Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

SLALOM: DA GIOVEDI' IL VIA AGLI EUROPEI DI AUGSBURG

Leggi dopo

augsburgsmallL’Italia dello slalom è pronta. Ad Augsburg, in Germania, dal 10 al 13 maggio, gli azzurri della canoa italiana proveranno ad andare a caccia dei titoli europei in palio e soprattutto della qualificazione olimpica che, già acquisita nel K1 femminile e con Daniele Molmenti nel K1 maschile, manca invece nel C1 e nel C2. (Sito ufficiale e risultati LIVE).

In terra tedesca la squadra azzurra si presenta con il campione europeo in carica, il pordenonese Daniele Molmenti (Corpo Forestale dello Stato), Omar Raiba e Andrea Romeo (Marina Militare) nel K1 maschile. Angela Prendin (CC Mestre) e Clara Giai Pron (CUS Torino) difenderanno invece i colori azzurri nel K1 femminile già qualificato a Londra, consapevoli del fatto che una buona prova all’europeo potrebbe essere determinante per volare a Londra e rappresentare l’Italia ai giochi. E’caccia aperta alla qualificazione olimpica invece nel C1 e nel C2. Nella canadese monoposto spazio a Stefano Cipressi (Marina Militare) e a Roberto Colazingari (CC Subiaco); nella canadese biposto invece in gara Andrea Benetti/Erik Masoero (Corpo Forestale dello Stato) e Pietro Camporesi/Niccolò Ferrari (CC Bologna).

Giovedì 10 maggio si inizia con le due run di qualifica per C1 donne, C1 uomini e K1 uomini. Nel pomeriggio semifinali delle prove a squadre per le stesse categorie. Venerdì 11 maggio prima parte della giornata riservata alle run di qualifica per K1 donne e C2; a seguire semifinali delle prove a squadre per le stesse categorie.

Sabato 12 maggio semifinali e finali per C1 donne, C1 uomini e K1 uomini. Domenica 13 maggio semifinali e finali per K1 donne e C2.

 

 

 

Per quanto riguarda il discorso qualificazione olimpica l’Italia proverà a qualificare C1 e C2. Nel C1, in virtù del mondiale di Bratislava, sono 14 le nazioni qualificate ovvero Francia, Germania, Slovacchia, Repubblica Ceca, Spagna, Cina, Giappone, Polonia, Gran Bretagna, Slovenia, Kazakhistan, Sud Africa, Australia e Stati Uniti. All’Europa rimangono a disposizione ancora due posti: a contenderseli, oltre all’Italia che ci proverà con Stefano Cipressi e Roberto Colazingari, tra gli altri anche Russia, Grecia, Portogallo, Croazia, Svizzera e Bielorussia.

Nel C2 rimane invece un solo posto a disposizione per l’Europa: a contenderselo, oltre all’Italia con gli equipaggi di Erik Masoero/Andrea Benetti, Pietro Camporesi/Niccolò Ferrari, anche Spagna, Austria, Belgio, Kazakhistan e Svizzera. Già qualificate invece Slovacchia, Francia, Gran Bretagna, Slovenia, Russia, Polonia, Repubblica Ceca, Germania, Cina, Australia e Stati Uniti.

(VEDI IL DETTAGLIO QUALIFICATI DAL SITO www.canoeicf.com)

“Alla luce degli allenamenti di queste ultime settimane posso dire che la squadra è pronta e arriviamo qui ad Augsburg nel migliore dei modi – sottolinea il dt azzurro Mauro Baron - C1 e C2 sono chiamati ad un compito importante. Nella canadese monoposto siamo nell’ampio gruppo di chi può ambire ad andare a Londra. Le pressioni più forti però non sono né su Stefano né su Roberto; questo ci aiuta con i ragazzi pronti a giocarsi il tutto per tutto senza troppi pensieri. Cipressi è esperto, ha vinto un mondiale in K1 e sa quanto vale. Roberto Colazingari è giovane ed entusiasta, atteggiamento questo che fino ad oggi si è rivelato ottimale. Nel C2, così come nel C1, sarà inutile guardare gli altri. Puntiamo alla finale, puntiamo ad una medaglia; in questo modo non saremo costretti a fare conti o ragionamenti. I ragazzi hanno le potenzialità per far bene e sinceramente siamo tutti in attesa che questo europeo inizi”.

 

 

logo-fick-negativo


FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK
Viale Tiziano 70 - 00196 ROMA.

P.I 01455281004