Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

FOCUS CANOA NE "LA GAZZETTA DELLO SPORT"; L'INTERVISTA AL PRESIDENTE BUONFIGLIO

Leggi dopo buonfigliointervista

Il CONI ha annunciato tagli importanti in vista per quanto riguarda i contributi alle federazioni sportive. Su questo La Gazzetta dello Sport ha interpellato il Presidente FICK Luciano Buonfiglio attraverso un’analisi dettagliata della situazione attuale dalla quale emerge come la nostra, pur essendo una piccola federazione rispetto a tanti altri colossi sportivi italiani, lavora già con attenzione su questo settore. (LEGGI L'INTERVISTA: PAG 1, PAG 2)

“Ringrazio tutti coloro che in questi giorni mi stanno inviando complimenti e attestati di stima per quanto emerso nell’articolo della Gazzetta dello Sport – ha dichiarato oggi il Presidente Buonfiglio – ma non ho fatto altro che ribadire un concetto già noto ai più. Per ottenere risultati importanti l’esempio deve essere dato, dal vertice, a tutta la base. Ecco perché vorrei che le mie parole riportate nell’articolo siano da sprone a tutto il movimento canoistico italiano. Un movimento abituato a lavorare tanto per la passione e la voglia di stare assieme e a contatto con l’ambiente, a noi tanto caro. I successi, le grandi vittorie, arrivano sudando e faticando. Ma l’essenza della canoa è lavorare per crescere e far crescere il movimento. Non siamo uno sport ricco economicamente, concetto che ho voluto sottolineare anche al giornalista della rosea. Ma siamo una federazione che lavora con serietà, che raggiunge risultati sociali e sportivi grazie all’impegno di tutte le società, di tutti gli appassionati, di tutti i canoisti d’Italia. Sono queste le nostre forze, il gruppo e la determinazione che portano ovviamente a raggiungere anche grandi risultati con grandissimi campioni. Ma portano anche ad avere una continua crescita sia in termini di affiliati, sia in termini di attenzione e riscontro dal mondo che non vive quotidianamente di “pane e canoa”. Il lavoro insomma è importante ed è su questa strada che invito tutti a proseguire per andare a caccia di grandi soddisfazioni”.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004