Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

IVALDI AD UN SOFFIO DALLA TOP TEN, DE GENNARO BEFFATO AD UN PASSO DAL TRAGUARDO

Leggi dopo

degennarookSeconda giornata di gare a Praga, per la Coppa del Mondo di canoa slalom che ha preso il via in questo fine settimana. E per l’Italia il canale ceco si rivela decisamente ostico in occasione delle semifinali del K1 maschile dove erano impegnati stamattina Zeno Ivaldi, Giovanni De Gennaro e Jakob Weger. Gli azzurri, pur protagonisti di ottime prove, non riescono a trovare la velocità necessaria per accedere alla finalissima. 

Il rammarico più grande è forse quello di Giovanni de Gennaro, Carabiniere bresciano di Roncadelle il cui tempo senza penalità non avrebbe avuto rivali. Tocco impercettibile e invisibile a occhio nudo alla porta numero 6, e conseguenti 2 secondi di penalità, ma soprattutto un salto di porta alla 23 tutt’altro che chiaro. De Gennaro arriva a ridosso del palo interno per affrontare in risalita uno degli ultimi passaggi della sua semifinale, la canoa si impenna e lui, con una torsione del busto, aggira l’ostacolo e vola verso il traguardo. Sulla linea finale gli vengono assegnati due tocchi di palina; pochi minuti più tardi però, nonostante i giudici di porta non avessero ravvisato altro, il giudice principale Jean Michel-Prono, francese e capo del settore slalom per l’International Canoe Federation, assegna un salto di porta, e 50 secondi di penalità a De Gennaro alla numero 23. A nulla servono purtroppo le rimostranze azzurre e così il terzo posto virtuale diventa invece 31° posto, con un distacco di 49.96 dal ceco Vit Prindis che vince la semifinale. 

 

#Penalty50???

#Penalty50? :-( Planet Canoe

Pubblicato da Federazione Italiana Canoa Kayak su Sabato 17 giugno 2017

Out dalla finalissima, in questo caso senza contestazioni ma appena di un soffio, anche Zeno Ivaldi, portacolori del CC Verona che chiude in quattordicesima posizione con un distacco di 3.37 dal primo posto e di 1.07 dal tempo necessario per qualificarsi. L’azzurro ferma il cronometro sul 92.68 e risulta il migliore degli italiani; 27° posto invece per Jakob Weger, portacolori dello SC Merano che incappa in due tocchi di palina e quattro secondi di penalità. Sbavature che gli impediscono di rimanere nella top ten e lo portano a 10.30 dal primo posto di Prindis. 

Domani azzurri nuovamente in acqua; spazio a C1 e K1 donne con Raffaello Ivaldi, Roberto Colazingari, Stefanie Horn e Clara Giai Pron. 

Risultati in diretta al link https://www.canoeicf.com/canoe-slalom-world-cup/prague-2017/rankings-results

Live streaming qui: https://www.youtube.com/watch?v=shU--O9WNWY

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.