Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

SLALOM: BRONZO MONDIALE PER GIOVANNI DE GENNARO

Leggi dopo

giovannidegennaroMattinata di soddisfazioni per i colori azzurri al mondiale junior e under 23 di canoa slalom che si sta svolgendo a Liptovsky Mikulas, in Slovacchia. Nella finale del K1 uomini under 23 l’azzurro Giovanni De Gennaro vince la medaglia di bronzo fermando il cronometro sul 98.31. Il suo ritardo dal vincitore, il francese Biazizzo è di appena 1.46. Argento per il ceco Prskavec che ha preceduto il nostro De Gennaro di appena 14 centesimi di secondo.

Una condotta di gara più che positiva quella messa in acqua da De Gennaro. In passato ci aveva abituato, specie nelle risalite, a passaggi al limite, sfruttando la rapidità in uscita, accarezzando con lo sguardo le paline e riuscendo a scappar via indenne. Manovre spettacolari ma rischiose che il giovane bresciano ha deciso di sostituire, in finale, con traiettorie più accorte e pulite. Meno rischi ma una condotta di gara più consapevole. Positiva anche la sua capacità di lasciar correre la canoa nei punti in cui l’acqua slovacca lo consentiva. Abile Giovanni De Gennaro a non perdere la concentrazione nemmeno nella seconda parte del tracciato interessata da un fastidioso vento che è andato a muovere in maniera pericolosa le paline. L‘azzurro ha mantenuto sangue freddo ed è rimasto concentrato, regalando qualche battito di cuore in più per alcuni passaggi un tantino troppo vicini alle paline biancorosse ma non per questo fonti di penalità. E il 98.31 finale lo premia con la medaglia di bronzo.

Meno positiva invece la finale di Zeno Ivaldi. Il pagaiatore del CC Verona chiude al decimo posto con il tempo di 105.05 incappando in quattro secondi di penalità. La sua condotta di gara è decisa e determinata e fino all’intertempo la sua è una prestazione da applausi. A beffarlo però sono due risalite, la 12 e la 17, che non gli perdonano nulla. Due tocchi che portano il giovane pagaiatore scaligero a concludere la propria finale in calando. Decimo posto comunque, finale conquistata.

Dalle 14:30 azzurri ancora in gara nelle finali a squadre: nel K1 under 23 i nostri chiudono all'undicesimo posto. Nono posto invece per i K1 junior.


Risultati live al sito http://events.slalom.canoeicf.com/live-results-page

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004