Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

FORMAZIONE: 25 ASPIRANTI ALLENATORI APRONO IL CORSO 2018 AL CENTRO FEDERALE DI CASTEL GANDOLFO

Leggi dopo

IMG 7513Si è aperto ieri sera, con il saluto del Presidente Luciano Buonfiglio e del Consigliere Federale Gennaro Cirillo, il primo modulo di lezioni frontali del corso allenatori di 3° livello 2018, sotto la guida del Coordinatore Centro Studi Prof. Marco Guazzini, presso le strutture del Centro Federale di Castel Gandolfo. Anche quest’anno, 25 istruttori avranno l’opportunità di raggiungere il massimo livello formativo offerto dalla federcanoa immergendosi a 360 gradi nell’immenso mondo dello sport della canoa, attraverso 150 ore tra lezioni frontali, autoformazione, tirocinio e lavoro individuale in una delle tre diverse specializzazioni scelte (acqua piatta, acqua mossa, canoa polo): nello specifico 48 ore di lezioni frontali; 62 di autoformazione e formazione on-line; 25 complessive di tirocinio al seguito di squadre nazionali e/o presso un Comitato Regionale con affiancamento di un allenatore tutor segnalato a livello regionale o nell’ambito di competenza del rispettivo comitato e le ultime 15 ore di lavoro individuale per l’elaborazione e la presentazione di una tesina in powerpoint.

Corposo e di livello il gruppo di partecipanti, tra cui figurano diversi ex atleti: Carlo Agoletto, Luca Bertlotti, Michela Boffelli, Sabino Candela, Alessandro Capellini, Massimo Cecchetti, Davide Celebrin, Luca Costa, Ruggero di Maria, Paolo Dreossi, Emiliano Facchinetti, Marco Galimberti, Ottaviano Gueli, Cinzia Magenga, Riccardo Marazzato, Erik Masoero, Davide Monguzzi, Angelo Monte, Diego Pizzamiglio, Antonio Rizzi, Luca Rossi, Stefano Toccafondi, Mihail Vartolomei e Giovanni Vescovi.

Diversi gli argomenti e le tematiche che verranno affrontati durante il percorso formativo: dall’alimentazione alla metodologia dell'allenamento, passando per la fisiologia e la psicologia. Le lezioni di questo primo modulo in corso tra il 2 ed il 4 febbraio, sono state affidate al Prof. Marco Guazzini, al Prof. Guglielmo Guerrini alla Dott.ssa Elena Colajanni, al Dott. Antonio De Lucia, e per le diverse discipline al D.T. Stefano Porcu (paracanoa), al T.F. Stefano Loddo (canoa velocità), al T.F. Antonio Cannone (canoa canadese), al D.T. Vladi Panato (canoa discesa), al D.T. Rodolfo Vastola (canoa polo). 

Si è partiti questa mattina con il primo modulo dedicato alla fisiologia dell’allenamento, alimentazione e traumatologia, presentato dalla Dott.ssa Elena Colajanni, per poi proseguire con l’intervento del Prof. Antonio De Lucia, sul tema "Relazione, Comunicazione, Preparazione mentale alla gara”. Un approfondimento sulla modalità di redazione delle tesine d’esame verrà effettuato in chiusura della prima giornata dal Prof. Marco Guazzini, il quale aprirà poi la giornata di domani con una importante lezione su “Teoria e Metodologia Allenamento, pianificazione e organizzazione dell’allenamento. Modelli di prestazione delle varie specialità: velocità, fondo, maratona, discesa, slalom, canoa polo”, entrando così nel cuore del corso, con il modulo più importante, il quale vedrà al suo interno gli interventi di Stefano Loddo sul modello di prestazione nella velocità con particolare riferimento ai 200 metri, quello di Stefano Porcu dedicato con particolare attenzione alla diversa abilità ed ai presupposti generali dell’allenamento nella paracanoa; per chiudere poi con l’intervento del Direttore Tecnico delle squadre di canoa velocità, Guglielmo Guerrini che focalizzerà l'ultimo intervento della giornata sul tema dell’allenamento delle capacità motorie nella canoa (forza, resistenza, velocità), metodi e test valutazione.

Il weekend di studio si concluderà poi domenica con la mattinata dedicata agli esempi di pianificazione e programmazione dell’allenamento" specifici per le varie specialità (velocità, maratona, discesa, canoa polo).

Il secondo weekend formativo si svolgerà, sempre a Castel Gandolfo, dal 22 al 25 febbraio.

 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004