Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

RAFTING: A VALSTAGNA UN SUCCESSO IL CAMPIONATO ITALIANO

   VALSTAGNA (VICENZA), 14 SETTEMBRE Nello splendido scenario della Val Brenta a Valstagna  si sono svolte le prove del ventitreesimo Campionato Italiano Rafting, indetto dalla Federazione Italiana Rafting e organizzato dalla locale compagnia di Rafting Valbrenta team ASD. La prova era valida anche come Campionato Italiano Assoluto Junior cat R6 (6 atleti per equipaggio) e per le categorie Senior e Compagnie di navigazione. Le prove si sono svolte sul fiume Brenta, una vera fucina di sport acquatici che ha regalato i più forti atleti a livello nazionale, soprattutto per quanto riguarda la canoa agonistica. A dispetto infatti delle sue relative difficoltà tecniche, il parco acquatico di Valstagna è adattissimo allo svolgimento delle attività acquatiche in acqua bianca, durante tutto il corso dell’anno, avendo un campo slalom molto ben strutturato e percorribile nell’arco dei 12 mesi.

 Un percorso anche commerciale, oltreché agonistico, considerate le numerose compagnie di rafting e scuole di canoa che operano in loco. E non poteva essere quindi che a Valstagna che si svolgessero i Campionati Italiani Assoluti Junior, a ulteriore riprova del sempre maggior interesse a livello nazionale per il rafting agonistico, troppo spesso ed erroneamente considerato invece come uno sport estremo. Un modo diverso e sano di avvicinare i giovani all’ambiente fiume, uno sport diverso, che crea legami, dove lo spirito di squadra è conditio sine qua non per l’ottenimento di buoni risultati, dove i 6 occupanti del gommone devono muoversi come un sol uomo per riuscire ad avere una buona uniformità nell’avanzamento e progressione del gommone stesso.

   Ma veniamo ai risultati: a farla da padrone in tutte e tre le gare disputate (Sprint, Testa a Testa, Discesa Classica), a livello Junior, sono stati i locali ragazzi di Valbrenta Team ASD, seguiti sempre dagli agguerritissimi e figli d’arte giovani di Sterzing Vipiteno. In particolare, nella prova sprint i ragazzi vicentini hanno fatto registrare un tempo che li avrebbe fatti piazzare secondi assoluti, comprese tutte le categorie in acqua.  A livello senior, invece, vittoria per il canoa Club Vicenza, nella prova sprint sui ragazzi di No work Merano e sui liguri di Centro Sport d’Avventura Kinexia. No Work Merano si è comunque prontamente rifatto nella lunga gara della Discesa Classica della domenica, dove si è imposta sul Canoa Club Vicenza, mentre ancora terzi si sono piazzati i ragazzi di Kinexia. Nella categoria Compagnie di Navigazione invece, netta affermazione per i blasonatissimi e fortissimi ragazzi di Benedetto Dal Zoppo, di Indomita Valtellina River che nella gara di Discesa hanno fatto registrare il miglior tempo assoluto.

   Un finale di stagione esaltante, quindi, considerati i successi sia sportivi sia organizzativi della Federazione, con l’ avvenuto riconoscimento dal parte del CONI e con l’organizzazione, con relativi successi azzurri, dei Campionati Europei, svoltisi in giugno sul fiume Noce in Val di Sole, e con la prova di Campionato che si svolgerà a Roma, in città, sul fiume Tevere i prossimi  25 e 26 settembre.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004