Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

ADIGEMARATHON: TUTTO PRONTO, DOMENICA IL VIA

Leggi dopo

adigemarathonE' in calendario domenica 20 ottobre la decima edizione dell'Adigemarathon di canoa, kayak e rafting sul fiume Adige sul tradizionale percorso che unisce Borghetto di Avio (Trento) e Dolce' (Verona) a Pescantina (Verona), valida come ultima e unica prova italiana delle Canoe Marathon Classic World Series 2013.

Testimonial della manifestazione è il ciclista veronese Sante Gaiardoni, vincitore di due medaglie d'oro alle Olimpiadi di Roma nel 1960 nella velocita' su pista e nel chilometro da fermo. Il suo nome si aggiunge a quelli di Daniele Molmenti, trionfatore nella canoa slalom a Londra 2012, Antonio Rossi ambasciatore dello sport italiano nel mondo, Daniele Scarpa e Beniamino Bonomi per restare nell'ambito della canoa, e di Sara Simeoni, Livio Berruti, Klaus Dibiasi, Fulvio Valbusa e Paola Pezzo: sportivi che sono entrati nel cuore non soltanto degli italiani e che contribuiscono a rendere ancora piu' prestigiosa la maratona. L'Adigemarathon, organizzata dai Canoa club di Verona, Pescantina e Borghetto d'Avio e da Verona vista dall'acqua, coordinati da Terradeiforti sport e il fondamentale apporto dei Comuni di Dolce e Pescantina e di quasi 400 volontari, concluderà le gare di World Series di Canoe Marathon Classic, che, secondo il calendario voluto dall'Icf, l'International canoe federation, si sono disputate in Sud Africa, Olanda, Portogallo, Australia, Spagna, Svezia, Danimarca, Irlanda, Repubblica Ceca. L'anno scorso alla manifestazione hanno partecipato 1.606 pagaiatori di 13 nazioni (Italia, Germania, Svizzera, Repubblica Ceca, Spagna, Austria, Irlanda, Gran Bretagna, Slovacchia, Croazia, Slovenia, Stati Uniti e Sud Africa) e sono stati impegnati 372 volontari.Testimonial della manifestazione è il ciclista veronese Sante Gaiardoni, vincitore di due medaglie d'oro alle Olimpiadi di Roma nel 1960 nella velocita' su pista e nel chilometro da fermo. Il suo nome si aggiunge a quelli di Daniele Molmenti, trionfatore nella canoa slalom a Londra 2012, Antonio Rossi ambasciatore dello sport italiano nel mondo, Daniele Scarpa e Beniamino Bonomi per restare nell'ambito della canoa, e di Sara Simeoni, Livio Berruti, Klaus Dibiasi, Fulvio Valbusa e Paola Pezzo: sportivi che sono entrati nel cuore non soltanto degli italiani e che contribuiscono a rendere ancora piu' prestigiosa la maratona. L'Adigemarathon, organizzata dai Canoa club di Verona, Pescantina e Borghetto d'Avio e da Verona vista dall'acqua, coordinati da Terradeiforti sport e il fondamentale apporto dei Comuni di Dolce e Pescantina e di quasi 400 volontari, concluderà le gare di World Series di Canoe Marathon Classic, che, secondo il calendario voluto dall'Icf, l'International canoe federation, si sono disputate in Sud Africa, Olanda, Portogallo, Australia, Spagna, Svezia, Danimarca, Irlanda, Repubblica Ceca. L'anno scorso alla manifestazione hanno partecipato 1.606 pagaiatori di 13 nazioni (Italia, Germania, Svizzera, Repubblica Ceca, Spagna, Austria, Irlanda, Gran Bretagna, Slovacchia, Croazia, Slovenia, Stati Uniti e Sud Africa) e sono stati impegnati 372 volontari.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004