Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

CAMPIONATO EUROPEO DI OCEAN RACING, CAGLIARI E' PRONTA AL VIA

Leggi dopo 13029642 10208537510902751 3556515919503412467 oCagliari è pronta ad ospitare dal 21 al 25 settembre, tra le spiagge Poetto e Solanas, il Campionato Europeo di Ocean Racing in SS1 (surfski singolo), che quest’anno si svolgerà in contemporanea (gara unica) della consueta Sea Sardegna Contest 8° Ohana Mana Cup 2016 per barche singole SS1 e OC1. Eolo ha finalmente preso il controllo dei venti imponendo il via della gara valida come Campionato Europeo per mercoledì 21, giorno in cui sono previste le condizioni meteo-marine migliori per questa tipologia di competizione.

Saranno 110 gli atleti di primo livello nazionali e internazionali provenienti da 18 nazioni pronti a prendere parte alla competizione che incoronerà i Campioni Europei 2016, promettendo di regalare emozioni e spettacolo tra le onde del Tirreno. La gara di 26 chilometri si snoderà sulla tratta Poetto - Solanas, con partenza fissata alle ore 11,00 di mercoledì 21. Il titolo europeo di specialità verrà assegnato solo alla barca singola, mentre la gara per OC2 e SS2 vedrà in acqua 20 partecipanti per la competizione con le barche doppie e barche polinesiane valida per il circuito di Coppa del Mondo e andrà in scena sabato 24. Oltre alle gare ufficiali, giovedì 22 andrà in scena la Life Saving Race dedicata alle barche da salvataggio in mare, con 45 concorrenti al via. La chiusura è fissata per sabato 24, con la cerimonia di premiazione e la cerimonia di chiusura a partire dalle ore 17.00.

14141836 1286829531330004 4454935268874418010 nQualità e alti numeri nella lista dei partenti, con l’Italia che schiera i migliori talenti giovanili, molti dei quali già nazionali della canoa maratona, velocità e discesa. Il variegato team azzurro sarà guidato dal tecnico Mariano Bifano (Marina Miitare), discesista plurimedagliato che ha deciso di sperimentare e trarre nuovi stimoli agonistici dalla specialità dell’ocean racing, fino a diventare uno degli interpreti più esperti della disciplina. Saranno Andrea Dal Bianco (Leonida Bissolati) e Federico Urbani (CC Aniene) a solcare l’onda della gara under 23. Andrea Dal Bianco, atleta specialista della distanza lunga (millimetrista e maratoneta) e reduce da diverse partecipazioni europee e mondiali nella nazionale di canoa velocità, questa volta abbandonerà l’acqua piatta per lasciarsi guidare dal vento. Stessa gara per il poliedrico azzurro Federico Urbani, anche lui schierato nella SS1 maschile, che dopo la medaglia di bronzo ai mondiali di canoa discesa di Banja Luka, la partecipazione all’europeo di maratona di Pontevedra ed il recente titolo italiano conquistato per la canoa velocità a Milano nell’ammiraglia del K4 1000mt, proverà a compiere l’ennesima sfida che lo porta ancora una volta a vestire l’azzurro, pronto a domare le onde salmastre delle coste cagliaritane. Mattia Colombi (GS Forestale), difenderà, invece, il tricolore nella SS1 senior maschile. Colombi di esperienza ne ha da vendere, con un passato da sprinter d'oro nel K2 ai mondiali Junior nel 2007 e nel K4 agli europei del 2010. Terzo ai Mediterranean Beach Games di Pescara lo scorso anno, ha deciso di seguire la nuova passione, partecipando a numerose gare di surfski che l’hanno portato a diventare un vero intenditore dell’onda. Con lui, nella SS1 senior ci sarà Filippo Vincenzi (Leondia Bissolati), fuoriclasse della canoa maratona, reduce dai Mondiali di Brandeburgo, che durante i 26 km di gara proverà a difendersi con l’arma della resistenza. Negli Junior sarà Alberto Dal Bianco, il fratello più piccolo di Andrea, a dimostrare che la canoa è “affare di famiglia”, scendendo in acqua nella SS1. Anche per lui una stagione principalmente dedicata alla medio-lunga distanza sull’acqua piatta, pronto a divertirsi ed esprimere al meglio le sue qualità anche sull’onda. Ad affiancarlo il giovanissimo Giacomo Andreoli (Remiera Toscano Maderno), proveniente dalla scuola del settore discesa, pronto a lanciarsi nella nuova esperienza in mare aperto. Tra le donne pagaierà da protagonista Susanna Cicali, anche lei specialista dell’acqua piatta, fiorentina plurimedagliata in forze alle Fiamme Azzurre, detentrice di numerosi titoli italiani e medaglie europee e mondiali, nonché argento iridato a Gyor nel 2015 per la canoa maratona. L’azzurra, di ritorno da Brandeburgo, cercherà di riscattarsi per la mancata medaglia mondiale di quest’anno, destreggiandosi tra le onde sarde nell’SS1 senior femminile. Ad affiancarla Daniela Matta, atleta della LNI Cagliari, nata e cresciuta nelle acque cagliaritane, cercherà di far leva sull’esperienza da ottima conoscitrice delle onde di casa. 

Una manifestazione di alto livello tecnico e grande spettacolo, che unisce al sapore dell’agonismo il divertimento delle onde e che, anche quest’anno, attirerà sulle splendide coste sarde i migliori pagaiatori del continente. La gara è stata fortemente voluta dalla Federcanoa, dal Comitato Organizzatore “Kauna Team”, con il supporto de CONI regionale e delle amministrazioni comunali, a dimostrazione delle ottime capacità organizzative e dello spettacolo naturale che offre la costa cagliaritana e che regala agli appassionati del movimento una gara unica nel suo genere.

Stiamo puntando molto sugli sport all’aria aperta e che possono essere invitanti per i più giovani. Grande eventi che siano non solo di spettacolo, ma anche di partecipazione e di avvicinamento e di promozione dell’attività fisica. Cagliari come capoluogo di regione, può svolgere un ruolo di attrattore di manifestazioni sportive anche internazionali, e sta diventando un interlocutore credibile delle federazioni riuscendo a coinvolgere, al contempo, numerose altre istituzioni del territorio” - ha dichiarato l’assessore allo Sport Yuri Marciali durante la conferenza stampa di lunedì 19. All’incontro erano presenti anche gli organizzatori della gara: ad affiancare Guido Calì, dell’ASD Kuana Team, c’erano anche Luca Calandrino, presidente del Comitato Regionale FICK Sardegna e il vicepresidente nazionale della FICK Andrea Argiolas che ha sottolineato come “la manifestazione oltre ad avere carattere educativo per gli atleti, ha un forte impatto sociale verso la preservazione dell’ambiente, del mare di Cagliari in particolare che si presta ad accoglierla nella maniera migliore possibile”.

Per ricevere ulteriori e maggiori informazioni e dettagli sul programma di gara, questo il sito della manifestazione: http://www.ohanamanacup.com.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004