Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

COPPA CAMPIONI: LA PRO SCOGLI CHIAVARI SUL TETTO D'EUROPA A NOTTINGHAM

Leggi dopo

IMG 2832La canoa polo italiana, dopo una stagione stellare, domina anche l’European Club Championship, la massima competizione continentale per le società. Sulle acque del National Water Sport Centre di Nottingham, in Inghilterra, è la Pro Scogli Chiavari a trionfare e portare a casa la Coppa Campioni 2018 battendo il FOA Liverpool sul 3-2. Un risultato inseguito per anni, fin da quel 2008 dove a Bologna persero per un soffio l’ambito trofeo al golden goal. La seconda squadra italiana, la Polisportiva Canottieri Catania, dopo aver vinto ieri il girone eliminatorio si è classificata al quarto posto. AL femminile, le donne della Pol. Can. Catania hanno chiuso al quinto posto, mentre le colleghe del Canoe Rovigo si sono classificate decime.

La Pro Scogli Chiavari, argento quest’anno ai campionati italiani e leader della Coppa Italia, passa la fase a gironi con quattro vittorie per poi battere negli scontri diretti sul 5-2 il Club Madrileno Ciencias e sul 8-5 l’IRWV Leper. Sfida tutta italiana per la semifinale: nel remake della finale scudetto di quest’anno, i liguri si prendono la rivincita battendo nettamente i siciliani della Pol. Canottieri Catania per 7-2. Nella finalissima per l’oro, contro il FOA Liverpool, il gol decisivo da centrocampo è firmato da Luca Bellini, che a a pochi secondi dal termine della gara porta il risultato sul 3-2 e sotto una emozionante ovazione guida il suo Chiavari al risultato più ambito: la vittoria della Champions League 2018. Ad alzare la coppa al cielo Andrea Bertelloni, Alberto Baroni, Mattia Garrone, Jan Erick Haack, Robert Pest, Marco Porzio, Filippo Guelfo e Luca Bellini.

“E’ bellissimo, una gioia incredibile e quasi difficile da esprimere a parole”, ha commentato di ritorno da Londra il presidente Alberto Baroni. “Ci vuole un po’ di tempo per metabolizzare questa vittoria, noi abbiamo espresso il 100% in un torneo di altissimo livello. E’ stato un weekend perfetto sotto ogni punto di vista, abbiamo giocato come sappiamo fare tenendo alto e continuo il livello di gioco, battendo i vice-campioni di Francia dell’Acignè ed i vincitori 2017 dell’Essen. In semifinale contro la Pol. Can. Catania abbiamo messo in campo tutta la voglia di rivincita, realizzando quello che inseguivamo da anni.”

Un team compatto, che ha cercato questo risultato in dieci anni di canoa polo ed è arrivato oggi al massimo livello: “L’emblema di questa Coppa Campioni è la semifinale contro la Pol. Canottieri Catania dove Luca Bellini, il nostro marcatore migliore, non ha segnato nessuno dei sette goal” ha dichiarato. “Questo vuol dire che abbiamo portato in campo un gruppo affiatato, la cui forza non è del singolo ma di tutto il team, di connessioni e sinergie”, ha continuato. “E’ stato bello respirare l’atmosfera dei tanti club presenti, è lì che si trova la vera identità di una squadra di canoa polo, si osservano i vari stili di gioco, la filosofia e l’affiatamento di squadra… lo spettacolo più bello!”

La struttura del torneo, molto faticosa, e le condizioni meteo sfavorevoli caratterizzate da freddo e raffiche di vento non hanno dato sfide facili ai liguri: “E’ difficile giocare un susseguirsi di otto partite in due giorni, con orari che ci vedevano in acqua fin dalle sette di mattina: tornei di questo tipo hanno davvero un livello molto alto perché racchiudono le migliori squadre d’Europa, quindi bisogna tirare al massimo ogni partita, soprattutto con la formula a scontro diretto che da un momento all’altro ti può buttare fuori dai giochi. Dopo la delusione della Coppa Campioni 2017 e quella della finale di campionato, avevamo necessità di esprimere il nostro migliore gioco e abbiamo subito capito che potevamo farcela, in barca c’erano belle sensazioni, si capiva che c’era in palio qualcosa di importante. C’è un episodio particolare che mi ha davvero emozionato e che vorrei condividere”, conclude Alberto Baroni. “Durante la partita con la squadra spagnola del Club Madrileno Ciencias, un giovanissimo giocatore mi si è avvicinato dicendomi 'Grazie, per me è stato un sogno aver giocato contro atleti come Luca Bellini e Robert Pest!’ lì ho capito davvero quanto sono fortunato ed onorato di poter condividere la canoa con i più grandi, con gli idoli delle nuove generazioni, con chi ha reso grande la canoa polo mondiale. Abbiamo realizzato un sogno, il nostro, quello che desideravamo da ragazzini!”

Nella finale per il terzo posto, la Pol. Canottieri Catania è stata superata dagli olandesi dell’Odysseus per 6-5. Una partita tirata al massimo e caratterizzato da una dubbia espulsione, negli istanti finali, del siracusano Guarnera. Sul versante femminile sfugge la medaglia alle ragazze di Sandra Catania che battendo il Montpellier per 4-2 e il Coburg-Schney per 4-2 terminano l’avventura di coppa europa al quinto posto. Decima piazza per le giovanissime del Canoe Rovigo: fare esperienza, crescere e migliorare non solo singolarmente, ma soprattutto come squadra, erano questi erano gli obiettivi che le ragazze si erano prefissate e che hanno pienamente raggiunto con questa prima esperienza in Europa.

La prossima edizione della Coppa Campioni, quella del 2019, si disputerà a Catania il 20-21 settembre 2019: a Nottingham è stato proprio il Delegato dell’ECA, Gianluca Zannoni, al termine di un complesso tavolo tecnico, ad assegnare al capoluogo etneo l’edizione in assoluto più a sud del torneo continentale. Un riconoscimento importante per la Città di Catania e per la società organizzatrice del Circolo Canoa Catania, fortemente voluto da Daniele Insabella e Fabrizio Messina.

Website: http://canoepolo.org.uk/nottingham-2018/
Results: https://eca.torneopal.com/

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004