Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

ADIGEMARATHON, SUPERATI I 1000 PARTECIPANTI PER L'EDIZIONE 2016

Leggi dopo 14468292 1247229325319592 4659808147795163892 oE’ stata presentata nella Sala Rossa della Provincia di Verona la tredicesima edizione dell’Adigemarathon, maratona internazionale di canoa, kayak, rafting in programma sul fiume Adige domenica 2 ottobre. I numeri sono già altisonanti quando è iniziato il conto alla rovescia. A due giorni dall’Adigemarathon gli iscritti hanno superato i 1000 partecipanti tra la gara agonistica di Borghetto d’Avio e le varie discese (rafting agonistico ed amatoriale, sup, canoe amatoriali, mezza maratona per i giovani canoisti) previste dall’Isola di Dolcè. L’obiettivo è superare i 1300 iscritti. «Nel corso degli anni l’Adigemarathon s’è confermata come una manifestazione fondamentale per l’economia del territorio» ha evidenziato Antonio Pastorello, presidente della Provincia. «Abbiamo già chiuso le iscrizioni per i gommoni degli amatori che partiranno dall’isola di Dolcè» ha sottolineato Vladi Panato, presidente del Canoa Club Pescantina, organizzatore dell’Adigemarathon col Canoa Club di Borghetto d’Avio, la collaborazione dell’associazione Adige Rafting e il fondamentale apporto dei Comuni di Dolcè e Pescantina e di quasi 400 volontari. «Quest’anno la novità sarà costituita dalla mezza maratona» ha aggiunto Panato «i ragazzi partiranno dall’isola di Dolcè alle 10,30, pagaiando con gli agonisti che saranno già partiti da mezz’ora da Borghetto» ha proseguito il presidente del Canoa Club Pescantina. «Doveroso un ringraziamento a tutti i Comuni, le altre istituzioni, sponsor e i 400 volontari» ha evidenziato Panato. «Questa manifestazione è fondamentale per l’indotto, le cantine e gli agriturismi della nostra valle» ha sintetizzato Alberto Mazzurana, sindaco di Brentino Belluno mentre il sindaco di Pescantina Luigi Cadura ha sottolineato: «Adigemarathon porta sul territorio sia nuovi visitatori che la presenza dei volontari strategica». Massimiliano Adamoli, sindaco di Dolcè, che ha creduto fin dal 2004 nell’Adigemarathon, ha evidenziato il ruolo sociale della maratona «importante per gli agonisti ma anche per gli amatori, in particolare le famiglie che all’Isola di Dolcè arrivano per trascorrere una bella giornata all’aria aperta». L’assessore allo sport del Comune di Avio Moreno Salvetti, dove è ubicato Borghetto partenza degli agonisti, ha affermato «L’Adigemarathon. a cui come Comune diamo il nostro piccolo contributo, permette di praticare sport in un bell’ambiente, quello dell’Adige». Il dottor Adriano Tomba, segretario generale della Fondazione Cattolica, ha evidenziato: «Stiamo vivendo un tempo in cui ci sono sempre problemi che giustificano il non fare, gli organizzatori dell’Adigemarathon dimostrano il contrario, coniugando i valori dello sport e della socialità».

Di seguito tutte le informazioni della 13esima edizione dell’Adigemarathon:

Iscrizioni online aperte per la nuova edizione dell’Adigemarathon di canoa, kayak e rafting sul fiume Adige, giunta alla tredicesima edizione, in calendario domenica 2 ottobre. Sul sito internet www.adigemarathon.com tutte le informazioni per le iscrizioni e quant'altro di Adigemarathon 2016. In acqua scenderanno gli agonisti, sul tradizionale percorso di 35 chilometri da Borghetto di Avio (Trento) a Pescantina (Verona); gli amatori e gli appassionati di rafting pagaieranno per 20 chilometri dall'Isola di Dolcè a Pescantina. Grande novità, oltre alla consolidata gara internazionale, sarà sempre domenica 2 ottobre la gara di una MEZZA MARATONA dedicata ai ragazzi tra i 12 e i 15 anni da Dolcè a Pescantina. Ed ancora: a grande richiesta ritornano nel programma della manifestazione la gara di Rafting (R6), tappa dell'Italian Rafting Cup e la gara di SUP che si svolgerà sulla stessa distanza della MEZZA MARATONA. La gara di rafting sarà anche tappa dell'Italian Rafting Cup, la Coppa Italia Rafting.

World Series. L’Adigemarathon, organizzata dai Canoa Club Pescantina e Borghetto d’Avio, la collaborazione dell'associazione Adige Rafting e il fondamentale apporto dei Comuni di Dolcè e Pescantina e di quasi 400 volontari, "quest'anno" spiega Vladi Panato, presidente di Adigemarathon "costituirà la penultima tappa delle World Series di Canoe Marathon Classic programmate, secondo il calendario voluto dall’ Icf, l’International canoe federation. Doveroso un ringraziamento a tutti i volontari, indispensabili per la buona riuscita della manifestazione, le amministrazioni comunali di Dolcè, Pescantina, Rivoli Veronese, Brentino Belluno, Avio, Bussolengo Province di Verona e Trento e le altre istituzioni che ci hanno sostenuto, Tecnovap fondamentale per le attività del nostro Canoa Club, Cattolica Assicurazioni, Idro Dolomiti Energia, indispensabile collaborazione che garantisce acqua a sufficienza in fiume, Genio Civile,  Famila, Siquria, Bim Adige Verona e Trento, Consorzio Tutela Vini Terradeiforti, Cantina Albino Armani, Amia, Serit, Associazione Verona Report, Red Bull, Phytogarda".

Patrocini. Adigemarathon è patrocinata da Regione Veneto, Provincia di Verona, Provincia autonoma di Trento, Comuni di Pescantina, Dolcè, Rivoli, Brentino Belluno, Bussolengo, Avio, Unione stampa sportiva italiana, Fick (Federazione italiana canoa kayak), Fict (Federazione italiana canoa turistica), Firaft (Federazione Italiana Rafting).

Agonisti. Domenica 2 ottobre con partenza alle ore 10 da Borghetto d'Avio, sul fiume Adige si confronteranno oltre 400 atleti lungo i 35 chilometri che separano Borghetto d’Avio, ai limiti della provincia di Trento, a Pescantina. Lo scorso anno a vincere la classifica generale è stato il K2 della Francia, campione mondiale 2014 in kayak, composto da Bonnetain e Pète che ha fatto il vuoto, impiegando da Borghetto d’Avio a Pescantina 1 ora 54 minuti e 40 secondi, battendo la concorrenza di 280 agonisti. Alle spalle due equipaggi italiani: il K2 della Bissolati Cremona composto da Vincenzi e Dal Bianco; terzo il K2 dell’azzurro Mariano Bifano della Marina Militare Luni Sarzana e la giovane promessa Riccardo Mattiello. Nella categoria femminile successo per Costanza Buonaccorsi della Comunali Firenze col tempo di 2 ore e 23 minuti. Buona la gara anche delle promesse veronesi tra cui Giuliano Remelli e Carlo Benciolini del Canoa Club Pescantina, Nicola Ometto e, in campo femminile, di Federica Valbusa del Canoa Club Pescantina.

MEZZA MARATONA, la grande novità 2016. Tra le novità dell'Adigemarathon 2016 ci sarà l'introduzione nel programma di gara di una MEZZA MARATONA dedicata ai ragazzi tra i 12 e i 15 anni. Per le nostre giovani promesse il percorso di gara sarà di 15 km, con partenza a Dolcè e arrivo a Pescantina. La partenza della mezza maratona è prevista per le ore 10.30 dall'isola di Dolcè.

Amatori e rafting. Sempre domenica 2 ottobre alle ore 11,40 è prevista la partenza dei primi equipaggi rafting dall'Isola di Dolcè per un totale previsto di 400 partecipanti. Grande novità sarà per i rafting il ritorno nel programma della manifestazione della gara di Rafting (R6) e della gara di SUP che si svolgerà sulla stessa distanza della MEZZA MARATONA. La gara di rafting sarà anche tappa dell'Italian Rafting Cup, la Coppa Italia Rafting. A seguire, ore 12,00, partiranno oltre a 600 canoisti amatori con l'obiettivo di raggiungere Pescantina dopo 20 chilometri. Gli equipaggi del rafting che consentono a un numero sempre maggiore di persone, 400 lo scorso anno, non solo di avvicinarsi per la prima volta all’ambiente fluviale, ma anche di trascorrere in amicizia una giornata all’insegna dello sport e della natura. Macchina organizzativa a pieni giri in vista della tredicesima edizione. Per tutti arrivo a Pescantina e premiazioni a partire dalle ore 14,30 nella zona arrivo.

Volontari. Lungo l’Adige quasi 400 volontari saranno impegnati nei vari servizi di supporto all'Adigemarathon e soprattutto per garantire la sicurezza, colazioni e ristori. I volontari del Canoa club Pescantina, unitamente alla Protezione civile di Brentino Belluno, nonchè Croce Rossa Comitato della Valpolicella (Sant’Ambrogio di Valpolicella e Pescantina) e Bardolino nonché pescatori della Libertas Valdadige vigileranno lungo il fiume, insieme ad agenti e mezzi delle forze dell’ordine. Il Canoa Club Borghetto d’Avio curerà il servizio ristoro per gli atleti alla partenza, mentre la Protezione civile ambientale di Verona sarà impegnata nella logistica e viabilità. Sull’Isola di Dolcè il ristoro sarà gestito dal gruppo alpini di Dolcè sotto lo sguardo attento del gruppo comunale di Protezione civile che, in collaborazione col Corpo di polizia locale di Dolcè, vigilerà su viabilità e parcheggi mentre l’Avis Valdadige promuoverà la donazione del sangue. Lungo la discesa i partecipanti troveranno il primo punto di ristoro a Volargne, gestito da Pro Loco e Gruppo Alpini di Volargne, e a Santa Lucia, nei pressi della sede del Canoa club Pescantina, quello allestito dalle sezioni Avis di Settimo, Balconi e Pescantina.

Le Istituzioni. “Siamo orgogliosi e soddisfatti” spiega il sindaco di Dolcè Massimiliano Adamoli “di ospitare anche quest’anno una manifestazione cresciuta nel tempo fino a divenire una delle più importanti nel panorama europeo e mondiale. Anche quest'anno l’Adigemarathon è prova italiana unica delle Word Series, a testimonianza del livello agonistico raggiunto. Ringrazio fin d’ora le associazioni di volontariato del nostro Comune che si prodigano con grande generosità per la riuscita dell’Adigemarathon”. Il sindaco di Pescantina Luigi Cadura afferma: Il sindaco di Pescantina Luigi Cadura afferma: “Anche quest'anno Adigemarathon riafferma il particolare legame tra Pescantina ed il suo fiume. Il nome stesso Pescantina deriva dal latino "Piscantis" cioè paese che pesca nel fiume: effettivamente Pescantina sembra sorgere dal fiume. La prestigiosa manifestazione, che coinvolge numerosi volontari della nostra comunità, anche quest'anno sarà l'occasione per festeggiare gli atleti del Canoa Club di Pescantina che ci continuano a regalare ogni anno tante soddisfazioni in campo nazionale ed internazionale. Quest'anno la manifestazione "Adigemagnathon" organizzata con la collaborazione del consigliere delegato alle politiche giovanili, permetterà ai nostri graditi ospiti di assaporare".

Mostra mercato. A Pescantina sarà allestita in zona arrivo la tradizionale mostra-mercato di canoe e materiale tecnico alla quale partecipano affermate aziende italiane e straniere. Inoltre è previsto l’"angolo dell’usato” nel quale i canoisti possono vendere o scambiare canoe e altro materiale. Sabato 1 ottobre con ritrovo in Piazza degli Alpini alle ore 15  partirà la prima edizione di Adigemagnathon, percorso enogastronomico e culturale per le vie del paese di Pescantina che terminerà con il risotto presso la cucina dell’Adigemarathon, per poi gustarsi buona musica con un gruppo musicale.

Pubblico. È calcolato, sulla base delle presenze medie alle precedenti edizioni dell'Adigemarathon, che la maratona sarà seguita lungo il percorso da almeno 10.000 persone e 5.000 saranno gli appassionati a Pescantina nei due giorni della manifestazione (oltre 2.000 usufruiranno del servizio ristorazione con prodotti tipici), a testimonianza dell’efficacia dell’azione da anni avviata per una forte promozione del territorio non solo sotto il profilo sportivo, ma anche storico, naturalistico, culturale e della valorizzazione delle varie tipicità.

Solidarietà. Gli organizzatori dell’Adigemarathon, fin dalla nascita nel 2004, sostengono iniziative di solidarietà. Adigemarathon nel 2015 ha promosso una lotteria benefica del Lions Club. I proventi sono stati devoluti alla cooperativa sociale onlus Filo Continuo di Pescantina che da oltre vent'anni si occupa della cura, educazione, riabilitazione e integrazione sociale delle persone disabili. In particolare è partner nel progetto per la costruzione, entro settembre 2016, di un edificio capace di ospitare attività educative, occupazionali e lavorative, un centro diurno e un appartamento per disabili. Il costo dell'opera è di 800 mila euro finanziati anche con una raccolta fondi e chi desidera partecipare all'iniziativa può dare un aiuto concreto versando un contributo sul conto corrente postale numero 47666912.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.