Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

CHIAVARI E CATANIA SUL GRADINO PIU' ALTO DEL PODIO ITALIANO

Leggi dopo

polodonnePro Scogli Chiavari e Polisportiva Canottieri Catania. La canoa polo italiana non cambia “padroni” e anche nel 2017, tra le spettacolari acque del porto etneo, incorona per lo scudetto 2017 il Chiavari sul gradino più alto del podio maschile e le giocatrici della Polisportiva Canottieri Catania al vertice del panorama femminile.

Undici anni dopo il trionfo italiano a Berlino, un richiamo a quel momento per quanto apparentemente forzato sembra, invece, essere doveroso anche per raccontare il successo di un’organizzazione vincente e di uno sport che è stato capace di regalare una due giorni di grande spessore sportivo tra emozioni vissute da ragazzi e ragazze saliti sul tetto d’Italia e risultati che premiano la città ospitante per la grande partecipazione alla fase finale dei campionati Senior Maschile, Femminile, Under 18 e Under 14.

Per il Senior Maschile il Chiavari si conferma campione d’Italia superando nettamente la Polisportiva Canottieri Catania (8-2 il finale), che guadagna comunque un grande risultato, il secondo posto subito dietro ai colossi ancora inarrivabili. 4 reti nel primo tempo, 4 nella ripresa. Bellini come sempre mattatore, un emblema della canoa polo. Non basta la reazione della Polisportiva Catania con due reti messe a segno, che comunque danno onore al lavoro certosino fatto in allenamento in questi mesi. 

La finalina per il terzo posto vede, invece, l’impresa dello Jomar Club Catania che, sotto di due reti con il Posillipo, sfodera il meglio del proprio repertorio vincendo per 3-2 guadagnando l’ultimo gradino del podio. Perrotti e Pagano sembrano mettere il match in discesa, ma Hoppstock e Toscano riaprono la contesa prima del sigillo, che vale una stagione di Licciardello, direttamente su tiro da rigore.

Nella finale tutta catanese del Senior Femminile, la Polisportiva Canottieri Catania riesce ad avere la meglio sul Gruppo Sportivo Catania, superato col punteggio di 4-2. Vantaggio Polisportiva con la Anastasi a segno, pareggio di Wagner, Gilles per il nuovo sorpasso, nuovo pari di Prestipino e poi l’esperienza e la pazienza fanno il resto in tandem con le reti di Cogoni e Catania. Quinto scudetto consecutivo per le ragazze di Alessandra Catania, trascinate da una stratosferica Martina Anastasi, capitano della squadra, dalla solita fame di vittorie e dalla voglia di non cedere il passo. Dominio confermato, e gioia sugli spalti, in festa per i due piazzamenti nelle prime due posizioni delle squadre etnee. Terza classificata Canoa Kayak Academy che supera Palermo. “Sempre una gioia vincere – ammette una raggiante Martina Anastasi-. Abbiamo lavorato tanto durante l’anno e questo è il coronamento dei nostri sforzi. Siamo felici, la canoa polo è uno sport umile ed impegnativo. A chi dedico la vittoria? Ad Alessandra Catania, un fenomeno di questa disciplina”.

Anche i più piccoli dell’Under 14 portano lo scudetto a Catania. Trionfo della Polisportiva Canottieri Catania contro Napoli in una finalissima emozionante e sempre in bilico. 5-4 il finale, tripletta di Iuvara, a segno anche Lampò (su rigore) e Florio per gli etnei. Pubblico delle grandi occasioni tra appassionati, genitori e simpatizzanti, a tifare tutti insieme per lo sport sano, quello dei più piccoli che crescono lavorando giorno per giorno all’inseguimento di un sogno. Intanto una grande gioia tutta catanese, vincere tra le fila Under 14. Al suono della sirena festeggiamenti e strette di mano, complimenti agli avversari e tutti da Alessandra Catania, tecnico amatissimo. “Questo per i ragazzi non è che il punto di partenza –ammette l’allenatrice-. Intanto è giusto godersi questo successo, il giusto premio per quanto questi ragazzi hanno mostrato nel corso della stagione. Potevamo chiuderla più facilmente, ma alla fine va bene così”. Terzo posto per Ancona che ha superato Bologna con un perentorio 6-9.

Nella competizione Under 18, Circolo Canoa Napoli Campione d’Italia al termine di una finale appassionante decisa al golden goal a favore degli azzurri contro i cugini del Posillipo in un derby senza esclusione di colpi. 2-1 il punteggio finale. Lo Jomar Club Catania chiude, invece, al sesto posto. Grande cuore e lotta serrata contro Firenze che però vince al fotofinish per 5-4.

Alla fine si sono tenute le cerimonie di premiazione. Grande festa e tuffi in acqua per tutti i club vincitori.

“Sono soddisfatto per l’ottima riuscita dell’evento – dichiara stanco, ma felice Daniele Insabella, presidente dello Jomar Club Catania -. La manifestazione ha fatto centro. E sono davvero contento per i due scudetti vinti. Mi sono davvero commosso per il trionfo dei ragazzi dell’Under 14”. 

CLASSIFICA SENIOR MASCHILE

  1. Pro Scogli Chiavari
  2. Pol.Canottieri Catania
  3. Jomar Club Catania
  4. Cir. N. Posillipo
  5. Marina San Nicola
  6. C. Ichnusa
  7. Can. Eur
  8. Canoa Club Napoli

CLASSIFICA SENIOR DONNE

  1. Pol. Canottieri Catania
  2. G.S. Canoa Catania
  3. Canoa Kayak Academy
  4. Cir N. Palermo

CLASSIFICA UNDER 18

  1. Canoa Club Napoli
  2. Cir. N. Posillipo
  3. Eur
  4. Polisportiva Nautica Katana
  5. C. Com. Firenze
  6. Jomar Club Catania       
  7. CK Academy
  8. Can. Polo Palermo

CLASSIFICA UNDER 14

  1. Pol. Canottieri Catania
  2. Canoa Club Napoli
  3. Ancona
  4. Canoa Club Bologna
  5. Nazario Sauro
  6. CN Posillipo
  7. Canoa Club Napoli B
  8. Pol. Nautica Katana

 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004