Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

EUROPEI A VIENNA: AZZURRI AD UN PASSO DAL PODIO CONTINENTALE NEL K1

Leggi dopo

Prima giornata di finali senza soddisfazioni azzurre oggi a Vienna per i campionati europei di canoa slalom che si concluderanno domani con le gare conclusive per C2 e K1 donne e con l’Italia che schiererà l’equipaggio dell’Aeronautica Militare composto da Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari.

Soddisfazioni ad un passo nella gara individuale del K1 con i tre azzurri che si fermano ad un soffio dalle medaglie. Nella gara vinta dal ceco Jiri Prskavec in 83.94, Daniele Molmenti è quinto a 2.91 di ritardo mentre Andrea Romeo si ferma al decimo posto con un distacco di 5.87 dall’oro. 29esimo e out già in semifinale Giovanni de Gennaro. L’oro va quindi a Prskavec che a Praga, nel mondiale 2013, fu medaglia d’argento; secondo posto odierno conquistato invece da Vit Prindis (Cze) con un ritardo di 0.88 davanti allo spagnolo Samuel Hernanz che conquista il bronzo con un distacco dall’oro di 2.38. Poi lo slovacco Halcin, Molmenti, sesto è il campione olimpico di Pechino 2008 Alexander Grimm, settimo il due volte campione del mondo Peter Kauzer e a seguire Schubert (Ger), Hradilek (Cze) e il nostro Romeo.

Nulla da fare nemmeno per l’Italia del K1 e C1 a squadre. Nel C1 Stefano Cipressi, Roberto Colazingari e Marco Babuin chiudono con il settimo posto, a 10.55 dall’oro vinto dalla Slovenia in 98.48 davanti a Repubblica Ceca e Slovacchia. Nel K1 Molmenti, De Gennaro e Romeo incappano in un salto di porta (e 50 secondi di penalità) chiudendo al 14esimo posto, a 54.08 dall’oro conquistato dalla Germania davanti a Gran Bretagna e Polonia. 

Tornando alla gara individuale, per gli azzurri il primo ad abbandonare la contesa già nella mattinata era stato Giovanni de Gennaro; il bresciano della Forestale incappa prima in un tocco di palina alla porta 4 (impercettibile dalle immagini video) e poi in un salto di porta nel corso della semifinale e alla porta 22; l’azzurro sceglie di passare al limite, affondando la parte posteriore dell’imbarcazione e provando a far passare solo la testa all’interno delle due paline; il giudice però opta per il salto di porta e per i conseguenti 50 secondi di penalità che lo relegano al 29esimo posto. In finale accedono invece Daniele Molmenti e Andrea Romeo rispettivamente con il secondo e quinto tempo.

Per la finalissima si riparte da zero: Andrea Romeo fa tutto bene fino alla porta numero 17 dove incappa in un tocco di palina che gli impedisce di lottare per le medaglie finendo a 5.87 dalla prima posizione e chiudendo al decimo posto; Daniele Molmenti pare invece il solito Molmenti, determinato, grintoso e agguerrito; la sua prova però è macchiata alla porta 9 dove non riesce ad evitare un tocco di palina e per lui i due secondi di penalità sono determinanti. L’azzurro, campione olimpico in carica, ferma il cronometro sull‘84.85 ma la penalità lo portano ad un 86.85 che gli vale il quinto posto a 2.91 dall’oro del ceco Prskavec. 

Domani tocca a semifinali e finali del C2 con i nostri Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari in gara. Risultati e video delle gare al link http://www.123result.com/Live.aspx?EventId=450&User=siwidata&Season=CS_2014&Federation=ECA&PDF&Stream1=Vienna14_Odd&Stream2=Vienna14_Even







logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004