Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

TRICOLORI RAGAZZI E MASTER A VALSTAGNA, CIOTOLI LA SPUNTA NEL K1

Leggi dopo francescociotoliSi è chiuso con la prova classica odierna il weekend di campionati italiani ragazzi e master per quanto riguarda la canoa discesa, andato in scena tra le rapide del Brenta, a Valstagna, in concomitanza con la gara nazionale senior alla quale hanno preso parte praticamente tutti i big azzurri. Un fine settimana durante il quale a Valstagna sono arrivati anche il Presidente federale Luciano Buonfiglio ed il consigliere del settore discesa Alessandro Rognone per un evento al quale hanno preso parte quasi 200 atleti provenienti da ogni parte d’Italia. Occasione importante anche per visionare il nuovo centro federale per il settore fluviale realizzato a Costa di Valstagna.

Dal punto di vista agonistico sono stati tanti gli spunti offerti dalla due giorni organizzata dal Valbrenta Team, alla quale hanno preso parte anche alcuni atleti stranieri provenienti dalla Svizzera.

Sprint race: Nella prova sprint, disputata in una giornata caratterizzata da pioggia e clima tutt’altro che primaverile, Marlene Ricciardi (Marina Militare) si impone nel C1 senior in 55.720 mentre Costanza Bonaccorsi (Canottieri Comunali Firenze), vince nel K1 in 46.950 davanti a Beatrice Grasso (Marina Militare) e Mathilde Rosa (CC Palazzolo); gara avvincente anche nel C1 senior con Mattia Quintarelli del CC Pescantina che in 48.820 sbaraglia la concorrenza di Paolo Razzauti (50.000) e Giorgio dell’Agostino (50.260). L’intramontabile Vladi Panato, in coppia con Federico Fasoli, vince l’oro nel C2 per il CC Pescantina in 48.620; alle loro spalle Riccardo Fiorese/Francesco Baldan (CC Oriago, 49.950) e Andrea Donatelli/Mattia Quintarelli (CC Pescantina, 55.080). Combattutissima anche la sfida del K1 maschile con tre atleti in appena 86 centesimi; vince Andrea Marai che legge bene la linea del fiume Brenta regalando un’altra medaglia d’oro al CC Pescantina; alle sue spalle, staccato di 33 centesimi, Davide Maccagnan del Corpo Forestale. Terzo posto in 44.980 per Fabrizio Garbarino. Nelle prove a squadre vittorie per Pescantina nel C1 e Canottieri Adda 1891 nel K1. 

Junior in azione con le vittorie di Alice Panato nel C1 femminile, Giacomo Bianchetti del CC Palazzolo nel C1 maschile (oro per il Città di Castello nella prova a squadre), Martino Beccari e Michele Pasqui (Città di Castello) nel C2 e Gabriele Esposito (CC San Giorgio a Liri) nel K1.

Campionati italiani: assegnati i titoli italiani e master: tra i ragazzi nel C1 femminile vince Irene Barbieri (Marina Militare), nel K1 si impone Asia Tolomei del Gruppo Canoe Terni, Federico Erriquez della Marina Militare vince il titolo italiano nel C1 imponendosi anche nel C2 in coppia con Lorenzo Pistidda e nella prova a squadre con Davide Bedini a completare il trio. Francesco Ciotoli (in foto) della Shock Wave Sports veste il titolo tricolore nel K1 maschile sbaragliando la concorrenza dei 25 avversari iscritti alla categoria e vincendo anche la prova a squadre assieme a Matteo Mugnai e Pietro Battilana. Tra i master vincono, nelle rispettive categorie, Isabella Giorgis e Sandra Iemma nel K1 donne, Giorgio Venturini (oro anche a squadre con Mauro Ciullo e Stefano dell’Agostino per l’Addavì), Alessandro Moroni (oro anche nel team con Fabio Baravelli e Paolo Vinzia della Canottieri Adda con Baravelli e Vinzia che si impongono anche nell’individuale), Roberto Cenzon e Dario Grossi nel C1; nel C2 titoli italiani master a Giandomenico Nupieri/Claudio Parmeggiani, Mauro Ciulla/Stefano dell’Agostino, Fabio Baravelli/Paolo Vinzia, Davide Raniero/Roberto Cenzon, Fabrizio Zamariola/Giovanni Rossari, Alessandro Darini/Giuseppe Terrezza. Nel K1 titoli a Mariano Bifano, Gian Pietro Frigerio, Cesare Mulazzi, Paolo Benciolini, Leonardo Curzio, Georg Herz e Giuseppe d’Angelo; a squadre vittorie per Fabris, Zanardi e Berton del CC Oriago; Zanotti, Raniero, Sarri del CC Vicenza; Mulazzi, Ponzio, Prandini della Canottieri Adda 1891; Curzio, D’Angelo, Guida del CC Ivrea, pronti peraltro ad organizzare la prima prova di coppa del mondo di canoa slalom in programma proprio ad Ivrea tra poche settimane. 

Classic Race: gara classica baciata dal sole con punte anche di circa 20 gradi, condizioni decisamente diverse rispetto a quelle in cui si è disputata, sabato, la prova sprint. Marlene Ricciardi si impone nel C1 senior, Costanza Bonaccorsi conferma la propria supremazia nel K1 donne in 11.22.010, staccando di 10.288 Mathilde Rosa mentre in terza posizione si inserisce Beatrice Grasso. Riconferma anche nella classic race per il pescantinese Mattia Quintarelli che in 11.42.690 precede di 5.874 Giorgio dell’Agostino; terzo posto per Paolo Razzauti; per il CC Pescantina di Panato, Donatelli e Quintarelli c’è anche l’oro a squadre e quello del C2 senior grazie a Federico Fasoli e Vladi Panato che staccano di appena 842 millesimi, dopo 12.07.171 di gara, il tandem del CC Oriago composto da Francesco Baldan e Riccardo Fiorese. Al maschile nel K1 riscatto per Davide Maccagnan che in 10.58.151 vince l’oro con un vantaggio di 1.019 su Riccardo Mattiello del CC Vicenza; terzo Giacomo Ichino della Canottieri Comunali Firenze mentre va al CC Pescantina di Maria, Panziera e Benciolini l’oro a squadre. 

Tra gli junior Alice Panato precede Valentina Razzauti nel C1 donne, Giulia Fomenton si impone su Beatrice Vergerio nel K1, Giacomo Bianchetti del KCC Palazzolo vince su Tommaso Mapelli con la vittoria a squadre che va al trio Beccari, Pasqui, Giannini del CC Città di Castello, club che si impone anche nel C2 con il tandem Beccari/Pasqui. Riccardo Minolli vince nel K1 davanti a Simone Minolli con lo Shock Wave Sports che si impone anche nella team race grazie ai due Minolli e a Vittorio Lanata. 

Campionati Italiani: nella categoria ragazzi vestono il tricolore Asia Tolomei (Gr. Canoe Terni) nel K1, Federico Quintarelli (CC Pescantina) nel C1 maschile, Lorenzo Pistidda, Federico Erriquez e Davide Bedini della Marina Militare nel C1 a squadre con Erriquez e Pistidda che si impongono anche nel C2. Nel K1 dominio di Francesco Ciotoli e titolo italiano conquistato mentre a squadre il tricolore va al trio Annotta, Gianninoni, Giovannelli della Marina Militare. Titoli italiani master che nel K1 donne vanno a Isabella Giorgis e Sandra Iemma; nel C1 oro per Marco Galimberti e all’Addavì nella prova a squadre; ad Alessandro Moroni e alla Canottieri Adda, a Stefano Dell’Agostino, Marco Asti e Dario Grossi. Nel C2 vittorie per Nupieri/Parmeggiani, Landini/Bassi, Baravelli/Vinzia, Cenzon/Raniero, Zamariola/Rossari, Terrezza/Darini. Nel K1 si impone Mariano Bifano e il Canoa Kayak 90 nella prova a squadre, Capuzzo e il trio Cecconi, Cenzon, Raniero; Cesare Mulazzi e il CC Vicenza, Andrea Giacoppo e la Canottieri Adda 1891, Massimo Tubino del Kauna Team e l’Ivrea Canoa Club, Georg Herz e Giuseppe D’Angelo.

Tutti i risultati nel dettaglio sono disponibili al link http://iscrizionifluviale.it/EntryList.aspx?op=3 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.