Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

L'ITALIA ENTRA A FAR PARTE DELL'EURO PADDLE PASS, A CASTEL GANDOLFO IL MEETING INVERNALE

Leggi dopo

EppIl 4 e il 5 Febbraio si è svolto il consueto incontro annuale invernale dell'EPP (Euro Paddle Pass) che per la prima volta si è tenuto in Italia. IL progetto EPP è finalizzato alla realizzazione di un sistema comune e codificato nell’insegnamento e/o apprendimento per le discipline sportive della pagaia in tutta Europa.

Su questa linea, la Federcanoa ha deciso di partecipare istituendo il nuovo sistema di Certificazione Nazionale “Pagaia Azzurra”, con il quale potrà allinearsi agli altri paesi aderenti allo standard Euro Paddle Pass e contemporaneamente dotarsi di un sistema ufficiale che permetta di migliorare e monitorare il livello di preparazione non solo dei tecnici ma anche dei pagaiatori italiani con evidenti vantaggi in termini di sviluppo e sicurezza nella pratica dello sport, in conformità alle norme stabilite dal sistema europeo.

La Federcanoa ha ospitato l'evento presso il Centro Federale di Castel Gandolfo dove si sono riuniti i membri delle Federazioni Nazionali dei 10 paesi aderenti: Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Inghilterra, Irlanda, Italia, Norvegia, Slovenia, Svezia. Per l'Italia hanno partecipato i maestri formatori Piero De Stefano, Felice Farina, Federico Fiorini, Guido Grugnola, Francesco Petralia e Francesco Salvato.

Durante l'incontro sono stati discussi argomenti di ordine amministrativo, finanziario e tecnico che riguardano la corretta gestione dell'EPP e l'allineamento dei sistemi di certificazione dei paesi aderenti nelle varie discipline. Tutti i paesi membri sono intervenuti durante 2 giornate molto intense e secondo un ordine del giorno completo e articolato.

L'incontro, sempre molto interessante per lo scambio continuo di informazioni riguardo i temi che riguardano l'insegnamento e la valutazione delle capacità individuali, di navigare in sicurezza ed eseguire salvataggi, della navigazione, della marineria e delle conoscenze ambientali si è svolto nel migliore dei modi. Il Presidente dell'EPP Christian Jacobsen si è complimentato per l'organizzazione dell'evento e Mike Devlin,  Head of Coaching della British Canoeing (BC), si è congratulato per la qualità della certificazione “Pagaia Azzurra”. 

L’Italia è quindi entrata stabilmente a far parte dell’EPP, dotandosi del un sistema di certificazione che (per ora) copre la disciplina Sea Kayak ai livelli 1, 2 e 3. Questo abilita la Federcanoa a rilasciare i certificati nazionali “Pagaia Azzurra” conformi allo standard EPP e validi in tutti i paesi aderenti, secondo le modalità descritte nell’omonimo documento (disponibile nell’area “Guida alla Formazione” del sito federale).

Ai tecnici FICK è ora affidato il compito di mantenere alto il livello del sistema di certificazione Pagaia Azzurra cercando sempre di migliorare la propria preparazione e quella dei candidati pagaiatori. Al Maestro Formatore Francesco Salvato, chiamato in questa occasione a partecipare in qualità di osservatore, sarà richiesto di preparare la certificazione Pagaia Azzurra per la disciplina White Water e per i livelli 1, 2 e 3  che verranno presentati per l'approvazione all'EPP durante il prossimo Core Group Meeting.

Il prossimo incontro Core Group and benchmark Event dell'EPP sarà a Dublino, in Irlanda, dove, in aggiunta  alle altre discipline, avranno luogo gli esami in mare per i pagaiatori irlandesi Sea Kayak al livello 4.

Foto da © www.sottocosta.it

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.