Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

SPORT E INTEGRAZIONE: BUONE PRATICHE PER UNA SOCIETA'DAVVERO UNITA

Leggi dopo Raccogliere, valorizzare e diffondere esperienze positive in materia di sport e integrazione, mirate a favorire l’inclusione e l’inserimento dei giovani di prima e seconda generazione, provenienti da un contesto migratorio, e tese a contrastare l’intolleranza e la discriminazione nell’accesso allo sport, attraverso la valorizzazione delle diversità. 

È questo l’obiettivo del percorso delle “Buone Pratiche”, nell’ambito del programma di azioni previste dal Progetto “Sport e Integrazione”, grazie al rinnovato accordo di programma, per il terzo anno consecutivo, tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il CONI

Il cammino di “segnalazione” delle Buone Pratiche, parte con l’invito rivolto a tutte le società italiane a presentare attività e azioni in favore dell’integrazione attraverso lo sport. Il programma di attività prevede l’identificazione e la valorizzazione di quei progetti realizzati nell’ambito dell’associazionismo sportivo, che mirano a favorire l’inclusione e l’integrazione di giovani provenienti da un contesto migratorio. 

Si invitano quindi tutte le società a dare la massima diffusione all’iniziativa a livello territoriale per permettere la partecipazione a tutte quelle realtà che nel corso degli ultimi tre anni abbiano realizzato progettualità finalizzate a promuovere l’integrazione attraverso lo sport, segnalandole secondo le modalità e nei termini previsti.

L’obiettivo comune che si vuole realizzare è quello di valorizzare l’impegno, le esperienze e i tanti progetti che il sistema sportivo esprime per favorire una società realmente inclusiva. 

Il form - SCARICABILE CLICCANDO QUI - una volta compilato in tutte le sue parti, timbrato e firmato da chi segnala la "buona pratica" - va scansionato in formato pdf ed inviato  entro il 15 luglio 2016 all'indirizzo email sport.integrazione@coni.it

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004