Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

FOLLA COMMOSSA A SILANDRO PER L’ADDIO A IGNAZ LECHTHALER

Leggi dopo

LechthalerTanta folla commossa oggi a Silando per l’addio, nel cimitero del suo paese natale, a Ignaz Lechthaler il fisioterapista della nazionale azzurra di velocità morto venerdì scorso a Duisburg dove seguiva la squadra impegnata in Coppa del Mondo. A parenti e amici di Silandro e di Malles Venosta, dove risiedeva e svolgeva la sua attività, si sono uniti per seguire una sentita cerimonia funebre tanti dirigenti e atleti di canoa e sci, i due sport che ‘Naz’ ha maggiormente seguito in tanti anni di attività.

Per la canoa sono intervenuti il presidente Luciano Buonfiglio con il vicepresidente Ruggero De Gregori e il segretario generale Daniela Sebastiani, l’ex ct Oreste Perri, ora sindaco di Cremona, e tutto l’attuale staff tecnico della velocità, dal Dt Gianni Mazzoni ai Ct Josef Capousek e Giampiero Di Giuseppe. Numerosi gli atleti: da nomi storici come gli olimpionici Josefa Idem, Antonio Rossi e Daniele Scarpa ai più giovani Andrea Facchin, Stefania Cicali, Matteo Galligani, Alessandra Galiotto. Per lo sci, tra gli altri, l’olimpionico ed ex ct azzurro Gustav Thoeni.

La cerimonia è cominciata alle 14 con una preghiera nella cappella all’interno del cimitero dove era stato esposto il feretro di Ignaz. Poi la bara è stata portata in processione per tutto il paese prima di giungere nella chiesa parrocchiale di Corces dove è stato celebrato il funerale vero e proprio.

 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004