Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

RELAZIONE BIMESTRALE DEL PRESIDENTE BUONFIGLIO: "SIAMO PARTITI CON IL PIEDE GIUSTO"

Leggi dopo

buonfiromaCari amici, con un bagaglio d’esperienza importante, arricchito dalle emozioni vissute alle Olimpiadi di Londra 2012, siamo ripartiti. Non che ci fossimo fermati, ma l’inverno ci ha permesso di mettere per qualche attimo le pagaie all’asciutto riportandole subito in acqua per avvicinarci competitivi agli obiettivi che ci siamo prefissati per questo 2013.

Prima di cominciare, desidero innanzitutto ringraziare e salutare tutti coloro che hanno lavorato con noi in questi anni e che oggi, pur non ricoprendo più ruoli ufficiali a livello federale, continuano a far crescere il nostro meraviglioso sport impegnandosi nelle rispettive società di appartenenza; e mi riferisco ai candidati non eletti nel nuovo consiglio federale, ma anche ai tecnici e collaboratori che con impegno e spirito d'iniziativa hanno lavorato fianco a fianco con me e con i nostri atleti per il bene della canoa italiana.

I mesi che hanno seguito l’assemblea elettiva ci hanno visti comunque impegnati su più fronti. La nuova squadra federale è compatta e delineata: l’orgoglio di essere stato rieletto Presidente e pari a quello che provo nell’essere affiancato da persone valide e competenti in consiglio: i vicepresidenti Emanuele Petromer e Andrea Argiolas con i consiglieri Adriana Gnocchi, Daniele Epifano Insabella, Cosimo Mascianà, Mario Pandolfo, Alessandro Rognone, Fabiano Roma, Adelfi Scaini e Paolo Tommasini. Grazie a loro e alla riconfermata Daniela Sebastiani nel ruolo di Segretario Generale abbiamo poi provveduto a delineare gli organigramma delle nuove commissioni e del Comitato Sport x Tutti che ha nell’amico Massimo Bucci il nuovo Presidente.

 

 

A livello territoriale abbiamo vissuto giornate importanti con le elezioni per i rinnovi dei Comitati Regionali ai quali, rispetto al passato, si aggiunge da quest’anno anche il CR Umbria, segnale ulteriore di crescita a sottolineare come sia ancora una volta la base ad essere di fondamentale importanza per la crescita della canoa italiana.

In queste prime settimane dell’anno sono già iniziate le attività e i raduni per molti dei gruppi di atleti tra i quali andremo a scegliere i migliori, prossimamente, che andranno a rappresentare l’Italia in Europa e nel Mondo. Ed è per questo che una delle priorità è stata quella di definire i calendari di gare e raduni, ma anche e soprattutto quello di delineare i nuovi staff tecnici federali per le varie specialità. Come avrete già appreso dalle notizie apparse sul nostro sito e sui media le specialità olimpiche sono state affidate alla direzione tecnica di Mauro Baron; al suo fianco, per lo slalom, lavoreranno Pierpaolo Ferrazzi, Francesco Stefani e Fabrizio Didonè, nella velocità invece il nuovo dt sarà affiancato da Ezio Caldognetto, Beniamino Bonomi, Antonio Domenico Cannone e Giuseppe Buonfiglio. La maratona che ci ha lasciato nel cuore e negli occhi le emozioni e le medaglie dei mondiali di Roma 2012 sarà coordinata da Marco Mittino con la collaborazione di Davide Aliprandi, Daniele Bronzini e Giovanni Milani. Per la discesa prosegue l’attività del coordinatore Robert Pontarollo affiancato da Luca Cardinali, Alessandro Berton e Vladi Panato così come per la polo, con il coordinamento delle squadre nazionali di Rodolfo Vastola e il lavoro nella femminile e nell’under 21 rispettivamente di Giacomo Amelotti e Gabriele Fabris.

La situazione economica non solo italiana, ma globale, ci impone rigore e parsimonia nella redazione dei bilanci. E su queste basi, senza però dimenticare la qualità dell’attività e le risorse da destinare alle squadre, abbiamo approvato il bilancio di previsione 2013. Dove è possibile abbiamo cercato di contenere le spese; un esempio concreto di questo è stata la scelta di destinare i fondi che sarebbero stati necessari per la grande festa del 25° anniversario della nostra Federazione all’attività di base; soldi, crediamo, che ci daranno così grandi soddisfazioni dal punto di vista dei risultati e delle migliori condizioni date agli atleti per allenarsi.

Per migliorare e crescere abbiamo poi guardato con attenzione al quadriennio appena iniziato dal punto di vista del centro studi, della ricerca e della formazione, aspetti fondamentali per dare alla canoa italiana sempre più competenza e possibilità di aggiornamento continui. Su questa linea si inseriscono gli accordi con le Università italiane per portare la canoa sempre più massicciamente all’interno del sistema universitario nazionale.

In pochi, ma essenziali punti, ho cercato di riassumervi quanto è stato fatto in queste prime settimane dell’anno, rimandandovi a tenere costantemente d’occhio il nostro portale internet e le pagine della nostra Federazione sui vari social network per essere sempre aggiornati su tutto ciò che riguarda la canoa italiana. Grazie ancora, e con l’auspicio che il 2013 sia ricco di soddisfazioni, auguro a tutti buone e serene pagaiate.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004