Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

MENZIONE D'ONORE PER COSTANZA BONACCORSI AL "PREMIO MANGIAROTTI"

Leggi dopo
costanzabonaccorsimangiarottiCostanza Bonaccorsi protagonista al prestigioso “Premio Mangiarotti”, riconoscimento legato al mito della scherma e assegnato di anno in anno ai migliori sportivi della stagione. La campionessa della Canottieri Comunali Firenze ha infatti ottenuto un’importante menzione che le permetterà, il prossimo mercoledì 24 febbraio alle 17.30, di salire sul palco del Centro Congressi della Fondazione Cariplo a Milano per ricevere gli applausi del pubblico, nel corso della manifestazione durante la quale il Premio Internazionale Edoardo Mangiarotti, giunto alla sua terza edizione, sarà assegnato a Bebe Vio. 

 

La schermitrice paralimpica, oro al mondiale e vincitrice della coppa del mondo 2015, succede nell’albo d’oro dell’evento alla campionessa paralimpica Martina Caironi (2013) e al campione di nuoto Gregorio Paltrinieri (2014). Oltre a Bebe Vio e alla menzione d’onore per Costanza Bonaccorsi, saranno sul palco anche altri tre atleti dello sport italiano premiati e menzionati: Guido Giovannetti (basket), Alessandro Pittin (combinata nordica) e Maria Bresciani (nuoto paralimpico).
 
Nel 2015 Costanza Bonaccorsi ha conquistato il titolo mondiale nella sprint, il secondo consecutivo dopo quello vinto nel 2014 ai Mondiali in Valtellina; sempre lo scorso anno la fortissima pagaiatrice toscana si è laureata anche Campionessa Europea vincendo il titolo a Banja Luka. 21 anni, giovanissima ma già più che determinata, l’azzurra è una delle punte di diamante della nazionale italiana e ovviamente della Canottieri Comunali Firenze.
 
Il Premio Internazionale Edoardo Mangiarotti, patrocinato da Coni, Federazione Italiana Scherma, Comune di Milano, CUS Milano e supportato dalla Fondazione Cariplo, intende ricordare il grande campione della scherma, vincitore di 6 medaglie d’oro, 5 d’argento e 2 di bronzo alle Olimpiadi fra il 1936 (Berlino) e il 1960 (Roma) con il corollario di 13 titoli mondiali. Mangiarotti è scomparso a 93 anni nel 2012, la moglie Camilla e la figlia Carola (insieme a Associazione delle Medaglie d’Oro al Valore Atletico, Unione Nazionale Veterani dello sport, Associazione Benemeriti del Comune e della Provincia di Milano, Panathlon International Club Milano, Premio Emilio e Aldo De Martino e Gazzetta dello Sport), hanno varato questo premio, riservato ai giovani tra i 18 e i 30 anni, che consiste in una borsa di studio di 5000 euro per il vincitore e di 1000 euro ciascuna per le 4 Menzioni d’Onore.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004