Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.

Sponsored:

The best online shops in Italy:

Federazione Italiana Canoa e Kayak - LA CANOA VELOCITA' INAUGURA IL 2019 CON IL RADUNO DEDICATO ALLE CATEGORIE GIOVANILI

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

LA CANOA VELOCITA' INAUGURA IL 2019 CON IL RADUNO DEDICATO ALLE CATEGORIE GIOVANILI

images/large/29792016_10155436297872717_4846774092604756499_n.jpg
RADUNI INVERNALI

Trascorse in serenità le festività natalizie è già tempo di tornare in canoa per gli azzurri delle diverse discipline federali. In questo periodo dell’anno, come di consueto, maggiore attenzione è dedicata alla fascia junior e under 23 che approfitta della pausa scolastica per ritrovarsi in collegiale e pianificare il percorso verso il nuovo anno agonistico.

Gli azzurrini della velocità daranno il via al 2019 sul bacino dell’Idroscalo di Milano, dove è previsto il raduno di categoria junior dal 2 al 5 gennaio. Tra i kayak maschili inaugureranno l’anno agonistico Luca Ghelardini (Fiamme Gialle), Luca Della Chiesa (Can. Sanremo), Alberto Moceo, Giovan Battista Analdi (SC Trinacria), Flavio Spurio (CC Livorno), Emilio Pieraccioni (CC Firenze), Filippo Somaroli (CN Oristano), Nikos Pettinari (CK Sestese Canoa), Riccardo Martino (CN Caldonazzo), Luca Bagolin (Remiera Peschiera), Giacomo Rossi (SKC Monfalcone), Giacomo Combi (Can. Città di Omega). Per le donne, diverse conferme e nuove giovani new entry: Lucrezia Zironi (SC Mutina), Benedetta Ambrosi (CC Livorno), Antea Mariani (CC Aniene), Aurora Guadagnini (SKC Monfalcone), Federica Altamura (NI Molfetta), Francesca Cabras (CK Le Saline), Clara ed Eva Gyertyanffy (Remiera peschiera), Carlotta Minacci (CC Omegna) e Petra Giuliano (CK Sestese Canoa). Per i canadesi, in acqua Dawid Szela, Mauro Beltrami e Valentino Corbanese (Fiamme Oro), Raffaele Dri, Federico Ghenda (Canoa San Giorgio) e Davide Sartori (Can. Padova).

“Prendendo spunto dalle parole del DT Oreste Perri, che ha detto che la canoa è uno sport dove ci si allena tanto e si gareggia poco, l’idea di riprendere questa attività sul territorio, attraverso i Comitati Regionali si pone da stimolo per far si che i ragazzi trovino obiettivi nel medio e nel breve termine piuttosto che preparare un inverno sulla stagione successiva" ha commentato Ezio Caldognetto, DT responsabile dell’attività giovanile. “Il progetto, presentato durante la finale di canoagiovani di Caldonazzo con l’avvallo dei consiglieri Adelfi Scaini e Paolo Tommasini, è stato un successo: 700 ragazzi, 80 società, un’idea condivisa e voluta dal territorio. Gli obiettivi richiesti (due prove specifiche in barca e due generali a terra allargate a tutta la base) servono, come ci insegna la metodologia dell’allenamento, al processo di “trasferimento del talento”: tanto è più alta la base di partenza, tanto è più alto il vertice. La proposta condivisa è quella di fare parallelamente attività specifica e non specifica per creare atleti giovani pronti al cammino verso il traguardo olimpico”, ha continuato Caldognetto. "Il primo raduno di Milano vedrà la partecipazione delle migliori espressioni tecniche del territorio, indipendentemente dalla categoria junior o ragazzi. Questa scelta è stata fatta per ottimizzare i valori espressi nei giovani che hanno maturazioni e cambiamento molto rapidi. Ci aspettiamo la massima collaborazione dei ragazzi - ha concluso - con l’obiettivo di vedere le attitudini soprattutto sulle barche multiple e come si integrano tra loro in equipaggio.”

Invece, il primo collegiale dell’anno per le categorie senior, proseguirà sotto la guida del DT Oreste Perri tra il Centro Federale di Castel Gandolfo e Oristano (quest’ultima location solo per i duecentometristi), con l’obiettivo di plasmare in maniera più definita la squadra che sarà chiamata a lottare su più fronti nel 2019 e ad andare a caccia della qualificazione olimpica in occasione dei Campionati del Mondo di Szeged, in programma ad agosto nello stadio della canoa magiaro. Il gruppo è compatto e sta lavorando con dedizione in vista dell’inizio della stagione.

Prima dell’appuntamento iridato, non mancheranno comunque ulteriori gare ed eventi internazionali grazie ai quali valutare e seguire al meglio lo stato di forma degli azzurri: Mantova ospiterà le due prove indicative di aprile da cui verrà convocata la squadra che darà il via alla rassegna di coppa del mondo con la II Prova prevista a Duisburg (GER) dal 20 maggio a 2 giugno. Tappa importante saranno gli European Games di Minsk (BLR) dal 21 al 30 luglio. La preparazione continuerà infine con il lavoro estivo in altura in Val Senales, tra luglio ed agosto, per poi arrivare al Mondiale di qualificazione olimpica di Szeged in programma dal 19 al 25 agosto.

pdf Canoa Velocità - Test Valutativi Regionali cat. R/J/U23 (ottobre 2018) (810 KB)

pdf Canoa Velocità - Test Valutativi regionali Cat. R/J/U23 (Novembre 2018) (1.12 MB)

pdf Canoa Velocità - Tabella Riassuntiva Test Regionali R/J/U23 (383 KB)