Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

MARATONA: IL SINDACO GIANNI ALEMANNO IN VISITA AL MONDIALE DI ROMA 2012

Leggi dopo

alemannoalbertiSul campo di gara è giunto in mattinata anche il sindaco di Roma Gianni che si è voluto congratulare personalmente con Stefania Cicali e Anna Alberti, protagoniste della straordinaria prova che ha regalato all’Italia l’argento mondiale nel K2.

 

Assieme al Presidente FICK Luciano Buonfiglio e al Presidente ICF Josè Perurena, il Sindaco Alemanno ha visto da vicino gli atleti in azione ribadendo il grande valore dell’evento mondiale, portatore di molteplici messaggi: “Con questo campionato del mondo siamo riusciti a valorizzare ulteriormente il Tevere, fiume che merita rispetto e che grazie alla canoa e ai circoli presenti è sempre più nel cuore dei cittadini. L’attività per riqualificarlo completamente è in corso, un lavoro non facile ma necessario per Roma e per tutti i turisti che da Roma si aspettano grandi cose.” Il Sindaco Alemanno ha anche mostrato interesse per il connubio acqua piatta-acqua mossa, aprendo ad un dialogo costruttivo in merito a soluzioni che possano contribuire allo sviluppo della canoa anche in ambito slalom e discesa prendendo da riferimento il recente percorso slalom realizzato in zona Ponte Milvio.

 

alemannocicaliUn Sindaco, Alemanno, non nuovo all’esperienza canoistica con un aneddoto raccontato tra un trasbordo e l’altro del mondiale di maratona: “Quand’ero in Valle d’Aosta ho provato a fare un corso di canoa, un’esperienza esaltante della quale ricordo però anche qualche bagno fuori programma dovuto all’inesperienza. Un po’come i maratoneti oggi, anch’io ho fatto qualche tratto con la canoa in spalla.” Un aneddoto che ha portato Buonfiglio e Perurena ad invitare lo stesso Alemanno ad approfondire ulteriormente l’attività canoistica sotto la guida di tecnici federali esperti e pronti a sostenere un’eventuale seconda esperienza canoistica del primo cittadino di Roma. Magari approfittando anche della ritrovata passione che il mondiale ha dato alla canoa nella capitale.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004