Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

http://www.fitet.org/?cams=kiknudes Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

PIATEDA INCORONA I NUOVI CAMPIONI ITALIANI

ebony web cams

Leggi dopo addaviPioggia di consensi sul Campionato Italiano di Canoa e Kayak, specialità discesa, svoltosi sabato 7 e domenica 8 maggio a Piateda dove i migliori si sono sfidati non solo per la conquista del titolo ma anche per le qualificazioni in vista delle gare di Coppa del Mondo che domineranno la stagione agonistica appena iniziate.

Nonostante le oggettive difficoltà a gestire l’evento sportivo con un fiume Adda caratterizzato da portate molto basse, gli atleti hanno apprezzato il percorso di gara decisamente tecnico ma anche l’organizzazione impeccabile, premiando così gli sforzi fatti da associazioni sportive, enti locali e sponsor privati.

Soddisfatto, nonostante il titolo di Campione Italiano sia sfumato davvero per un soffio, l’azzurro di casa Giorgio Dell’Agostino che nel quotidiano duello con Mattia Quintarelli ha perso il primo gradino del podio per pochissimo davanti all’altro contendente, Paolo Razzauti.

Tre campioni del mondo a confronto su un tratto di appena 400 metri – tradotto in secondi, intorno ai 50 – fra le incitazioni di un pubblico che ha brillato per entusiasmo e partecipazione, oltre che per spirito sportivo; uno spettacolo che ha coinvolto appassionati e praticanti degli sport d’acqua mossa, ma anche molti residenti e turisti che per la prima volta si sono accostati al panorama delle discipline fluviali. “Una grande soddisfazione – ha commentato il CT della squadra nazionale Robert Pontarollo – anche in considerazione del grosso sforzo che dirigenti e tecnici della Fick compiono ogni giorno, sia a livello centrale che in ogni provincia d’Italia per la promozione e la diffusione della canoa e del kayak.”

Giudizi lusinghieri sono giunti, oltre che dai vertici della Federazione, anche dalle numerose squadre presenti e dai numerosi atleti – oltre 80 sabato e altrettanti domenica - che si sono misurati sulla ormai famosa rapida di Boffetto, dalla campionessa del mondo in carica Costanza Bonaccorsi, inarrestabile e invincibile anche in questa occasione, così come Davide Maccagnan e Marlene Ricciardi, ai mostri sacri della specialità come Vladi Panato e Mariano Bifano fino agli inossidabili senjor della canadese biposto, i valtellinesi Giorgio Venturini e Mauro Ciullo.

Sulle rive, oltre al padrone di casa Aldo Parora, sindaco di Piateda, anche i rappresentanti di tutti gli enti che nei mesi scorsi hanno contribuito all’organizzazione dell’evento, dall’assessore regionale allo sport e campione olimpico di canoa Antonio Rossi, ai vertici di Comunità Montana Valtellina di Sondrio, Amministrazione Provinciale e Consorzio Turistico.

Per Polisportiva Albosaggia AddAdventure e Addavì, una pagina da incorniciare nelle sedi nautiche frequentate ogni giorno da bambini e ragazzi di tutte le età: “Grazie al supporto e alla collaborazione di tutti e alla progettazione e comunicazione dell’evento a cura di Farecomunicare – ha dichiarato il presidente del comitato organizzatore, Stefano Dell’Agostino – abbiamo fatto un altro importante passo avanti nella diffusione degli sport di pagaia sul nostro bellissimo fiume; basti pensare – aggiunge il giorno dopo la festa sotto il podio – agli ottimi risultati della diretta tv realizzata dal centro di produzione dei Radio TSN con la nostra conduzione affidata a Enrica Praolini e a Robert Pontarollo per il commento tecnico e con migliaia di telespettatori connessi in modo continuativo anche via streaming perfino da Canada, Slovacchia e Inghilterra oltre che da tutte le regioni italiane”.

Carica di entusiasmo per i risultati del week end la valutazione del Presidente della FICK Luciano Buonfiglio: “Oltre alla diretta streaming, che ha portato alla conoscenza di tutti l’evento e la qualità organizzativa espressa – ha commentato - ho ricevuto molti feedback positivi, in merito alla due giorni di gare, e a tutto ciò che in questo fine settimana avete realizzato; ancora complimenti e grazie – ha aggiunto - perché con il vostro impegno e la vostra determinazione rendete questo nostro sport ancora più affascinante e completo.

Ora la stagione appena iniziata prosegue con il calendario agonistico oltre i confini provinciali e con le iniziative del Valtellina Adda Festival nel comprensorio sondriese: fra gli eventi clou le giornate di soft rafting il 21 e 22 maggio al Bosco dei Bordighi, a Faedo, in occasione della rassegna “Legno da Vivere” organizzata dalla Comunità Montana Valtellina di Sondrio in collaborazione con Ersaf.

here logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004