Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

PARACANOA: TRIONFO AZZURRO AGLI EUROPEI DI BELGRADO

Leggi dopo

       PARACBEOG

BELGRADO, 18 GIUGNO – Due medaglie d’oro, una d’argento e tre di bronzo: un vero e proprio trionfo per la squadra azzurra agli europei di paracanoa le cui gare si sono svolte questo pomeriggio a Belgrado a conclusione della seconda giornata degli europeo assoluti di canoa. Un oro è stato conquistato da Anna Pani nel kayak 200 metri in una gara che ha riunito le rappresentanti di tutte e tre le categorie (LTA-TA-A) e che ha visto l’atleta della società sarda Le Saline precedere le altre azzurre Graziella De Toffol e Tania Bettiol. L’altra vittoria l’ha messa a segno Riccardo Marchesini della Polisportiva Milanese nella V1 (la corrispondente della canadese). Mentre gli altri due bronzi hanno premiato Marco Re Calegari (Polha Varese) nella K1 TA e Andrea Testa (Aisa Sport) nella K1 LTA.

NELLA FOTO LA SQUADRA ITALIANA A BELGRADO

Entusiasti tutti gli atleti della squadra azzurra che ha anche ricevuto, insieme con la federazione, i complimenti per la partecipazione a tutte le gare in programma. ‘’Qui il numero delle nazioni presenti è aumentato rispetto agli europei di Vichy dell’anno scorso, ma – ammette Anna Pani – le partecipazioni sono ancora scarse, soprattutto nel settore femminile. Comunque noi c’eravamo ed è questo che conta’’. Riccardo Marchesini è stato probabilmente il primo ad essere rimasto sorpreso del suo oro. ‘’Fino a due anni fa – spiega – mi dedicavo alla discesa fluviale e mai avrei pensato di riuscire a impegnarmi su una distanza secca come i 200 metri e soprattutto a vincere un titolo europeo’’.

   E’ il presidente della federcanoa europea, il britannico Albert Wood a sottolineare l’impegno italiano nella paracanoa, sia ‘’con la partecipazione al massimo livello a tutte le competizioni, sia con il sostegno che la Fick ha sempre dato a tutte le iniziative che hanno condotto pochi mesi fa alla decisione del Comitato Paralimpico Internazionale che ha inserito la disciplina nel programma dei Giochi Paralimpici a partire dal 2016 a Rio De Janeiro’’.

 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004