Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

ELISABETTA MAFFIOLI SPORTIVA E STUDENTESSA DI VALORE, A LEI IL PREMIO "DONNA SPORT - L'ATLETA PIU' BRAVA A SCUOLA"

Leggi dopo

Schermata 2015 02 26 alle 09.46.52Bella, brava e tenace, con una media scolastica superiore all’8 ed una barca che vola sull’acqua: è il ritratto di Elisabetta Maffioli specialista azzurra della canoa maratona, che martedì 24 febbraio si è aggiudicata il secondo premio nella terza edizione del concorso nazionale “Donna Sport – L’Atleta più Brava a Scuola” promosso dal Gruppo Bracco e dedicato alle giovani sportive della scuola media superiore che riescono a portare avanti gli studi con un’ottima media e un brillante curriculum sportivo. 

L’iniziativa, che rappresenta il cuore del progetto Donna Sport, è stata ideata e realizzata da Bracco per valorizzare la figura della donna in ambito sportivo, diffondendo al contempo tra le giovani i valori positivi dello sport come strumento di crescita personale. Sono state 269 le candidature arrivate da ben 72 province italiane in rappresentanza di 35 discipline sportive. 

Oltre la canoista mergozzese Elisabetta Maffioli, ad aggiudicarsi i premi del Concorso Nazionale (tablet e buoni acquisto libri) sono state Ayomide Folorunso di Fidenza (atletica leggera); Sofia Bettini di Casalecchio di Reno (pattinaggio artistico a rotelle); Alessia Baldi di Pistoia (atletica leggera) e Jessica Babini di Castelfidardo (karate).

Alla cerimonia di premiazione, moderata dalla giornalista Laura Fasano, hanno partecipato tra gli altri: Claudia Giordani (CONI); Lucia Fedegari (Coordinatrice di educazione fisica dell’Ufficio Scolastico di Milano); Sara Anzanello (pallavolista); Alice Moroni (tennista); Raffaella Lorenzut (Gruppo Bracco); Paula e Javier Zanetti (Fondazione P.U.P.I.) e Diana Bracco (Presidente Gruppo Bracco).

Spesso è in essere il luogo comune che studio e sport non possano essere compatibili, ma Elisabetta ha  dimostrato che questo legame è più che possibile. Il premio ricevuto dall'azzurra, medaglia d'argento ai mondiali Junior 2014, è volto a riconoscere e valorizzare tutte quelle giovani atlete che come lei cercano di raggiungere traguardi non solo nelle competizioni sportive ma anche e soprattutto nello studio e nella vita.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004