Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

DISCESA: POLICASTRO SI AVVICINA, TECNICI E ATLETI A CONFRONTO NELLE SOCIETA'

Leggi dopo

bonatoGiorni intensi anche per i discesisti di casa nostra, impegnati nelle rispettive società a preparare gli importanti avvenimenti che li attenderanno nel corso di questa stagione. Quali i momenti clou di questo 2012? Lo abbiamo chiesto al ct azzurro Robert Pontarollo.

Fra gli obiettivi primari della stagione discesa 2012 ci sono in primis i Campionati del  Mondo senior a Bourg St Maurice (FR). Un appuntamento importante al quale ci avviciniamo consapevoli delle difficoltà economiche di questo periodo alle quali si aggiungono impedimenti imposti dal comitato organizzatore sui periodi di permanenza sul percorso gara. Per queste ragioni non saremo a La Plagne quanto avremmo voluto e ciò rappresenterà un indubbio svantaggio. Ciononostante capiamo la situazione e lavoriamo al meglio per riuscire comunque ad arrivare al mondiale con concrete speranze di far bene. Il livello tecnico del fiume è altissimo e cercheremo di provarlo comunque il più possibile. Per quanto riguarda le categorie giovanili fra gli appuntamenti più imporatnti ci sono gli europei junior previsti a Solkan a fine agosto; proprio per quest’evento abbiamo inserito tutta una serie di training camp nel corso della stagione puntando sulla loro sostenibilità e sul fatto che raduni di questo tipo risultano economicamente vantaggiosi.

Il freddo di questi giorni ha creato non pochi problemi all’Italia in genere. Dal punto di vista della preparazione canoistica quali disagi ci sono stati?

L’inverno non ci spaventa; malgrado la situazione climatica particolarmente rigida, gli atleti italiani si stanno allenando con il solito impegno e motivazione; alcuni test organizzati dalla Federazione e dai club più operativi sono stati sospesi a causa del maltempo; grazie però  all’organizzazione di due gare nazionali previste il prossimo 22 e 26 febbraio a Policastro, sul fiume Bussento , sarà possibile verificare lo stato di preparazione dei nostri atleti migliori. In quell’occasione avremo modo di incontrare anche le società del centro sud alle quali la Fick sta prestando particolare attenzione. Ne è dimostrazione l’aver individuato e scelto Francesco Arenare come tecnico federale specifico per il sud Italia. Un punto di riferimento di esperienza vicino ai club e agli atleti della parte meridionale del nostro paese.

robertpontarolloPrime settimane dell’anno che vi hanno visto a stretto contatto con le società.

Certo, come tecnici cerchiamo di sentire direttamente sul campo i tecnici e gli stessi atleti. Oltre al movimento al sud, altre visite alle società si stanno avendo al nord con la presenza di Gianalberto Vietti in Liguria e quella del sottoscritto e di Alessandro Berton in Veneto. Ci sarà un incontro con le società anche in occasione del test gara organizzato dal CK90 presso la sede del club per domenica 19 febbraio con Vietti. Dopo Policastro, da metà marzo con Città di Castello e successivamente con la prova sull’Enza avremo modo di verificare ulteriormente lo stato di forma dei ragazzi e di conseguenza allestire la miglior squadra per rappresentare l’Italia negli appuntamenti di caratura internazionale.


(In foto Pierpaolo Bonato e Robert Pontarollo)

 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004