Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

SIAMO TUTTI NELLA STESSA BARCA: IN CANOA PER CONTRASTARE IL BULLISMO

Leggi dopo 14600935 1105104896212012 452201643829346380 nLa canoa quale mezzo per educare alla libertà e al rispetto reciproco per garantire qualità e valore alla vita e alla società del domani. E’ l’idea di due giovani neolaureati, cresciuti con la passione per gli sport nautici e determinati a trasmetterne i valori ai più giovani, che hanno deciso di partecipare al contest #NObullismo – voce ai giovani: una gara d’idee”, iniziativa promossa dall’Aied Roma (Associazione Italiana per l’Educazione Demografica) rivolta ai giovani dai 15 ai 30 che abbiano voglia di mettersi in gioco e di far sentire la propria voce per combattere il gravissimo fenomeno del bullismo nelle scuole e nella vita. “SIAMO TUTTI NELLA STESSA BARCA”, questo il nome scelto per il progetto in gara, che vuole dimostrare come lo sport possa essere una leva formidabile soprattutto per chi dispone di poche risorse, sia culturali sia economiche sia fisiche.

VOTA IL PROGETTO: http://www.aied-roma.it/nobullismo-contest/siamo-tutti-nella-stessa-barca/

Il progetto presentato ha come fine lo sviluppo di idee mirate a diffondere le informazioni necessarie per creare una cultura basata sul rispetto, ad affrontare il problema alla radice e a contrastare ogni forma di violenza e prevaricazione nei confronti dei soggetti più deboli. L’obiettivo principale è quello di contrastare la devianza a favore della legalità in aree periferiche della città attraverso l’esperienza degli sport nautici (canoa, vela, pesca sportiva) per insegnare le arti marinaresche (manutenzione imbarcazioni e attrezzatura, nodi, lettura ed interpretazione carte, lavori manuali su barche da diporto) e il lessico marinaro al fine di promuovere stili di vita corretti (alimentazione sana, libertà dalle dipendenze, capacità di finalizzare gli impegni, rispetto delle regole, lavoro di squadra, spirito di sacrificio) e creare possibilità di lavoro in ambito turistico e sport da diporto.

Alla squadra che presenterà la migliore idea andrà un premio di 2.000 euro, che - dichiarano i due ragazzi - se vinto dal progetto “SIAMO TUTTI NELLA STESSA BARCA”, sarà destinato all’acquisto di materiale sportivo (canoe, pagaie, giubbini) per continuare ed implementare l’attività sportiva-sociale. Per vincere però, hanno bisogno dell’aiuto di tutti: dovranno essere votati dalla comunità web e si potrà dare loro supporto attraverso un “like” fino alle ore 21:00 del 10/11 sulla pagina: http://www.aied-roma.it/nobullismo-contest/siamo-tutti-nella-stessa-barca/. Le prime 3 idee potranno accedere alla fase finale della gara e partecipare all’evento finale che si terrà a Roma il 26 novembre 2016.

Un in bocca al lupo ai ragazzi e complimenti per il progetto, quale stimolo per far si che siano sempre di più le realtà aderenti a iniziative che conciliano sport e sociale. Correte a votare!

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004