Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

A CALDES SFIDE AVVINCENTI SUL FILO DEI CENTESIMI TRA SENIOR AGGUERRITI E RAGAZZI A CACCIA DEL TRICOLORE

Leggi dopo

andreabernardi2017Discesisti impegnati a Caldes, tra le rapide del Noce, per la due giorni di sfide tra le acque selvagge del fiume trentino. Un fiume che ha riaccolto con gioia la canoa fluviale e che si prepara a fare altrettanto anche nei prossimi anni, nell’ambito di un evento che ha unito, a poche pagaiate di distanza, discesa e canoa slalom. 

Domenica sono stati assegnati i titoli nazionali della categoria ragazzi con Cecilia Panato, già affermata anche tra i più grandi, che vince e regala al CC Pescantina il tricolore nella canadese monoposto femminile. Federico Quintarelli ribadisce il gran valore del club veronese vincendo il titolo nel C1 con il tempo di 1.21.660 davanti a Matteo Milani della Marina Militare e a Riccardo Lucchese del CC Pescantina. Valeria Donatelli contribuisce al monopolio scaligero vincendo il tricolore nel K1 con il tempo di 1.18.780, al termine di una gara nella quale alle sue spalle si è piazzata la compagna di squadra Cecilia Panato. Ad interrompere il dominio veronese, è invece Francesco Nodari del Canoa Club Vicenza che in una prova tiratissima si impone nel K1 ragazzi portando a casa il tricolore di categoria. 1.10.490 il tempo del pagaiatore berico, di 67 centesimi più basso rispetto a quello fatto segnare da Alberto Migliosi del GC Terni, secondo al traguardo davanti ad Andrea Frison del CC Oriago. Nel C2 è la Marina Militare a vincere il tricolore grazie a Manuel Giovannelli e Matteo Milani; il tempo di 1.28.470 permette loro di mettere al collo l’oro davanti a Roberto Lonardi e Riccardo Lucchese del CC Pescantina; terzo posto per gli atleti della Canottieri Comunali Firenze Iacopo Ferrara e Matteo Farulli. Nodari, Cecconi e Pieropan che per il CC Vicenza vincono invece nel K1 a squadre. 

Fine settimana in quel di Caldes che ha permesso però di rivedere all’opera anche alcuni tra i big azzurri, a proprio agio tra le tumultuose acque del Noce e oramai proiettati ai mondiali senior di Pau. Alice Panato del CC Pescantina ha vinto nel C1 donne davanti a Marlene Ricciardi della Marina Militare, e a Chiara Carbognin del CC Pescantina, nuovamente in gara dopo il titolo mondiale conquistato in Valtellina. E’toccato invece a Laura Appodia del Valbrenta Team imporsi tra le junior. Sfida senza esclusione di colpi, e risolta per soli 69 centesimi di secondo, è stata quella andata in scena nel C1 maschile con Giorgio Dell’Agostino dell’Addavì che ha vinto l’oro. Alle sue spalle, staccato di pochissimo appunto, Mattia Quintarelli del CC Pescantina con Carlo Benciolini, suo compagno di squadra, terzo al traguardo. Bella affermazione tra gli junior per Giacomo Bianchetti del KCC Palazzolo davanti a Tommaso Mapelli del CKC Cassano d’Adda e a Federico Erriquez della Marina Militare. 

Beatrice Grasso conquista l’oro tra le senior per la Marina Militare, Beatrice Vergerio invece del CC Oriago si impone tra le junior, con 1.14 di vantaggio sul secondo posto conquistato in 1.22.630 da Valentina Manzoni del GC Terni. Irene Barbieri per la Marina Militare è terza. Due centesimi di secondo regalano invece ad Andrea Bernardi l’oro nella specialità del K1 senior. Il pagaiatore del Valbrenta Team vince in 1.08.350 davanti a Stefano Cicciù del CC Vicenza. Terzo posto per Gabriele Esposito del CC San Giorgio a Liri. Sfida avvincente che si risolve all’ultimo colpo di reni, all’ultimo respiro, così come quella che ha incoronato tra gli junior Leonardo Pontarollo del Valbrenta Team. Il suo 1.07.160 è tempo da brividi, con un vantaggio ridottissimo su Simone Minolli e Francesco Ciotoli della Shock Wave Sports. 

Nel C2 Federico Fasoli e il dt azzurro Vladi Panato continuano a dettar legge. L’equipaggio da leggenda, targato CC Pescantina, si impone sui giovani Mattia Quintarelli e Giorgio dell’Agostino, che provano ad unire le forze nel tentativo di scalzare dal primo posto il tandem Fasoli-Panato, impresa sfiorata di pochi secondi. Un altro quintarelli, Federico, in coppia con Giacomo Zanolli riesce invece a vincere tra gli junior, piazzandosi davanti a Federico Erriquez e Lorenzo Pistidda della Marina Militare e a Leopoldo Bini e Cosimo De Marco della Canottieri Comunali Firenze. C1 a squadre senior che va al CC Pescantina, così come il K1 junior femminile a squadre e il K1 senior maschile. Shock Wave Sports che invece si impone nel K1 junior maschile a squadre.

Dettagli e risultati completi al link http://www.iscrizionifluviale.it/Results/DISCESA%20SPRINT_CALDES_20170709.pdf

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.