Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

LA CANOA POLO "COLTIVA" NUOVI TALENTI: IL PUNTO DI VASTOLA DOPO I PRIMI RADUNI DEL 2016

Leggi dopo 1935596 10153381294917717 7967774257604471001 nLa polo azzurra parte in attacco ed in vista dell’evento mondiale di specialità, che si terrà a Siracusa dal 28 agosto al 4  settembre, affina le pagaie ed inizia l’intenso periodo di preparazione. I primi a scendere in acqua in questo 2016 sono stati i giovanissimi, attraverso l’ampio e strutturato percorso nei CRTT che ha coinvolto più di cinquanta ragazzi in tutta Italia appartenenti alle categorie Under 21, Under 18 e Under 16. Partecipazione e coinvolgimento per mappare i talenti del territorio e cercare di “coltivare” gli azzurri del futuro. 

Una nutrita formazione in rappresentanza della categoria Senior maschile è, invece, scesa in acqua dal 22 al 23 gennaio nelle acque di Pozzuoli presso la struttura Play Off, sede del CRTT centro sud. Schierato in campo dal DT Rodolfo Vastola, il gruppo formato da i più promettenti atleti italiani, integrati da nuove leve al passaggio di categoria, ha svolto una full immersion canoistica per implementare e definire strategie tecnico-tattiche con l’intento di integrare ed uniformare il team azzurro.

“Voglio esprimere soddisfazione per l’inizio di questa stagione agonistica. Questo primo raduno ha coinvolto un ampio numero di giovani promettenti, che in questi anni si sono pienamente meritati una convocazione in nazionale.  - commenta Rodolfo Vastola - Con questa apertura iniziamo a pensare a quello che sarà il futuro della canoa polo azzurra, con il ricambio generazionale che inevitabilmente, tra qualche anno, ne conseguirà. Durante i tre giorni ho potuto con piacere constatare la disponibilità al lavoro e la dedizione negli allenamenti, ed ho iniziato ad avere la percezione che quanto fatto fin ora dallo staff azzurro sia riuscito a dare i giusti frutti. Dopo un lavoro partito dai vivai giovanili all’inizio del quadriennio, attraversando numerose società, siamo riusciti a impostare un “linguaggio comune” della canoa polo, incrementando anche le conoscenze di tecnici e atleti. Finalmente vedo un riscontro sugli obiettivi a medio termine che ci eravamo posti. Il raduno ha visto tra le novità l’utilizzo di nuovi sistemi GPS, concepiti per le misurazioni delle performance, che riescono a dare ai tecnici un quadro generale sulla forma fisica dell’atleta.” 

Il prossimo appuntamento con la squadra Senior sarà dal 19 al 21 febbraio, sempre nelle acque di Pozzuoli, con il rientro di tutti i big di specialità, pronti in attacco per preparare al meglio l’avventura mondiale.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004