Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

IN 1.000 SCALDANO I MOTORI IN VISTA DEGLI EUROPEI DI DRAGON BOAT.

Leggi dopo

2015.05.29 auronzo credit Filippo Peruz logoA poco più di un mese dal primo start ha superato quota 1.000il numero degli atleti che, dall’1 al 5 luglio, saranno protagonisti dei Campionati Europei di dragon boat per Nazioni e per Club ad Auronzo di Cadore (Belluno). Un’adesione massiccia – le iscrizioni infatti sono state prolungare dal 30 maggio al 10 giugno – com’era d’altra parte nelle previsioni, una partecipazione numerosa e convinta che fin d’ora promette di regalare un’ottima cornice alla kermesse internazionale che, per la prima volta in Italia, si appresta ad essere ospitata dal Veneto e dal territorio bellunese in particolare. Il tutto con relativa promozione oltre confine grazie all’immagine e al coinvolgimento che solo lo sport sa dare.

Ad oggi, compresa l’Italia, sono 12le Nazioni pronte a sfidarsi all’ultima pagaiata sull’acqua piatta del lago di Santa Caterina: numericamente la parte del leone promette di recitarla l’Ungheria, seguita da Italia, Germania, Romania, Russia, Spagna, Svezia, Repubblica Ceca e Austria (1), mentre ancora in fase di definizione sono gli organici di Francia, Polonia e Ucraina. Gli agonisti come detto sono più di 1.000, cifra che non comprende team leader e tecnici, dirigenti e familiari, fotografi e media pronti a salire ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo al seguito degli “addetti ai lavori”.

In ogni caso risultati e piazzamenti rappresentano solo una parte del grande spettacolo. L’obiettivo del Comitato Organizzatore, infatti, è anche quello di “aprire le porte” del dragon boat a tutti, promuovendo i valori dello sport e la bellezza del territorio del Cadore. Uomini e donne di qualsiasi età potranno cimentarsi, anche senza allenamenti, nello spettacolo del dragon boat partecipando come equipaggio Social (amatori). Le iscrizioni per questi equipaggi saranno possibili fino alla settimana precedente la manifestazione, nella specialità Misto (12 uomini e 8 donne nello standard dragon oppure 6 uomini e 4 donne nel minidragon). La stessa opportunità è prevista per gli Equipaggi Universitari e le Donne in Rosa. Un’occasione davvero da non perdere dunque: essere parte di un evento di portata internazionale non da spettatore, ma da protagonista; per di più in una cornice privilegiata. Per info www.auronzo2015.eu (www.facebook.com/auronzo2015; 331.9566321).

Il tutto senza dimenticare che nel week end precedente gli Europei di dragon boat, Auronzo ospiterà (26-28 giugno, sempre con l’organizzazione di Venice Canoe & Dragon Boat, Comune di Auronzo e Consorzio Turistico Auronzo-Misurina) l’International Race di canoa velocità, gare internazionali che avranno come protagonisti Pakistan, Kuwait, Tunisia, Grecia, Irlanda, Slovenia, Croazia, Repubblica Ceca, Lituania e naturalmente Italia.

Foto © Filippo Peruz

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004