Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

IN COPPA DEL MONDO SEMPRE ZNIDARCIC ALLA RIBALTA

Leggi dopo

DSC

LAUNCESTON (AUSTRALIA), 31 OTTOBRE – La coppa del mondo di discesa per il K1 uomini è sempre più nelle mani di Nejc Znidarcic. Lo sloveno ha rafforzato la sua leadership conquistando, dopo le vittorie nelle due gare iniziali e il secondo posto nella terza, anche il successo nella quarta tappa del circuito che sta portando la settantina di atleti che hanno risposto al richiamo della Coppa in giro per la zona ricca di fiumi e laghi al centro-nord della Tasmania.  Oggi s’è gareggiato, per la seconda ‘sprint’ in calendario, sulla Whitewater course (un tracciato artificiale) del lago Brady e Znidarcic ha avuto modo di esprimere tutte le sue doti, tecniche e fisiche facendo segnare il miglior tempo in entrambe le discese e concludendo con oltre un secondo e mezzo di vantaggio sul britannico Jon Schofield e con quasi quattro sul francese Loic Vynisale, campione europeo in carica. Per i due azzurri che stanno partecipando all’avventura in Tasmania per la Coppa del Mondo ancora due piazzamenti da metà classifica che sicuramente non soddisfano le loro aspettative. Questa volta, come il tipo di gara lasciava prevedere, il migliore è stato Mariano Bifano, decimo a cinque secondi e mezzo da Znidarcic. Soltanto 17/o (a 8’’66) Carlo Mercati. Nel K1 donne s’è imposta la tedesca Sabine Fusser mentre s’è dovuta accontentare di un quinto posto la britannica Jessica Oughton vincitrice delle prime tre prove di coppa. Alla conclusione di questa Coppa del Mondo di discesa, con una concentrazione di gare in un solo paese e con una collocazione stagionale decisamente atipica, mancano ormai soltanto le due tappe finali che mettono disposizione punteggi maggiorati. Lunedì, sull’Upper Ouse River sempre nella zona del lago Brady, si disputerà l’ultima delle ‘classiche’ in calendario. Domenica sette novembre la conclusione con le due discese per la ‘sprint’ a Cataract Gorge su quello che gli organizzatori annunciano come ‘’il tracciato più spettacolare del mondo’’ e a cui sono unanimemente riconosciute difficoltà tecniche particolarmente elevate.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004