Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

PARACANOA SLALOM: CASALECCHIO INCORONA I NEOCAMPIONI ITALIANI

Leggi dopo

IMG 6722Si sono disputati a Casalecchio di Reno, in Emilia Romagna, i campionati italiani di paracanoa slalom, appuntamento inserito nell’ambito della gara interregionale che ha radunato nella località emiliana oltre 290 atleti del nord. A Laino Borgo invece si è svolta la prova per gli slalomisti delle società del centro sud.

Un evento importante quello dei campionati italiani di paracanoa, ulteriore passo verso quello che sarà, a Rio de Janeiro 2016, il primo appuntamento per la paracanoa ai giochi paralimpici. A Casalecchio sorride al padrone di casa del CC Bologna Federico Mancarella la prova dell’LTA maschile K1. Lorella Bellato del CC Mestre invece si impone al femminile vestendo la maglia di campionessa italiana nell’LTA femminile K1. Combattute anche le gare nelle categorie TA. Nel K1 maschile vince Pier Alberto Buccoliero della Canottieri Comunali Firenze, al femminile invece vittoria per Ludovica Cattaruzza del Canoa Club Ferrara nella categoria allievi; Carmela Nardò si impone tra le senior. Va invece a Franco Alberti (in foto) dell’ASD Liberavventura Sport Club Brescia la medaglia d’oro nella categoria A maschile K1 mentre è Luciana Bonaiuti del CC Bologna ad imporsi nella categoria B1 femminile K1. Elisa Renier del CC Mestre e Alessio Brunitto dell’Aisa Sport vincono nelle rispettive DIR A K1 mentre Andrea Alberti del CC Ferrara porta a casa vittoria e titolo italiano nel DIR B maschile K1. Per le gare a squadre primo posti nell’LTA maschile K1 per la Polisportiva Milanese di Brendani, Cattani e Bressi. Canoa Club Mestre davanti nel TA squadra maschile K1 grazie a Sfrizzo, Toppan e Ngol. Nella Dir squadre maschile K1 vittoria per l’Aisa Sport di Brunitto, Rossi, Malacria.paracanoacasalecchio

Una giornata positiva che segna un altro passo in avanti per l’integrazione della paracanoa all’interno delle sfide che di weekend in weekend si susseguono sui bacini canoistici di tutta Italia.

Qualche chiarimento sui diversi gradi di disabilità nell’ambito delle gare di canoa:

Classificazioni
Le imbarcazioni ammesse alle gare sono le seguenti:
- K1-K2 LTA femminile e maschile
- K1-K2 TA femminile e maschile
- K1–K2 A femminile e maschile
- K2 mix TA–A composto da un uomo e una donna (gli atleti devono avere una classe diversa tra loro, compresa tra TA/A) secondo il Regolamento ICF 2009
- K2 mix LTA–TA composto da un uomo e una donna (gli atleti devono avere una classe diversa tra loro, compresa tra LTA/TA) nuova proposta in attesa di conferma da parte dell’ICFhttp://www.canoeicf.com/
- V2 mix LTA–TA composto da un uomo e una donna (gli atleti devono avere una classe diversa tra loro, compresa tra LTA/TA) secondo il Regolamento ICF 2009
V2 mix TA–A composto da un uomo e una donna (gli atleti devono avere una classe diversa tra loro, compresa tra TA/A) nuova proposta in attesa di conferma da parte dell’ICF http://www.canoeicf.com/
V2 in attesa di indicazioni da parte dell’ICF

Le Classi di Appartenenza
Tutti gli Atleti per poter gareggiare sono sottoposti alle Visite di Classificazione, attraverso le quali è stata loro attribuita la “classe di Appartenenza”.
Settore HF:
Classe “A” ( Arms – Braccia)
Classe “TA” (Trunk e Arms – Tronco e Braccia)
Classe “LTA” (Legs, Trunk e Arms – Gambe, Tronco e Braccia).

 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.