Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

SLALOM: A VALSTAGNA CONTO ALLA ROVESCIA PER I CAMPIONATI ITALIANI DI DOMENICA

Leggi dopo

molmenticanoalondraTutti i big azzurri in azione a Valstagna, domenica 16 settembre, per i campionati italiani assoluti di canoa slalom sulle acque del fiume Brenta. In gara grande attesa per il campione olimpico nel K1 Daniele Molmenti ma anche ovviamente per gli altri reduci dall’esperienza londinese: nel C1 il  portacolori della Marina Militare Stefano Cipressi, nel K1 donne Clara Giai Pron, piemontese, nel C2 l’equipaggio del CC Bologna composto da Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari.

 

Ma limitarsi ai cinque azzurri presenti a Londra sarebbe riduttivo con un campionato italiano assoluto organizzato dal CCKValstagna che mai come quest’anno vivrà momenti ad alta tensione agonistica vista l’incredibile qualità dei partenti che inizieranno a pagaiare dalle 10 di domenica mattina con la prima delle due manches in programma.

 

Nel K1 maschile saranno 53 gli atleti al via. Occhi puntati sul campione olimpico di Londra, il 28enne della Forestale Daniele Molmenti. Per il pordenonese è questa la prima gara dopo il successo olimpico, il suo ritorno in azione per un titolo italiano che l’azzurro vinse nel 2010; l’anno scorso invece, ad Ivrea si impose Giovanni de Gennaro; il bresciano fresco neoacquisto del Gruppo Sportivo della Forestale cercherà di difendere il titolo dagli attacchi di Molmenti ma non solo. Occhio innanzitutto all’altro De Gennaro, Riccardo, fratello maggiore di Giovanni in lotta fino all’ultimo ad inizio stagione per il posto olimpico. Ha voglia di riscatto invece Omar Raiba, marinaio di Viadana, che dopo il bronzo a squadre ottenuto al mondiale di Bratislava nel 2011 punta a rimanere ai vertici nazionali su un fiume che ben conosce. Occhio anche al meranese della Marina Militare Lukas Mayr, reduce da un ottimo sesto posto in coppa del mondo a Praga nella penultima prova stagionale. In crescita, e pronti a dare battaglia, anche Andrea Romeo, Luca Colazingari e Diego Paolini in una gara dall’alta dose di incertezza.

 

Sfida a 11 nel K1 donne con Clara Giai Pron, piemontese del CUS Torino reduce dall’Olimpiade di Londra che punterà a riconfermarsi ai vertici nazionali sul resto del gruppo. La sfida sul Brenta la rimetterà di fronte ad Angela Prendin, pagaiatrice del CC Mestre ma anche a Eleonora Tassarotti, Chiara Sabattini ed Eleonora Lucato, teste di serie in una gara numericamente meno consistente rispetto agli uomini ma non per questo più scontata. Sfida che riserverà spettacolo anche nel C1 donne.

 

23 gli atleti al via nel C1 maschile. Roberto Colazingari, neo Forestale di Subiaco, punta a proseguire la striscia positiva dopo il bronzo europeo U23 conquistato recentemente a Solkan. A sfidarlo il bolognese della Marina Militare Stefano Cipressi a poche settimane dalla partecipazione all’Olimpiade di Londra ma anche Pietro Camporesi, Niccolò Ferrari, Erik Masoero e Andrea Benetti, specialisti del C2 che hanno scelto di gareggiare anche nella canadese monoposto. Voglia di riscatto per Marco Babuin del GKC Cordenons e ambizioni da podio per il padrone di casa Gianni Campana.

 

Nel C2 sono 14 gli equipaggi in gara. La sfida per l’oro sembra una questione a due tra i bolognesi di ritorno da Londra Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari e i piemontesi del Corpo Forestale dello Stato Erik Masoero e Andrea Benetti; un anno fa, sulle acque di Ivrea, la sfida sorrise all’equipaggio del CC Bologna con un campo gara spazzato da raffiche di vento non di poco conto. Quest’anno la sfida si riaccende con l’incognita curiosa del C2 in cui Roberto Colazingari affiancherà Daniele Molmenti. Il tutto con un occhio di riguardo alla possibile escalation del C2 della LNI Quinto composto da Lorenzo Biasioli e Nicolò Ciampolini.

 

A seguire le due run individuali da non perdere la prova a squadre per una giornata di tricolori assoluti che si concluderà con le premiazioni approssimativamente verso le 16 nel cuore del paese valligiano.

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004

Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.