Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

RACCONTI MONDIALI: LA PRIMA VOLTA NON SI SCORDA MAI

Leggi dopo

1607005 10201501965659927 1301831940 nIn tema "mondiale", facciamo un passo indietro nel tempo e riportiamo l’orologio sul 7 Luglio del 1994. Siamo a Sheffield, nello Yorkshire della Gran Bretagna. Cristian Aprile, Giorgio Codeluppi, Pierpaolo Arganese, Francesco Genovese, Maurizio Guerci, Massimo Turri, Olaf Bercic, Michel Freneini e Gianni Illiano vestivano per la prima volta i colori della bandiera italiana. Fu il debutto della canoa polo azzurra al mondiale, fu il secondo mondiale assoluto organizzato secondo il nuovo regolamento uniformato dell’ICF (non solo pagaia, con le porte sospese a 2mt dall’acqua). E’ la storia delle storie ed è l’esordio dei caschetti tricolore. Furono proprio i britannici ad essere affrontati per primi, ma loro giocavano “in casa” in duplice modo: l’Italia, fedele negli anni alla regola della sola pagaia, si affacciò al mondiale da inesperta rispetto alle cugine europee che già da anni gareggiavano secondo le nuove modalità (mani-pagaia). Ad orchestrare il tutto ci pensava il “papà” Andrea Donzelli, oggi arbitro internazionale ICF, ieri tecnico responsabile della rappresentativa azzurra di polo. L’Australia imbattibile indossò l’oro, seguita dai teutonici tedeschi e dai padroni di casa della Gran Bretagna, mentre la nostra Italia finì nona.

Anche quell’anno fu a Siracusa che il 22 maggio si concluse il Campionato Italiano con la vittoria dell’Arci Borgata Marinara Lerici sull’Italsibi Siracusa e sul CN Posillipo. Il ’95 parlerà italiano, con il debutto nell’organizzazione del Campionato Europeo all’interno del parco piscine del Foro Italico. Ma questa è un’altra storia e avremo modo di raccontarvela in seguito.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004