Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

LE PROVE A SQUADRE CHIUDONO LA RASSEGNA IRIDATA A BRATISLAVA

Leggi dopo

Si chiude la rassegna iridata, in corso a Bratislava, dedicata agli slalomisti junior e under 23. Ultima giornata di gare, con l’Italia che schiera le barche azzurre nelle gare a squadre. Quarti i giovanissimi del K1 junior, quinti i ragazzi del K1 under 23, al femminile tra le junior seste le ciuniste, mentre il team del K1 chiude settimo. Per la canadese maschile i C1 under sono dodicesimi, mentre chiudiamo l’avventura di Cunovo con il quinto posto nel C1 junior.

Nel C1 junior femminile - disciplina che nei giorni scorsi ha regalato il bronzo di Marta Bertoncelli alla delegazione azzurra - l’Italia di Carolina Massarenti, Elena Borghi e Marta Bertoncelli chiude in sesta posizione. Il percorso, definito difficile già nelle prove singole e reso ancor più insidioso dalla complessità di gestire una gara a squadre, mette a dura prova le azzurrine che nella discesa portano diversi tocchi di palina (in particolare sul gate 8 e sul 13) oltre al salto di porta di Carolina sulla 5° in risalita, errori che segnano inevitabilmente il crono totale segnando un 303.48. Medaglia di oro alle teutoniche Herzog, Holl e Jakob in 228.51, bronzo alla Slovacchia (234.12) e argento alle ragazze della Repubblica Ceca (242.52).

Quinti i ragazzi del kayak monoposto under 23. Marcello Beda, Marco Vianello e Jakob Weger partono bene, un percorso liscio, veloce e pulito che però viene sporcato da un errore sulla porta 13 ed un finale confuso tra la 22 e la 23 in risalita con 2’ di penalità per tutte e tre le barche azzurre. Al traguardo gli slalomisti azzurri sono i più rapidi. Il crono segna 100.99 a cui però bisognerà aggiungere il + 8 che li fa scendere dal podio e li porta in quinta piazza, in chiusura sul 108.99. La Germania conquista il titolo mondiale con Stefan Hengst, Samuel Hegge e Thomas Strauss (105.28); Slovenia (106.11) e Francia (108.42) completano il podio.

Podio sfiorato nel K1 junior maschile. Fiato sospeso a tifare azzurro ed un quarto posto in 116.10, con l’Italia beffata sul finale da una più rapida Repubblica Ceca. Valentin Luther, Davide Ghisetti e Tommaso Fasoli, tra i primi a scendere, occupano la prima posizione per più di metà gara; sono Spagna, Repubblica ceca e Germania (le ultime tre a scendere) a lasciarli ai piedi del podio. Inevitabile il peso dei tocchi di Valentin (porta 3) e Davide (porta 22), che appesantiscono il crono finale togliendo agli azzurrini il sogno della medaglia iridata. E’ ancora la teutonica Germania a toccare l’oro con Lukas Stahl, Noah Hegge e Janosch Unseld in 109.54; con Spagna (113.13) e Repubblica Ceca (113.78) che completano il podio.

Marta Bertoncelli, tornata in gara nel kayak bipala, e le compagne Francesca Malaguti e Beatrice Alducci, sono settime nel K1 junior. Un percorso quasi privo di sbavature ma allo stesso tempo poco veloce, terminato in 164.50. Le più veloci sono ancora una volte le tedesche Herzog, Holle e Mhelhorn abili a scendere con rapidità e pressione in 131.16, con la Germania che archivia l’ennesimo titolo a squadre. Sul podio l’argento è alla Francia (137.48) mentre il bronzo viene messo al collo dalle ragazze slovacche (137.78).

Fatale il salto della porta nove per i ragazzi del K1 under 23. Raffaello Ivaldi, Paolo Ceccon e Flavio Micozzi chiudono 12° in 175.61. Il percorso, caratterizzato da alcune imprecisioni, non è stato particolarmente rapido e di conseguenza le soddisfazioni e il podio, stavolta, non sono arrivate. Sono Repubblica Ceca (111.49), Gran Bretagna (113.81) e Francia (114.54) ad occupare i tre gradini del podio. 

Schermata 2017 07 23 alle 16.42.13Quinti i giovanissimi del C1 junior, con una discesa macchiata da tanti tocchi di palina. Percorso rallentato da qualche distrazione, che apporta al crono un +22. Flavio Micozzi, Nicola Mengoli e Matteo De Franco non riescono ad andare oltre la quinta posizione, in una prova dominata, anche qui, dal team della Repubblica Ceca (124.52), seguito da Spagna (130.52) e Francia (139.42).

Risultati completi, video di gara e dettagli al link https://www.canoeicf.com/canoe-slalom-world-championships/bratislava-2017/rankings-results

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.

Sponsored:

acquisto viagra

online in Italia.