Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.

Sponsored:

acquisto viagra

online in Italia.

Federazione Italiana Canoa e Kayak - COMITATI REGIONALI E SOCIETÀ IN FESTA: DA PALERMO A VERONA, PASSANDO PER GRADO E NAPOLI
 
 
 
 

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

COMITATI REGIONALI E SOCIETÀ IN FESTA: DA PALERMO A VERONA, PASSANDO PER GRADO E NAPOLI

Leggi dopo

Comitati Regionali e società in festa, sulla scia del trentennale FICK. Da Palermo a Verona, passando per Napoli e Grado, le diverse realtà e comunità locali hanno voluto celebrare l'anno agonistico appena concluso, premiando i propri campioni. Entusiasmo e partecipazione, tra le parole degli atleti che hanno fatto grande la Federazione e quelle dei talenti emergenti.

25446176 2003605879918297 2766205070971452299 nPALERMO - I MIGLIORI ATLETI SICILIANI DI QUESTO 2017 IN PASSERELLA 

 Si è tenuta domenica 17 dicembre, presso l’Hotel Astoria di Palermo, la premiazione annuale del Comitato Regionale Sicilia. Presenti, oltre a tutti i membri del Consiglio Regionale, il presidente il Comitato Regionale Piemonte Massimo Bucci, il presidente Federale Luciano Buonfiglio, il vice-presidente federale Daniele Insabella. Una mattina all’insegna dello sport e dell’armonia di squadra che ha visto premiare oltre 100 atleti tra le varie discipline dell'acqua piatta, canoa polo, sup, dragonboat e surfski. A portare a casa i premi speciali come migliori atleti siciliani dell’anno sono stati Andrea Domenico Di Liberto, duecentometrista bronzo mondiale a Pitesti nel K1 under 23 e Flavia Landolina, canoapolista del sodalizio azzurro medaglia di bronzo ai World Games di Wroclaw. Sul palco anche Alberto Moceo, protagonista del K4 d’argento agli EYOF di Gyor, Andrea Schera, Cecilia Galeano e Giulia Chifari, oltre ai polisti tricolore della Pol. Nautica Katana, della Pol. Can. Catania, dello Jomar CC, della Marina San Nicola e del CUS Catania.

 “E’ stata una bella manifestazione, abbiamo premiato tantissimi ragazzi tra i campionissimi che si sono distinti in campo internazionale e con la maglia azzurra, fino ai più piccoli del canoagiovani. Abbiamo creato un momento di condivisione con tutte le società protagoniste di quest’anno di sport. Ora ci aspetta il 2018, siamo pronti e ci aspetta un grande lavoro! Affronteremo il 2018 con i propositi di crescere ulteriorement, consolidare quanto creato ed essere ancora più completi di quanto siamo stati quest’anno.”

 “Per me è molto importante essere qui per scambiarsi esperienze e metodologie di lavoro - ha commentato Massimo Bucci, invitato in qualità di responsabile dei rapporti tra i Comitati Regionali per la FICK -  soprattutto sulle discipline dove qualche regione lavora di più e qualche regione non riesce a lavorare come vorrebbe. Nonostante quest’anno le temperature diano filo da torcere, anche in Piemonte si continua a lavorare tra l’acqua mossa al funzionale Centro Federale di Ivrea e l’acqua piatta a Verbano, Omegna, Torino, Candia. La nostra carattersitica, come sostiene il Presidente Buonfiglio è quello di essere condannati a vincere e lavorare insieme… continueremo a far nostra questa frase con un unico scopo.. vincere medaglie!”

 Presenti in sala diverse personalità e dirigenti dello sport siciliano tra cui Manfredi Leone, Consigliere Federale della Federazione Football Americano, Marcello Giliberti, presidente della Telimar Pallanuoto e Canottaggio, Giorgio Lo Canto, presidente della Palermo Pallavolo e del Consorzio siculo “Palermo al Vertice”.

 Un ulteriore traguardo segno di grande crescita e valido operato è stato raggiunto quest’anno dal Comitato Regionale Sicilia con Ottavio Gueli insignito pochi giorni fa, a Palermo, della Stella di Bronzo al merito sportivo da parte del CONI Regionale. Il presidente del CONI Sicilia, Sergio D’Antoni, ha lodato la brillante carriera da dirigente di Gueli, indicandolo come punto di riferimento per il rilancio della canoa siciliana. "Sono orgoglioso per questo riconoscimento" - commenta Gueli - "da quasi dieci anni ho intrapreso un progetto da dirigente, dedicando tempo ed energie ad un'avventura largamente condivisa dalla mia squadra. Ho conosciuto persone importanti, in questo cammino, che mi hanno arricchito ed indicato stili e metodi di azione. Condivido con tutti i dirigenti siciliani questo momento, poiché frutto del grande lavoro corale svolto in questi anni.”

 Gallery Fotografica: https://www.facebook.com/pg/FederCanoaSicilia/photos/?tab=album&album_id=2003597059919179

VERONA - CANOA IN FESTA E SFILATA DI CAMPIONI SULLE SPONDE DELL’ADIGE

 25395949 1641520479247534 855387925971364905 nCome per molte altre regioni, anche per il Veneto quella di domenica è stata una giornata particolare e dedicata alle celebrazioni dei propri campioni che nel 2017 hanno reso grande la canoa in Italia e nel mondo.

 All’Accademia d’Arte Circense di Verona, i pagaiatori della regione si sono dati appuntamento, accompagnati dagli artisti e dai componenti del gruppo Chorus, per una giornata di emozioni e riconoscimenti. In platea tanti canoisti e appassionati, tra i quali i dt azzurri di slalom e discesa Ettore Ivaldi e Vladi Panato. Sul palco sono saliti buona parte degli oltre 170 campioni regionali 2017, ma anche i big della canoa veneta che tanto hanno dato anche all’Italia nell’anno che si va a concludere. 

 Cecilia Panato del Canoa Club Pescantina, campionessa mondiale C1 junior discesa classica, con la sorella Alice che ha vinto anche i titoli mondiali C2 junior discesa classica e sprint. Giacomo Bolzonella della Canottieri Mestre, campione europeo dei 200 metri velocità (con Simone Bernocchi della Canottieri Baldesio). Martino Barzon primo classificato nella ECA Cup under 14. Raffaello Ivaldi primo, storico podio italiano in Coppa del mondo C1 slalom; infine Lucrezia Zironi della Canottieri Mutina e Irene Bellan dell'Ausonia di Grado, medaglie d'oro all'European Youth Olympics Festival - la gara simbolo delle Olimpiadi dei giovani - che si è disputato in Ungheria. Premi e riconoscimenti anche ai partecipanti e vincitori del concorso fotografico “La mia estate in canoa”, le cui foto sono andate a comporre il calendario 2018 messo a disposizione delle società. Ad Aurora Bazzaro ed Elena Ricchiero invece sono andate le due borse di studio “Made in CR Veneto FICK” per l’ottimo mix di rendimento canoa/scuola. 

 Sul palco, oltre a Johnny Lazzarotto in qualità di moderatore, sono saliti anche il presidente del CR Veneto Bruno Panziera, Claudio Camporesi per l’Emilia Romagna, i consiglieri federali Sandro Barison e Gianluca Zannoni e i componenti del CR Veneto Mauro Bordignon, Alessandra Galiotto, Giorgio Ghezzo. Particolarmente emozionante l’esibizione del campione italiano di paracanoa, non vedente dalla nascita, Karìm Guda Beltrami, accompagnato da Daniele Scarpa e abile ad esibirsi in uno straordinario brano di Lorenzo Jovanotti. Una canoa veneta in festa, pronta a guardare avanti senza per questo dimenticare i successi passati. 

 Gallery Fotografica: https://www.facebook.com/pg/canottierimutina/photos/?tab=album&album_id=1641518242581091

GRADO - GRAN GALA’ PER LE STELLE DELLA CANOA FRIULANA

 PC160178La canoa del Friuli Venezia Giulia ha festeggiato sabato pomeriggio, presso il palacongressi di Grado, gli atleti che si sono maggiormente distinti a livello regionale, nazionale ed internazionale. Sono state, infatti, oltre 400 le persone presenti al “I° Gran Galà della Canoa” fortemente voluto ed organizzato dal Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia del neo-eletto presidente Paolo Busdon. Ospite d’onore, il mito della canoa azzurra Oreste Perri, presidente regionale del CONI Lombardia, già atleta di livello mondiale ed olimpico che ha ricoperto il ruolo di DT della nazionale italiana per sei Olimpiadi, periodo d’oro per le pagaie azzurre nel quale sono stati vinti quattro ori, quattro argenti e tre bronzi.

 All’evento, patrocinato del Comune di Grado, hanno partecipato il Sindaco di Grado Dario Raugna, il vice sindaco con delega al turismo, Matteo Polo, l’assessore regionale all’ambiente Sara Vito, i consiglieri regionali Diego Moretti ed Alessio Gratton, il consigliere comunale di Monfalcone con delega allo sport Francesco Volante, il Comandante dell’Ufficio Circondariale marittimo do Grado Elisabetta Bolognini, il presidente del CONI Friuli Venezia Giulia on. Giorgio Brandolin ed il suo vice Francesco Cipolla, il vice presidente della federcanoa Adelfi Scaini, il presidente del Collegio dei Revisori dei Conti Massimo Fabbri, l’atleta della Polizia di Stato Mauro Pra Floriani, il vice presidente della FIC FVG Paolo Scaini e altre numerose personalità della regione.

 Dopo l’introduzione fatta dal presentatore, il giornalista Daniele Benvenuti, a far da apertura il discorso del presidente Paolo Busdon, il quale ha ricordato nei numeri e nella qualità l’importanza del grande movimento della canoa, sia in ambito regionale che nazionale, ed il ruolo che le società hanno nella formazione delle persone, ancor prima che degli atleti. A seguire ha preso la parola il sindaco di Grado che dopo il suo discorso istituzionale ha approfittato dell’occasione per annunciare che è intenzione dell’amministrazione comunale riconoscere concretamente il meritorio lavoro svolto dalla società di casa, l’Ausonia, costruendo un nuovo impianto sportivo da dedicare agli sport remieri. 

 Entusiasmo particolare ha suscitato l’intervento di Oreste Perri che si è soffermato sugli aspetti motivazionali, sul rapporto allenatore-atleta e sulla necessità di formare atleti “vincenti” e non solo “vincitori”. Sono stati quindi premiati quasi 200 atleti che hanno vinto i titoli regionali, accompagnati dai propri tecnici e presidenti sociali, ai quali è stato consegnato il diploma ed uno scaldacollo personalizzato con un ricamo del logo FICK regionale. Le varie premiazioni sono state eseguite dalle autorità citate in precedenza, le quali hanno in quella sede  l’occasione di portare un saluto agli intervenuti.  Momento toccante la proiezione del video relativo alla gara sui 200m del K2 ragazze agli EYOF 2017 vinti dalla atleta di casa Irene Bellan e da Lucrezia Zironi che è voluta esser presente a questo evento assieme al papà Davide. A loro una targa offerta dal Comitato FICK del FVG. Altro momento con valenza sociale importantissima è stato quando Mauro Baron, ex DT azzurro dello scorso quadriennio, ha presentato il progetto “Donne in Rosa” presentando assieme alle protagoniste, il lavoro di “rinascita” attraverso lo sport della pagaia di donne operate di tumore al seno. È stata quindi la volta dei quasi 60 atleti regionali che hanno vinto un campionato italiano, premiati con un pile tecnico; mentre ai 10 atleti che hanno vestito la maglia azzurra è stato donato un giubbotto smanicato personalizzato con ricamo del logo FICK regionale.

 Il Comune di Grado, tramite il suo sindaco Dario Raugna, ha premiato i quattro atleti gradesi che hanno partecipato a gare internazionali, Irene Bellan, Gianluca Pomella, Meshua Marigo e Dylan Paliaga: agli stessi è stata consegnata una scultura realizzata dall’artista locale Nico Gaddi. L’artista da diversi anni promuove “l’arte del revoco”, l’utilizzo di materiali restituiti dal mare, e per l’occasione ha realizzato quattro pezzi unici raffiguranti dei pesci. Agli allenatori gradesi Maria Cristina Tria ed Andrea Tessarin sono state consegnate due targhe per ringraziarli del lavoro svolto a favore della comunità gradese. 

 Per ultimi sono stati premiati gli “atleti Modello”, uno per società affiliata, che più di ogni altro, a prescindere dai risultati ottenuti, hanno dimostrato di impersonare il valori della cultura sportiva, quali impegno, miglioramento, dedizione, rispetto di se stessi, degli altri, delle regole, uniti ad una buona resa scolastica. Sono saliti sul palco atleti che non necessariamente sono assurti alle cronache sportive, ma che si sono distinti per le loro qualità morali: Mansutti Mattia del CUS Udine, Loner Lorenzo del Canoa Club Fiume Stella, Masutti Simone del Canoa Club Sacile, Taverna Francesco del Canoa San Giorgio, Strukelj Carlotta della Canottieri Timavo, Pieri Alex del CMM Nazario Sauro, Comar Marco del Kayak Fiyume Corno, Barricelli Nicola della Polisportiva Montereale, Iacumin Emma della SKC Monfalcone e Del Tin Francesco della Ausonia di Grado. L’evento è presentato dal Giornalista Daniele Benvenuti coadiuvato dalle “hostess della canoa“ Elisa Zanon e Andrea Coan ed è stato allietato dal DJ Lorenzo Torricelli.

Gallery Fotografica: https://photos.google.com/share/AF1QipPolhGhTLx_K3L-LtFV8iSiqRldYzFrHoUkV0TV3rf-K_nhYB-H5H5_UDrVcNWRHQ?key=TktkamQxN3VvOWlaSF9ZMjZCWmt3TEJMdkUwYTZB

NAPOLI - FESTA DEL CANOISTA CAMPANO, CELEBRATI I SUCCESSI REGIONALI NELLA SEDE DELLA RARI NANTES 

25353785 10214870720672205 5930565990175715353 n

Venerdì scorso, ospite della Rari Nantes Napoli e del suo presidente Giorgio Improta, il Comitato Regionale Campano, ha premiato le società, i dirigenti, i tecnici e gli atleti che nel 2017 hanno brillato sui campi di gara e di gioco italiani ed internazionali. L’annuale appuntamento con la “Festa del Canoista Campano” ha voluto contestualmente dare il benvenuto alla prestigiosa società neo-affiliata Rari Nantes Napoli. A far gli onori di casa il presidente Sergio Avallone, supportato dal presidente Federale Luciano Buonfiglio. Presenti in sala personalità dirigenziali e politiche del panorama regionale come l’assessore con delega al mare pesca in area protetta Daniela Villani, in rappresentanza del comune di Napoli; il Delegato CONI Napoli Agostino Felsani, il Presidente del CIP Campania Carmine Mellone.

 “Lo spirito con cui vogliamo iniziare il nuovo anno è quello dell’aggregazione, del lavoro di squadra, del crescere insieme, dell’integrazione. Abbiamo già attivato diversi stage di gruppo inter-societari sia all’interno della regione che all’esterno e per tutto il 2018 continueremo a favorire questi incontri. Fare gruppo sarà il filo conduttore dell’attività, anche attraverso iniziative di inclusione, per far si che società più strutturate possano supportare nella crescita quei club ancora troppo poco strutturati. Altro punto di lavoro sarà quello della promozione, sfruttando i tanti chilometri di coste flegree e salernitane, inestimabile patrimonio naturale da valorizzare attraverso iniziative canoistiche amatoriali, agonistiche e sociali.”

 Ben 18 le società presenti e premiate durante la serata, con tutti gli atleti titolati ai Campionati Italiani 2017. Una regione poliedrica, attiva su diversi fronti dall’acqua piatta alla canoa polo, per passare poi all’acqua mossa e alle discipline emergenti dell’oceano racing. Un susseguirsi di volti e storie che hanno reso grande la canoa campana, a partire da Rodolfo Vastola e Francesca Ciancio, ieri atleti di spessore, oggi responsabili tecnici delle squadre nazionali della canoa polo, così come Diego Pagano, storico capitano della nazionale senior. Accanto ai veterani il futuro, con un club strutturato e vincente come il Canoa Club Napoli, squadra pluri-titolata in campo nazionale e internazionale a livello giovanile. Dalla polo all’acqua piatta con la squadra master dell’Irno Salerno e della Pol. Cilento, per concludere con il paracanoista Giuseppe Cotticelli, interprete junior della disciplina paralimpica con il sogno di Tokyo 2020. Non potevano mancare all’appello le nuove discipline dell’oceano racing con Mariano Bifano chiamato sul palco quale poliedrico atleta dell’onda ed in particolare per la partecipazione ai Mondiali di Ocean Racing di Hong Kong, e Gabriele Fabris per l’impegno profuso nel diffondere la cultura del mare e dei paddle sport sulle coste della regione. 

 Sul versante sociale è stato assegnato un riconoscimento particolare all’associazione “Borgo Marechiaro” per l’attività di promozione svolta in stretto contatto con il Comitato Regionale. Contestualmente sono state consegnate menzioni speciali all’assessore Villani, a testimonianza della vicinanza delle istituzioni e del loro supporto, e all’associazione "Mare Vivo” per aver affrontato attraverso lo sport della canoa il tema della protezione delle acque marine e delle sue coste. 

Gallery Fotografica: https://www.facebook.com/francesca.sincero.70/media_set?set=a.10214870756993113&type=3

 SAVONA - IL 22 TOCCHERA’ ALLA CANOTTIERI SABAZIA FESTEGGIARE I SODALIZI SPORTIVI DEL 2017

 Il 22 sarà una grande festa, per la Canottieri Sabazia, nella sala della Sibilla sul Priamar, per festeggiare un 2017 che si chiude con risultati molto interessanti sia in termini di medaglie che di prestazioni individuali. Tra tutti, sarà premiata l’azzurra Francesca Capodimonte, atleta della rosa nazionale che quest’anno ha ottenuto con la maglia azzurra diversi piazzamenti di prestigio. L’anno per la società ligure si chiude con buone prospettive future nella speranza di risolvere anche le problematiche della sede nautica ormai troppo stretta per ospitare l’alto numero di atleti e soci. All’incontro saranno presenti l’assessore allo sport del Comune di Savona, il Presidente del CONI Savona, autorità civili militari e ospite d’onore Oreste Perri, ex commissario tecnico della Nazionale che con gli atleti Antonio Rossi, Daniele Scarpa e Beniamino Bonomi è stato fautore e regista di indimenticabili successi olimpici.

 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004