Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

A VIPITENO BRILLANO GLI JUNIOR AZZURRI, NEL K1 CIOTOLI-RAZETO DANNO SPETTACOLO

Leggi dopo

francescociotoliOnde selvagge protagoniste, nel fine settimana a Vipiteno, dove sono andati in scena i campionati italiani di discesa classica per quanto riguarda la categoria junior. Un fine settimana nel quale peraltro sono tornati in azione anche i big azzurri, abili a sfidarsi tra le difficili acque della località montana. 

Titolo tricolore nel C1 femminile per Cecilia Panato che nella classic race in 16.18.580 si impone sulla sorella Alice. 16.46.140 il tempo che le vale l’argento al termine di una gara nella quale, dopo le soddisfazioni internazionali da compagne di maglia azzurra, le Panato’s sister si sono ritrovate faccia a faccia da avversarie. Dai successi del CC Pescantina nel C1 femminile all’epica battaglia andata in scena nel K1 junior dove i primi tre atleti hanno chiuso al traguardo con un distacco inferiore ai cinque secondi. A spuntarla, al termine di una gara autoritaria e condotta con precisione fino alla fine, è stato Francesco Ciotoli dello Shock Wave Sports. Il suo 14.12.380 vale l’oro davanti a Nicolò Razeto del CC Nervi; per lui il cronometro segna 14.14.310, riscontro cronometrico che gli permette di conquistare l’argento e di precedere di un soffio Riccardo Minolli, portacolori dello Shock Wave Sports e terzo al traguardo in 14.17.480.

Canoa Club Pescantina protagonista anche nel K1 con Valeria Donatelli che in 16.02.280 vince il tricolore di categoria precedendo sul traguardo di cinque secondi Asia Tolomei (GC Terni) e Irene Barbieri, pagaiatrice della Marina Militare. Progressi costanti ed evidenti per le giovani atlete azzurre, reduci dall’esperienza di coppa del mondo alla quale hanno preso parte di recente difendendo i colori dell’Italia e maturando in maniera notevole. Nella canadese monoposto maschile il titolo italiano junior è andato invece a Giacomo Bianchetti del KCC Palazzolo sull’Oglio, abile a precedere di pochissimo Tommaso Mapelli del CKC Cassano d’Adda. 16.06.840 il tempo di Bianchetti contro il 16.07.220 di Mapelli; terzo posto e bronzo tricolore per Matteo Milani della Marina Militare. Nel C2 mettono al collo l’oro italiano Federico Quintarelli e Giacomo Zanolli del CC Pescantina davanti all’equipaggio della Marina Militare composto da Federico Erriquez e Lorenzo Pistidda. 

Nelle prove a squadre la Marina Militare vince il titolo nel C1 junior con Erriquez, Pistidda, Milani; Shock Wave Sports leader nel K1 maschile con Ciotoli, Simone e Riccardo Minolli.

A Vipiteno tante anche le sfide avvincenti tra le categorie senior dove Marlene Ricciardi della Marina Militare è tornata a dettar legge nel C1 senior femminile; Mathilde Rosa del KCC  Palazzolo sull’Oglio ha invece messo la punta avanti nel K1 mentre nella canadese monoposto sembra aver definitivamente risolto i problemi alla spalla Mattia Quintarelli che regala l’oro al CC Pescantina. Quintarelli che nella prova a squadre vince l’oro assieme a Carlo Benciolini e all’intramontabile, nonchè DT azzurro, Vladi Panato. Proprio quest’ultimo, in coppia con Federico Fasoli, mette in fila tutti nel C2 mentre tra i K1 senior la vittoria va a Federico Urbani, portacolori della Canottieri Aniene; a squadre vince invece il Valbrenta Team di Maccagnan, Bernardi e Pontarollo. 

Risultati della gara sprint, sabato 17 giugno: http://www.iscrizionifluviale.it/Results/DISCESA%20SPRINT_VIPITENO_20170617.pdf

Risultati della gara classica, campionati italiani junior, domenica 18 giugno: http://www.iscrizionifluviale.it/Results/DISCESA%20CLASSICA_VIPITENO_20170618.pdf

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004