Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

WEEKEND DI SUCCESSO AL "BOTTAGISIO". AL VIA IL GRAND PRIX D'ITALIA

Leggi dopo giorgiodellagostino2014Primo weekend positivo a Verona per il Grand Prix d’Italia di canoa discesa in una due giorni durante la quale gli specialisti del settore si sono sfidati tra classic e sprint race.

Domenica dedicata alla prova veloce con conferme rispetto alla classica ma anche qualche cambio al vertice. Ridottissimo il divario nella canadese femminile monoposto dove la campionessa del mondo Chiara Carbognin (CC Pescantina) non è riuscita ad avere la meglio su Marlene Ricciardi (Marina Militare) in un duello che mantiene costante comunque, anche a livello internazionale, il valore azzurro in quella che è la categoria più recente della canoa discesa. 1.47.600 il tempo della Ricciardi con Carbognin che chiude in 1.49.890 davanti a Vanessa Zampese (CC Oriago) che ferma il cronometro sul 2.00.800. Nel kayak si conferma al vertice anche Costanza Bonaccorsi; la pagaiatrice della Canottieri Comunali Firenze vince sia la classica che la sprint. In 1.28.140 è nuovamente lei a mettere al collo la medaglia d’oro davanti a Beatrice Grasso e a Serena Guelfi, tandem della Canottieri Genovesi Elpis.

A Giorgio dell’Agostino (Forestale) la vittoria nel C1 maschile con il giovane valtellinese che chiude in 1.35.670 davanti a Jacopo Toccafondi (CC Firenze) e a Marco Salogni (Marina Militare); nel kayak invece cambio al vertice rispetto alla classica con Mariano Bifano, senatore azzurro in forza alla Marina Militare, che sbaraglia la concorrenza e in 1.21.110 conquista il primo posto davanti a Davide Maccagnan; il giovane valligiano in forza al Corpo Forestale dello Stato ferma il cronometro sull’1.21.700, tempo utile per il secondo posto davanti a Marco Salvan (CK 90), terzo in 1.23.460. A Panato/Fasoli del CC Pescantina l’oro nel C2 davanti a Giacoppo/Ferrari (CC Vicenza) e a Benciolini/Quintarelli (CC Pescantina).

Non solo agonismo e competizioni nel weekend di Verona, ma anche la soddisfazione da parte del Canoa Club Verona e dell’intero movimento canoistico nazionale di inaugurare ufficialmente il centro d’eccellenza del Bottagisio, all’interno del quale troveranno nuove opportunità gli atleti di casa ma non solo. Tanti campioni presenti al taglio del nastro hanno salutato con positività il “battesimo” agonistico del nuovo gioiello scaligero. Soddisfazione e sorrisi con Vladi Panato, Daniele Scarpa, Pierpaolo Ferrazzi tra gli altri a dare il via ufficiale alla nuova realtà canoistica. 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004