Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

POLO: AI MONDIALI L’AUGURIO DEL PRESIDENTE DEL CONI

Leggi dopo

                  cer

  MILANO, 1 SETTEMBRE – Le formalità cerimoniali che sempre caratterizzano il via ufficiale di una manifestazione sportiva, discorsi, sfilata, alzabandiera, giuramenti, ma anche tanta allegria colori e contorno giovane come si addice a uno sport giovanissimo come storia e frequentazione. Sono stati gli elementi della inaugurazione del mondiale di canoa polo all’Idroscalo di Milano, ieri sera a chiusura della prima giornata di gare. La classica formula di apertura è stata pronunciata dal presidente della federazione internazionale canoa (ICF), lo spagnolo Josè Perurena che si è complimentato con l’Italia e in particolare con l’Idroscalo Club per l’organizzazione e ha pronosticato a questa nona edizione dei mondiali ‘’che corona un periodo di grande crescita atletica e tattica,  un successo strepitoso’’.

   Il saluto e l’augurio dello sport italiano è stato portato dal presidente del Coni Gianni petrucci che ha partecipato alla cerimonia inaugurale insieme con il segretario generale Lello Pagnozzi. Un grazie a partire dalla ICF ‘’che ha scelto l’Italia e questa sede  di cui possiamo andare fieri e con l’incantevole quadro di questa cerimonia offre un splendida immagine del nostro Paese’’. Gli sforzi fatti dalla Fick – ha concluso Petrucci - sono sotto gli occhi di tutti e sicuramente troveranno riscontro nei risultati’’. Alla cerimonia ha partecipato, accompagnato dall’assessore allo sport Cristina Stancari, Guido Podestà, presidente della Provincia di Milano, amministrazione che ha creduto dal principio nelle potenzialità dell’Idroscalo e dell’organizzazione dei mondiali. Da lui anche un invito a Petrucci perché lo sport sia parte attiva degli sforzi che Milano sta compiendo per l’organizzazione dell’Expo 2015. Il benvenuto ad atleti, tecnici, dirigenti e pubblico è stato formulato dal presidente della federcanoa Luciano Buonfiglio ‘’a nome di tutti quelli che hanno lavorato per l’organizzazione di questo campionato del mondo. Nonostante il periodo di crisi economica ce l’abbiamo fatta a presentare al mondo l’Idroscalo nelle condizioni milgiori che ne fanno uno degli impianti più apprezzati al mondo’’.  Ad aprire e chiudere la serata le esibizioni di majorettes (gruppo baton Twirling di Rivolta d’Adda) degli sbandieratori dell’Urna di Urgnano (Bergamo), di un gruppo di acrobatici saltatori (i Parcour) e di ballerini di break dance. Chiusura con fuochi artificiali in versione moderata data l’eccessiva vicinanza dell’aeroporto di Linate.

   Sul piano sportivo, la prima giornata non ha soddisfatto a pieno le aspettative della squadra senior maschile azzurra. Una vittoria, non proprio scontata ma che lo stesso ct Klaus Pagano ha definito ‘’facile’’ e una sconfitta che invece poteva essere temuta, ma non era sicuramente in preventivo. Un esordio tra luci e. In effetti, il debutto contro Taipei non ha avuto praticamente storia ed è finito con un 14-3 che fotografa piuttosto bene il divario esistente con i cinesi. Sembrava l’avvio di buon augurio per un torneo che gli azzurri intendono interpretare da protagonisti, sia come padroni di casa, sia come campioni europei in carica, sia come medaglia di bronzo agli ultimi mondiali. Invece è arrivato lo stop per 1-2 con la Danimarca. Uno stop con diversi interrogativi perché siglato dai danesi con un rigore dubbio su un fallo di Bellini dopo che la squadra di Pagano aveva praticamente fatto tutta la partita, era andata in vantaggio con un gol di Giampiero De Luca su assist di Bellini e aveva poi subito il pareggio alla fine del primo tempo. Il rigore, a meno di 4’’ dalla fine ha chiuso ovviamente la partita. ‘’Che la Danimarca fosse tra le avversarie emergenti e pericolose – ricorda Pagano – lo avevo sicuramente messo in preventivo. Negli anni passati li abbiamo sempre battuti, ma loro sono in crescendo e noi oggi abbiamo commesso qualche errore di troppo. E’ vero, la partita l’abbiamo fatta noi, in tutti i sensi, ma abbiamo perso. Tutto bene, invece per la squadra senior femminile, che ha battuto 6-0 la Danimarca e 4-3 Singapore e domani incontra le ragazze iraniane, e per l’under 21 maschile che ha travolto 18-0 il Canada. Battuta 6-2 dall’Olanda la pari età femminile.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.