Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

QUALIFICHE EUROPEE E OLIMPICHE A LIPTOVSKY, TUTTI IN SEMIFINALE GLI AZZURRI

Leggi dopo cipressi antonPrima giornata di gare oggi a Liptovsky Mikulas, in Slovacchia, ai campionati europei di canoa slalom validi anche come ultimo appello per provare a centrare la qualifica ai giochi di Rio 2016 per gli azzurri di C1 e C2. Tutti, compresi anche i già qualificati italiani nel K1 maschile e femminile, riescono ad accedere alle semifinali. Domani toccherà a C1 maschile e K1 maschile, domenica invece spazio a K1 femminile e C2. Domani, dalle 14.45 su Eurosport 2, diretta della finale del K1 e collegamento fino alle 17. Domenica su Eurosport 2 diretta dalle 11.40 per le finali di K1 donne e C2. 

Primo step superato con successo per gli azzurri della canadese monoposto che domani saranno chiamati quindi ad affrontare la semifinale a trenta, dalla quale usciranno i migliori dieci che si giocheranno poi le medaglie europee. 

Nella giornata odierna Stefano Cipressi è risultato il migliore degli italiani; il bolognese della Marina Militare chiude al dodicesimo posto in 100.76, a 5.26 dalla sloveno Benjamin Savsek che vince la qualifica. Diciannovesimo posto e semifinale centrata al primo tentativo anche per il Forestale di Subiaco Roberto Colazingari che ferma il cronometro sul 102.66. Serve la seconda run di qualifica invece al veronese Raffaello Ivaldi per accedere alla semifinale; primo degli esclusi nella prima run per appena sei centesimi, il giovane portacolori del CC Verona non si deconcentra e in seconda manche è ottavo, e quindi in linea per entrare in semifinale, con il tempo di 102.04. 

Oltre ai tre azzurri, ancora in corsa per la qualifica a Rio 2016 sono rimasti anche il portoghese Jose Carvalho, l’irlandese Liam Jegou, il greco Christos Tsakmakis, il bielorusso Viktar Tratsiak, il croato Matija Marinic, gli spagnoli Jon Erguin e Ander Elosegi e Jergus Badura, sloveno che pagaia difendendo i colori della Norvegia. Per approdare a Rio, Cipressi, Colazingari e Ivaldi devono innanzitutto guardarsi da loro.

Avanzano, e mantengono intatte le possibilità di qualificarsi ai giochi di Rio, anche Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari che nella qualifica del C2 accedono alla semifinale grazie al 107.98 che permette loro di chiudere in settima posizione, a 4.70 dai polacchi Wiercioch e Majerczak. Domenica, per conquistare la quota olimpica, dovranno fare meglio dell’equipaggio svizzero (Weeo/Werro), l’unico tra gli esclusi oltre all’Italia ad essersi qualificato per la semifinale.

Tutti in semifinale anche i tre kayak maschili azzurri; nelle qualifiche vinte dallo slovacco Jakub Grigar in 88.51 il miglior italiano è Daniele Molmenti che ferma il cronometro sul 92.66, tempo che gli vale il ventesimo posto a 4.15 dalla vetta; ventunesimo a 4.26 dal primo posto è invece il friulano della Marina Militare Andrea Romeo. Si qualifica in semifinale anche il Forestale di Roncadelle Giovanni De Gennaro che ferma il cronometro sul 94.18 per il ventiseiesimo tempo complessivo. Semifinale che gli azzurri affronteranno domenica con l’obiettivo di centrare l’accesso alla finalissima in una sfida tra compagni di squadra dal quale emergerà il nome dell’atleta che rappresenterà il nostro paese a Rio 2016. L’Italia, lo ricordiamo, nel K1 maschile e nel K1 femminile ha già garantito il posto per le Olimpiadi avendo conquistato l’accesso ai mondiali dello scorso anno. 

Bene anche le azzurre del K1 femminile con l’Italia già qualificata per Rio. Grazie ad una buona prima run, nonostante tre tocchi di palina, Stefanie Horn chiude al diciannovesimo posto in 105.32, a 5.05 dalla tedesca Schornberg e accede alla semifinale. Serve la seconda manche invece alla ligure Chiara Sabattini per conquistare il pass e avanzare alla gara in programma domani. L’azzurra è sesta con il tempo di 106.71, riscontro cronometrico che le permette di rimanere in gara. 

Risultati live al link http://www.canoeicf.com/results-pages/2016-eca-senior-european-championships

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004