Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

IL PRESIDENTE BUONFIGLIO PREMIATO DALLA SPORT BUSINESS ACADEMY

Leggi dopo 216352buonfiokIl Presidente FICK e Vicepresidente CONI Luciano Buonfiglio è stato premiato questa mattina da Sport Business Academy, centro di cultura manageriale sportiva per manager e dirigenti dello sport, promosso da RCS Sport e SDA Bocconi School of Management, con lo “Sport Business Academy Award”. Buonfiglio ha ricevuto il riconoscimento che viene assegnato dall'Academy ai più importanti personaggi dello sport internazionale che si sono contraddistinti nel sistema sport su temi manageriali.

Dopo le precedenti edizioni dove a ricevere il premio sono stati un atleta, il campione della NBA Danilo Gallinari, e il Presidente della Serie B Andrea Abodi, in rappresentanza di una Lega, quest’anno l’Academy ha voluto coinvolgere una Federazione: il sistema Canoa e Kayak per l’alto livello raggiunto negli ultimi anni dal punto di vista sportivo, culturale e dirigenziale.

Atleta della squadra azzurra di canoa a Montreal ‘76 e a 5 mondiali, Buonfiglio è Presidente della FICK dal 2005 dopo esserne stato vicepresidente dal 1990 al 2003 e consigliere dal 1980. E' inoltre tesoriere dell'International Canoe Federation e vincitore dell'assegnazione dei campionati Mondiali di Canoa del 2015 che si svolgeranno all’Idroscalo di Milano durante l'anno dell'Expo. Da maggio 2013 Buonfiglio è stato nominato Vice Presidente del CONI. Le brillanti vittorie internazionali della Federazione dal punto di vista tecnico e manageriale sono state accompagnate dalla capacità di allenare e sviluppare atleti unici dal punto di vista umano e caratteriale. Josefa Idem e Antonio Rossi rappresentano, su tutti, esempi di valore: atleti moderni che hanno vissuto un contesto culturale positivo e che oggi lavorano in prima persona per la crescita del nostro Paese dal punto di vista sportivo e culturale.

Durante l'evento, al quale ha partecipato anche Antonio Rossi, ex atleta olimpico e attuale Assessore allo Sport della Regione Lombardia, sono stati approfonditi i temi legati all’importanza delle competenze manageriali nello sport, grazie ad un webinar guidato dai Co-Director di SBA Dino Ruta, SDA Bocconi Professor, e Matteo Pastore, Responsabile Relazioni esterne e Diritti Media di RCS Sport.

“La realtà SBA nasce da un’analisi del mercato nazionale e dall’esigenza sempre più sentita dai vari stakeholders del panorama sportivo di avere risposte integrate ed interlocutori competenti.”, ha detto Matteo Pastore nel suo intervento, “Quest’anno RCS Sport inizia al fianco di SDA Bocconi School of Management, la quarta edizione e abbiamo ricevuto diversi attestati di stima per la formazione manageriale sportiva. In tre anni di attività, SBA ha sviluppato una serie di numeri”, continua Pastore, “oggi è stato consegnato il terzo Award dopo quelli a Gallinari e Abodi, 151 sono gli alumni che hanno partecipato ai corsi SBA e più di 500 persone formano il network SBA. Voglio sottolineare”, conclude, “la presenza in SBA di una governance prestigiosa, un luogo in cui è importante la relazione. Il nostro auspicio per 2013 e quello di continuare a rafforzare il posizionamento di SBA come centro di eccellenza della cultura sportiva”.

Nell’evento di oggi sono emersi diversi contenuti che saranno trattati nel prossimo programma di formazione executive di Sport Business Academy: "Sport Management: competenze per creare valore nello sport".

Il programma, al via il 30 settembre, sarà rivolto a manager e dirigenti sportivi e mira a sviluppare le competenze manageriali del sistema sport. La durata complessiva sarà di 15 giornate, divise in 3 moduli in aula (con esercitazioni individuali e di gruppo, case studies e confronto con testimoni), 2 Company Visit, e 1 Action Plan. A novembre, invece, prenderà il via anche il secondo programma executive dell’Academy: “Sport Marketing, Sponsorship & Event Management”. "Il primo programma edizione 2013 dell'Academy è Sport management: competenze per creare valore nello sport”, afferma il prof. Dino Ruta, “inizio il 30 settembre (coordinatore Prof.Dino Ruta)., mentre il secondo, Sport marketing,sponsorhsip e event management, inizio il 4 novembre (coordinatore Prof.Paolo Guenzi). L'Academy è rivolta allo sport professionistico, alle società dilettantistiche e in generale ai manager che lavorano per la promozione della pratica sportiva. La partecipazione in aula genera due grandi benefici: conoscenze di profilo internazionale sui temi del management e un network che consente confronto e apprendimento. Selezioniamo i partecipanti in grado di generare un impatto nel sistema sport."

L’evento di oggi è stato trasmesso in diretta streaming sul portale di SDA Bocconi, dando anche la possibilità alle persone che hanno seguito l'evento online di partecipare e fare in chat domande ai due ospiti: Luciano Buonfiglio e Antonio Rossi. “Un primo tema importante è quello della programmazione”, ha spiegato Luciano Buonfiglio, “Penso ad Atlanta 1996, agli inizi della mia carriera, dove abbiamo avuto un risultato importantissimo a livello di risultati sportivi e per la prima volta mi sono reso conto della nostra impreparazione e che era necessario progettare. La gran parte dei dirigenti sportivi sono volontari che hanno tanta passione ma a questa va aggiunta la competenza per raggiungere importanti risultati e produrre ulteriore successo”. Poi continua: “Non abbiamo ancora il finanziamento certo per lo sport. Oggi dobbiamo iniziare a lavorare per ottenere risultati e prendere medaglie nel 2020. Per fare questo c’è bisogno di persone e di atleti e di invertire una situazione in cui le medaglie vinte dai nostri atleti sono “miracolose”. Anche nell’impiantistica; abbiamo avuto un oro a Londra 2012 con Daniele Molmenti e non abbiamo un impianto artificiale dedicato alla canoa Kayak. L’1,5% del PIL italiano è coperto dallo sport, che ogni weekend mette in moto l’economia ed è un patrimonio che non può essere messo in secondo piano”.

Un momento di riflessione è stato dedicato anche ai prossimi Campionati del mondo di canoa in programma nel 2015, nel bacino dell’idroscalo di Milano, proprio nell’anno dell’Expo. “La priorità è quella di non buttare i soldi in questo periodo di crisi ma dare contributi per investire”, ha affermato l’assessore lombardo, Antonio Rossi, “Ci sono poche risorse e bisogna focalizzarsi su quelle che servono per l’impatto sul territorio. Bisogna sfruttare Expo 2015 e questi campionati mondiali canoa perché saranno importanti anche perché di qualificazione alle Olimpiadi 2016 di Rio”. “Ad Atlanta venivo dalla medaglia di bronzo e ho vinto due ori”, ha poi aggiunto “Non ho ricevuto premi in denari dalla mia Federazione e Buonfiglio mi ha inviato una lettera bellissima dove scriveva: “Ci vuole umiltà”. Il dirigente deve essere utile, deve programmare e gestire tutto al meglio. L’atleta deve pensare solo a gareggiare e deve essere sereno. Tutto deve essere organizzato in modo perfetto, dalla logistica ai premi. Il compito del dirigente è far restare l’atleta sempre sereno”.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.