Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

BUONA LA PRIMA IN ECA CUP: LA CANOA POLO PORTA A CASA UN ORO E DUE BRONZI

Leggi dopo 13327588 10153665939587717 6654779882651798219 nSi è concluso con un oro e due bronzi il primo impegno stagionale in acque europee per le squadre azzurre di canoa polo, che sono scesi in acqua per la prima tappa del torneo di ECA Cup in Polonia, a Kaniow. 

La squadra Under 21 maschile torna a casa con una la medaglia d’oro al collo, conquistata in una finale accesa e difficile contro i forti tedeschi, battuti sul finale a quattro secondi dal fischio di fine per 3-2. Entrambi medaglia di bronzo i ragazzi della senior maschile le ragazze della senior femminile: i primi vincono con ampio margine sulla Danimarca, fermando i tabelloni di gioco sul 6-4, le seconde battono al golden goal per 3-2 le padrone di casa della Polonia. L’Italia quindi si assicura tre medaglie in questo primo test in vista del Mondiale che quest’anno giocherà in casa, nelle acque di Siracusa, dal 28 agosto al 4 settembre. 

Protagonisti dell’impresa d’oro, guidati dal DT Rodolfo Vastola e dal tecnico azzurro Pierpaolo Arganese, sono stati i ragazzi dell’Under 21 Paolo Zifferero (Mariner CC), Sebastiano Pesalovo, Tommaso Ricciardi (Borgata Marinara), Simone Mirabile (P.N Katana), Andrea Costagliola, Fabrizio Massa (CC Napoli), Giuseppe Perrotti, Alberto Lomonaco (CN Posillipo),  Francesco La Barbera (Marina San Nicola), Giacomo Fanti (Sc Ichnusa) e Sasha Cardini (Idroscalo Club).

A partire dai gironi, hanno affrontato Polonia e Danimarca, collezionando una vittoria con la prima per 5-3 ed un pareggio sul 3-3 con la seconda. Nel passaggio di turno si affermano con tre vittorie: la Lituania per 11 - 2, la Russia sul 4-2 e Ungheria per 6-2, approdando in semifinale contro gli olandesi che senza esitazioni gli valgono il passaggio in finale con una importante vittoria sull’ 8-2. La finalissima ha visto la lotta alla medaglia d’oro contro la forte Germania, battuta con grinta e determinazione con un goal di scarto segnato sul suonare della sirena. 

Non solo canoa e agonismo, ma anche cultura, per un binomio imprescindibile che ribadisce ancora una volta l’importanza dello sport: è per questo che prima di tornare in Italia, vista la vicinanza al campo di gara polacco, i team azzurri faranno visita al campo di concentramento di Auschwitz. 

Soddisfatto il team leader Fabiano Roma, che commenta positivamente questa prima tappa, nonostante si potesse aspirare a risultati ancor più buoni. Buon inizio per tutte e tre le delegazioni azzurre coadiuvate da Rodolfo Vastola e guidate dai tecnici federali D’Addelfio (Senior M), Ciancio (U21 F) e Arganese (Under 21 M), con risultati che portano fiducia e soprattutto consapevolezza di poter migliorare sempre di più, in vista dell’appuntamento mondiale dell’anno a Siracusa.

SCARICA I RISULTATI COMPLETI

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004