Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

A LAINO BORGO AL VIA I BABY SLALOMISTI PER LA PRIMA DI CANOAGIOVANI

Leggi dopo In parallelo al Campionato Italiano Paracanoa di Casalecchio di Reno, lo slalom raddoppia il suo appuntamento nel weekend e lo fa Domenica 6 aprile a Laino Borgo dove faranno il loro esordio nazionale i baby specialisti delle palline e dell’acqua mossa, con la prima tappa della gara nazionale Canoagiovani per le categorie Cadetti/Allievi, affiancati dai più esperti Ragazzi e Master. La gara, organizzata dall'ASD Canoa Club Lao Pollino, si svilupperà su un percorso di circa 280mt in località Pertoso, con difficoltà di 1° e 2° grado.

La gara è stata inserita nella cornice multidisciplinare del progetto “Sport Modello di Vita”, che ha compiuto un anno qualche settimana fa (leggi qui) e sull’onda del successo è stato riconfermato anche per tutta la stagione 2014. Tra le tante manifestazioni inserite nel progetto per il 2013, ricordiamo le tappe di Canoagiovani come Mormanno e Caldonazzo, i giochi studenteschi di Castel Gandolfo o ancora il campionato italiano Junior di Canoa Polo in Sardegna. Anche quest’anno, per quanto riguarda la FICK, il progetto sarà associato ad alcune gare delle diverse discipline del circuito “canoagiovani” e interesserà diverse competizioni riservate agli atleti tra gli 8 e i 14 anni. 

Ricordiamo che il progetto “Sport Modello di Vita” è ideato e promosso dall'Agenzia Nazionale Giovani (ANG) in collaborazione con 6 Federazioni Sportive Nazionali affiliate al CONI (Federcanoa, Federvolley, Federginnastica, Federbadminton, Filkjam e Federhockey). Il progetto consente la realizzazione di percorsi sportivi multi-disciplinari per ribadire i valori formativi dello sport come modello di un corretto e sano stile di vita, inclusione sociale e rispetto del prossimo, tutela della salute e integrazione alla diversità. La promozione dell’attività sportiva, in generale e poi della specifica disciplina, è il primo obiettivo di ciascuna Federazione nel rispetto dei valori della solidarietà, della tolleranza e del fair-play, dentro e fuori dal campo da gioco. (www.sportmodellodivita.it)

I riflettori dello slalom accesi in questo weekend anche a Solkan dove molti azzurri sono impegnati in gara contro gli altri big europei, si sposteranno poi a Vienna, dove dal 7 al 13 aprile, Andrea Romeo, Chiara Sabattini, Stefano Cipresssi, Pietro Camporesi, Niccolò Ferrari, Marco Babuin e Paolo Ceccon, guidati dal DT Mauro Baron e dallo staff tecnico federale composto da Fabrizio Didonè, Pierpaolo Ferrazzi e Francesco Stefani si ritroveranno in raduno per affinare al meglio l’inizio della stagione che proseguirà poi con l’appuntamento mondiale junior e under 23 dal 14 al 29 aprile in terra australiana con Stefanie Horn, Giovanni de Gennaro, Roberto Colazingari, Zeno e Raffaello Ivaldi.




logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004