Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

TACEN, AL TOP MAYR E HORN NEL K1, NELLA CANADESE BENE COLAZINGARI E CAMPORESI-FERRARI

Leggi dopo

lukasmayr2014tacenPrima selezione nazionale per gli slalomisti azzurri impegnati a Tacen, in Slovenia, già a caccia di risultati importanti per guadagnarsi il posto in squadra per la prossima Coppa del Mondo.

E a partire con il piede giusto, e senza freno a mano tirato, è stato il campione italiano in carica Lukas Mayr. Il pagaiatore dell’SC Merano ha strabiliato nella seconda manche quando è riuscito ad abbassare il tempo, rispetto alla prima, di dieci secondi. Il suo 95.13 gli vale il quarto posto assoluto, ad un secondo e mezzo dal leader Kauzer; ma gli vale soprattutto il primo posto tra gli italiani del K1 con Giovanni de Gennaro, fresco argento mondiale under 23 in Australia, che chiude quinto (e secondo italiano) in 95.61. Sesto (e terzo degli italiani) il campione olimpico di Londra 2012 Daniele Molmenti che nella prima manche ferma il cronometro sul 95.96 mentre nella seconda incappa in un salto di porta che gli pregiudica la possibilità di migliorarsi. Quarto italiano della giornata (e settimo nella classifica generale) Andrea Romeo. A seguire, sempre per quanto riguarda gli italiani, Omar Raiba (11°), Christian de Dionigi (14°), Riccardo de Gennaro (17°), Luca Colazingari (18°), Marcello Beda (20°), Zeno Ivaldi (21°) e a seguire gli altri.

Italia protagonista e davanti a tutti invece nel K1 donne; Stefanie Horn del CC Brescia guida la classifica generale con il tempo di 108.87 davanti alla slovena Ursa Kragelj e alla connazionale Neza Vrevc. Quinto posto e seconda azzurra in graduatoria è invece Eleonora Lucato dell’Ass.Kayak Treviso, sesta e terza azzurra Chiara Sabattini, tenendo conto che all’appello manca ancora Clara Giai Pron, azzurra out per diverso tempo a causa dell’infortunio al braccio in cui è incappata durante gli allenamenti di inizio stagione e che l’ha esclusa dalle competizioni in questa parte dell’anno.

Tornando alla prima giornata di selezioni, nel C2 è da notare l’ottimo tempo di Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari, pagaiatori dell’Aeronautica Militare che chiudono davanti a tutti in 110.21 (108.21 nella seconda manche con due secondi di penalità). Alle loro spalle i padroni di casa e finalisti a Londra 2012 Luka Bozic e Sasa Taljat. Alberto Querci e Francesco Cavo fermano il cronometro sul 130.25 in sesta posizione assoluta.

Martina Rossi difende i colori dell’Italia nel C1 donne chiudendo al terzo posto assoluto nella sfida vinta dalla slovena Bizjak mentre al maschile è avvincente la sfida tra gli azzurri, tutti vicinissimi in classifica. A spuntarla nel C1, con il sesto posto assoluto e il primo tra gli italiani è Roberto Colazingari, pagaiatore della Forestale e fresco vincitore del titolo mondiale under 23 in Australia che ferma il cronometro sul 102.01, staccato dal vincitore Benjamin Savsek che è primo in 99.78. Alle sue spalle Stefano Cipressi, settimo, in 102.84; terzo italiano il giovanissimo del CCKValstagna Paolo Ceccon con Marco Babuin che è invece 13°; 14° Pietro Camporesi. 

"E'andata comunque bene - ha affermato dopo la gara Roberto Colazingari - anche se visto il periodo di carico non è che sono arrivato al 100% a questo appuntamento! Però sono contento proprio per questo. Sono riuscito a stare davanti pur non essendo al top della forma e questo mi fa capire il valore della mia gara che è comunque andata bene."

La prossima selezione, la seconda per la Coppa del mondo e l’unica invece per il Campionato Europeo, è in programma nuovamente a Tacen, sabato 17 maggio. 







logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004