di tanto lavoro sia sul fronte agonistico con la bellissima prestazione di Giorgio Dell'Agostino sia sul fronte organizzativo nel quale ora possiamo dire di vederci riconosciti importanti meriti nonché una discreta professionalità. Certo – ha concluso – sono gli altri a dover dire che siamo bravi, ma in questi giorni non sono mancati diversi attestati di stima provenienti innanzitutto dal Presidente della Federazione Canoa e Kayak Luciano Buonfiglio. Non è tempo di riposare – questo l'invito di Del Zoppo – dobbiamo iniziare un lungo e accurato lavoro per pianificare la Coppa del Mondo 2013 e i Mondiali del 2014. Speriamo - ha aggiunto – di poter sempre contare sull'appoggio e il sostegno di chi ci ha accompagnati fino qui”.
Si ringraziano per la collaborazione Caterina Conforto e l'Ufficio Stampa Indomita Valtellina River

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.