Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

MONDIALI POLO: AVANZANO GLI AZZURRI, IN SEMIFINALE LA U21

Leggi dopo

   9MILANO, 3 SETTEMBRE – E’ un mondiale tutto ancora da giocare quello che, a due giorni dalla conclusione, attende la nazionale azzurra di canoa polo all’Idroscalo. Oggi gli uomini di Klaus Pagano hanno messo a segno due pareggi con Nuova Zelanda e Australia, entrambi per 2-2 che, se non soddisfano l’ansia di successo della squadra, consentono di rimanere aperti a tutte le soluzioni in un girone che, a parte la Francia capoclassifica con due vittorie su due partite contro Australia e Svezia, ha visto soltanto pareggi. Decisivi quindi i prossimi confronti con Svezia, Francia e Danimarca, tutte avversarie sicuramente non facili ma contro le quali gli azzurri hanno già dimostrato di poter competere con successo.

 

   Intanto è in semifinale l’under 21 maschile azzurra che ha vinto il proprio girone e giocherà domani mattina alle 11,30 contro la Germania ‘’E’ – secondo il presidente della federcanoa italiana Luciano Buonfiglio – un primo obiettivo raggiunto’’ in questa rassegna iridata che l’Italia sta sicuramente vincendo come organizzazione, come spettacolo e come pubblico sempre più richiamato sulle tribune dello splendido impianto milanese. L’obiettivo è importante perché significa un movimento in crescita con ricambi validi agli azzurri della nazionale maggiore che inevitabilmente marciano verso un ricambio. Contro i tedeschi la under ha l’occasione per guadagnare una finale in cui contendere il titolo all’avversaria che uscirà da una classicissima Francia-Gran Bretagna. Non è stato comunque facile il cammino dei ragazzi guidati da Gabriele Fabris e ha rischiato di infrangersi contro uno scoglio imprevisto, una grintosa squadra iraniana che li ha costretti al 2-2 nell’ultima partita e che ha mancato il colpo a sorpresa più per inesperienza ed eccesso di aggressività che per minori doti tecniche. Comunque gli azzurrini avevano già costruito il passaggio di turno grazie a una vittoria 3-1 sull’Australia e a un salomonico 2-2 con la Francia.

   La giornata ha riservato qualche nota positiva anche alle ragazze che i colpi a vuoto dei giorni scorsi costringono a giocare ormai nel girone dal nono posto: evidentemente meno contratte, hanno liquidato 6-3 la Russia, 5-1 l’Ungheria e 2-1 la Danimarca.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004